NEWS

Pirelli: un pneumatico per le pesanti auto elettriche

Pubblicato 19 luglio 2021

La Pirelli presenta i pneumatici con indice di carico HL, studiati per supportare un peso elevato. La prima a montarli è la Lucid Air.

Pirelli: un pneumatico per le pesanti auto elettriche

I pneumatici per le auto elettriche devono avere delle specifiche caratteristiche. Infatti, oltre a garantire una bassa resistenza di rotolamento, utile per guadagnare qualche km di autonomia, devono supportare un notevole carico, poiché le elettriche, a parità di tipologia di vettura, sono molto più pesanti. La Pirelli, pensando proprio a queste peculiarità, presenta il primo pneumatico con la marcatura HL (High Load) sul fianco, prima dell’indicazione della misura. Si tratta del P Zero dedicato a suv e berline elettriche o ibride che, secondo la Pirelli, è in grado di sostenere un peso maggiore di oltre il 20% rispetto a un pneumatico standard e tra il 6% e il 9% rispetto a un pneumatico con marcatura XL della stessa misura.

La prima vettura elettrica ad adottare il Pirelli P Zero HL sarà la Lucid Air (nella foto in alto), la berlina con l’autonomia record di oltre 800 km (qui per sapere di più), che dovrebbe debuttare sul mercato entro il prossimo anno. La Pirelli ha dichiarato che questi pneumatici sono stati sviluppati insieme alla Lucid, così da rispondere appieno alle performance richieste dalla casa, e saranno identificati dalla marcatura LM1 sulla spalla.





Aggiungi un commento
Ritratto di gt3mc12
20 luglio 2021 - 06:21
Ottime gomme. A proposito di elettrico, ai margini della città presso un distributore parecchio frequentato in orario commerciale feriale in 10 minuti di osservazione una quindicina di veicoli tradizionali hanno fatto rifornimento mentre una Model3 era ferma allacciata senza conducente prima durante e dopo e pensare che c'era fila anche per i carburanti tradizionali
Ritratto di RubenC
20 luglio 2021 - 09:12
1
Era per caso il Supercharger di Arese?
Ritratto di Meandro78
20 luglio 2021 - 10:21
Se ci vogliono ore per ricaricare una vettura ma la narrativa imposta dall'Europa è che sia giusto buttare ore di vita così. Piuttosto non potrebbero mutuare l'esperienza sugli pneumatici dai mezzi pesanti?
Ritratto di RubenC
20 luglio 2021 - 10:41
1
Ore? Io carico in 20 minuti. Ma poi, capisci che le ore non le stai buttando? Nell'esempio di sopra, il tale con l'auto elettrica NON era in auto e l'auto stava ricaricando mentre il conducente faceva cose a lui utili (magari la spesa, dato il posto). Mentre quelli con l'auto termica in coda o al rifornimento dovevano invece star lì a guardare la macchina per 5-10 minuti. Chi è che perde tempo?
Ritratto di Meandro78
20 luglio 2021 - 10:44
Rubinho insisti pure con la tua stolida narrazione. Sappi che non risponderò più né a te ne agli altri della tua fazione.
Ritratto di RubenC
20 luglio 2021 - 10:48
1
"Stolida narrazione"?! Se dici cose evidentemente false come "per caricare un'auto elettrica ci vogliono ORE", nessuno può correggerti? Comunque, nessuno sentirà la tua mancanza...
Ritratto di NeuroToni
20 luglio 2021 - 11:32
@RubenC: hai ragione se trovi una colonnina superfast che la tua auto supporta, altrimenti vince ancora il termico che al max in 2 min è piena. ...e te lo dice uno che guida elettrico da quasi 4 anni.
Ritratto di RubenC
20 luglio 2021 - 11:45
1
Beh, uno non si mette mica a caricare alle colonnine in AC durante un viaggio. Se carichi in AC è perché stai facendo altro, come mangiare, bere, fare la spesa, lavorare o dormire. Quindi non stai perdendo tempo. O almeno, io l'elettrico lo "vivo" così.
Ritratto di RubenC
20 luglio 2021 - 11:49
1
La questione è sempre la stessa. E' verissimo che 5 minuti bastano per una sosta al distributore di benzina, ma ovviamente bastano alla macchina: nel senso che nessuno guida 1000 km fermandosi solo una volta per 5 minuti... Questo è il mio pensiero.
Ritratto di Lupo11
20 luglio 2021 - 15:53
2
Oggi per curiosità sono andato sul sito Tesla. C’è un simulatore di percorso in cui ti dice quante volte e dove ti devi fermare a ricaricare. Ebbene con la Model 3 Long Range, da Bari a Firenze dovrei fermarmi 3 volte per un totale 1h e 40 in più. Durata complessiva oltre 9 h ovviamente sperando non ci sia traffico e niente cosa alle colonnine. Per questi lunghi viaggi non è l’ideale.
Pagine