Porsche 911 GT3: la bella diventa bestia

06 marzo 2013

Sotto l'“abito” si celano le novità più importanti della GT3: motore, trasmissione, telaio, tutto è stato rivisto per la più sportiva tra le 911.

Porsche 911 GT3: la bella diventa bestia

PRONTA PER LA PISTA - Ginevra, “terra” di sportive e di supercar estreme. Ne stiamo vedendo delle belle, ultima, ma solo in ordine di tempo, la quinta generazione della Porsche 911 GT3, la più specialistica tra le “nove-uno-uno”, quella che all’occorrenza la porti in pista senza sfigurare. Anzi, già che ci siamo, la Porsche dichiara un tempo sul giro al Nürburgring inferiore ai 7 minuti e 30 secondi. Merito di una vettura sviluppata ex novo, con motore, cambio, carrozzeria e telaio completamente rinnovati.

 
EVOLUZIONE BOXER - Andando con ordine, la Porsche 911 GT3 è spinta dal 3.8 boxer adottato dalla Carrera S. Rivoltato come un calzino (ingranaggi del motore e comandi valvole specifici, bielle in titanio, pistoni fucinati) eroga 475 CV ed è in grado di raggiungere i 9.000 giri al minuto. Il rapporto peso/potenza è di soli 3 kg/CV con le prestazioni che vengono di conseguenza: 315 km/h di velocità massima, un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi, da 0 a 200 km/h in meno di 12 secondi.
 
 
STERZA ANCHE DIETRO - La trasmissione della Porsche 911 GT3 è affidata al PDK doppia frizione a sette marce anch’esso evoluto per richiamare nella logica di gestione il cambio manuale sequenziale utilizzato nel Motorsport. La vera novità è rappresentata dall’utilizzo, prima assoluta in casa Porsche, dell’asse posteriore sterzante attivo a tutto vantaggio dell’agilità e della stabilità di guida. Completano il quadro: il differenziale posteriore autobloccante elettronico, il supporto motore attivo, le sospensioni regolabili in alluminio e i cerchi in lega leggera fucinati da 20 pollici con serraggio centrale.
 
 
LA “BOCCA” È APERTA - Realizzata sulla struttura in acciaio e alluminio dell’attuale 911 Carrera, la GT3 si distingue per le carreggiate posteriori più larghe di 44 mm, gli specifici paraurti anteriore e posteriore, gli scarichi centrali e soprattutto per il classico alettone posteriore fisso che aumenta la deportanza. Pelle, alcantara e cuciture a contrasto per l’abitacolo. Già ordinabile ad un prezzo di 140.604 euro, le prime consegne sono previste per il mese di agosto.

 

Porsche 911
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
371
76
29
13
50
VOTO MEDIO
4,3
4.30798
539


Aggiungi un commento
Ritratto di Merigo
6 marzo 2013 - 14:33
1
Ma come si permette Porsche a presentare un simile paracarro? Oramai o hai sotto il cofano almeno 500 cavalli o sei un'utilitaria, e per accostarti alle supercar devi sfiorare i 1.000, perbacco!
Ritratto di lollo76
12 marzo 2013 - 00:53
1
una 911 tutta nuova nell'estetica......hhahahahahhahah
Ritratto di mecner
6 marzo 2013 - 14:38
La vedo dura anche per questo mito. Potenza o non Potenza ciò che manca è la...........Partenza. Cioè i .soldi. Per poterla comprare. Beato chi può.
Ritratto di carmelo.sc
6 marzo 2013 - 16:32
fidati che di ricconi ce n'è più di quanto si immagina, sopratutto qui in Germania ne girano parecchie di 911, ma anche in Italia se ne vedono molte..se vendessero poco la porsche non avrebbe fatto tutte ste versioni
Ritratto di Delicious
6 marzo 2013 - 14:44
3
Ma hanno tolto completamente il cambio manuale oppure c'è ancora la possibilità di averlo? Uno dei punti di forza della GT3 è la connessione del guidatore con la macchina e senza un manuale tutto questo va a quel paese. Per il resto secondo me la GT3 (compresa anche la versione RS) è la migliore 911.
Ritratto di OneTerros
6 marzo 2013 - 15:22
1
Solo PDK.
Ritratto di desmoquattro1198r
10 giugno 2013 - 09:49
ciao.. non so se si potrà avere ancora il manuale,, ma non credo che deluderà questo.. anzi,, la potrà solo migliorare.. faccio un osservazione prestazionale su questo cambio.... le prestazioni della gt2 rs sono a tutti note ormai,, 0-200 in 9.8 sec... con cambio manuale,,, c'è un video su youtube che mostra la perdita di tempo (e quindi di incremento di velocità) che si ha in ogni cambiata di marcia.. si ferma quasi mezzo secondo la spinta.. è affiancata ad una nissan GT-R con cambio automatico a doppia frizione, la salita si quest'ultima è lineare senza intoppi... la differenza è veramente tanta.. con un cambio manuale è difficile scendere sotto i 300 millesimi di secondo nelle cambiate, impossibile fare sotto i 250.. ora il cambio porche passa da una marcia all'altra in 80 se non ricordo male,, quindi fate un po di conti.... pesa un po di più.. ma a parer mio da un aumento di prestazioni notevole,,, ciao
Ritratto di OneTerros
6 marzo 2013 - 15:26
1
Veramente fantastica, questa versione GT3 è un sogno...peccato solo per l'assenza del manuale.
Ritratto di ilovemultijet
6 marzo 2013 - 16:18
2
però quei led sul paraurti così vicini alla presa sono da rivedere...per il resto ottima
Ritratto di ilovemultijet
6 marzo 2013 - 16:19
2
.
Pagine