NEWS

Porsche 718 T: più grinta per Boxster e Cayman

19 dicembre 2018

Le nuove versioni T, con assetto ribassato e dettagli sportivi, conferiscono carattere alle 718 Boxster e 718 Cayman.

Porsche 718 T: più grinta per Boxster e Cayman

SI ISPIRA AL PASSATO - Lanciato nel 2017 per la 911, l'allestimento T (la T sta per Touring) arriva ora per le Porsche 718 Boxster e 718 Cayman, che sono già ordinabili con prezzi di 68.078 euro e 66.004 euro. Questa versione si ispira alla 911 T del 1968 e ha una dotazione più essenziale, perché il sistema multimediale è previsto come optional (al suo posto c'è un portaoggetti), ma riceve migliorie per la guida e strizza l'occhio agli amanti delle strade con tante curve, dove le 718 T danno il loro meglio. Il motore delle 718 Boxster T e 718 Cayman T è il quattro cilindri turbo di 2.0 litri già presente sulle “normali” 718 Boxster e 718 Cayman, sempre con 300 CV. A dispetto della cilindrata ridotta, però, il 2.0 sa farsi valere: la casa tedesca dichiara per la Cayman uno 0-100 km/h in 5,1 secondi e una velocità massima di 275 km/h. Lo scatto da fermo migliora ordinando il cambio robotizzato PDK doppia frizione con sette marce (di serie c'è il manuale a sei marce), che fa scendere lo 0-100 km/h a 4,7 secondi.

ASSETTO PIÙ CURATO - La guida su strada delle Porsche 718 Boxster T e 718 Cayman T migliora grazie ad una serie di accorgimenti, come i cerchi di 20”, il cambio dagli innesti più ravvicinati e il telaio sportivo Pasm, disponibile per la prima volta con il motore 2.0 (ora dotato del filtro anti-particolato), che prevede l'assetto ribassato di 2 cm e le barre stabilizzatrici più rigide (cresce la maneggevolezza). Non mancano poi il volante sportivo ed i sedili a guscio, oltre agli strumenti nel cruscotto su sfondo nero. Compreso nel prezzo c'è anche il pacchetto Sport Chrono, in cui rientrano il Launch Control per accelerazioni senza pattinamenti e il selettore al volante per scegliere una delle quattro modalità di guida. Quella più interessante per gli sportivi è la Sport Plus: il motore, il cambio PDK e gli ammortizzatori rispondono con maggior prontezza quando si vuole ottenere il meglio dall'auto. L'allestimento T si riconosce per i due scarichi neri ed i gusci degli specchietti grigi.

Porsche 718 Boxster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
103
48
19
8
26
VOTO MEDIO
4,0
3.95098
204


Aggiungi un commento
Ritratto di ForzaItalia
19 dicembre 2018 - 14:42
Dispiace sempre un po' l'aver perso quei due cilindri a favore di una turbina, però son due modelli che trovo estremamente piacevoli. Personalmente sceglierei o il base o il gts... grigio chiaro, cerchio nero lucido, cappottina rossa e interni rossi...o forse cafè?!
Ritratto di Prrrrr
19 dicembre 2018 - 19:06
Mamma mia interni rossi no dai.... fa troppo B0rdell0 :DDDDD
Ritratto di ForzaItalia
20 dicembre 2018 - 09:19
A me piacciono un casino rossi XD oppure cafè o il classico nero/alcantara andrebbe bene dai...
Ritratto di neuro
20 dicembre 2018 - 06:16
la base proprio no.
Ritratto di HaldeX
19 dicembre 2018 - 18:22
1
Preferisco la Cayman alla 911
Ritratto di marcoluga
19 dicembre 2018 - 23:16
Io il contrario ;o)
Ritratto di Bruno91
19 dicembre 2018 - 22:29
1
Niente male
Ritratto di ziobell0
20 dicembre 2018 - 12:04
Belle. Peccato solo il microonde che hanno messo nella plancia
Ritratto di Gianni.ark
21 dicembre 2018 - 22:24
Ma perché c'èà quel buco quadrato al centro della plancia?
Ritratto di puccipaolo
27 dicembre 2018 - 00:02
6
La versione T credo sia per Touring come nella iconica 911T del '68, dove non si va alla ricerca delle preestazioni in pista (per quello x'è già la GT2) ma della leggerezza e guidabilità su strada. Il "buco" è essenzialmente la rinuncia in fase di acquisto all'infotainment (aria condizionata e navi stereo...tutta roba che pesa e non va daccordo con la guida. Se piace l'idea bene sennò ci sono le altre versioni. Credo comunque che possa essere ordinabile anche con clima e radio a costo zero....ma perde nello spirito.
Pagine