NEWS

La Porsche richiama 2.500 Macan

29 maggio 2014

Per il danneggiamento di un componente durante l’assemblaggio, il sistema che regola l’impianto freni può dar luogo a malfunzionamenti.

La Porsche richiama 2.500 Macan
QUESTIONE DI FRENI - Dopo il richiamo delle coupé 911 GT3 nello scorso mese di marzo, la Porsche ha ora dovuto invitare ad andare in officina i proprietari di 2.500 Porsche Macan. Se per la 911 GT3 il problema era il rischio incendio del motore (l’intervento del “richiamo” è consistito nella pura e semplice sostituzione del propulsore), per le Macan si tratta di un possibile funzionamento difettoso dell’impianto frenante a causa del danneggiamento di un componente durante l’assemblaggio del modello. 
 
NESSUN ALTRO MODELLO - L’operazione non è ancora iniziata ma molto presto i proprietari delle Porsche Macan interessate verranno invitati a portare in officina le loro auto. Per la maggior parte si tratta di clienti europei. La Porsche ha precisato che l’inconveniente riguarda soltanto la Macan e nessun altro modello della sua gamma è toccato al problema.
Porsche Macan
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
168
105
99
59
101
VOTO MEDIO
3,3
3.338345
532


Aggiungi un commento
Ritratto di padoin
29 maggio 2014 - 15:50
devono ancora iniziare a consegnarle che sn gia partiti dei richiami.. l infallibilità tedesca.. dove cio che viene dalla germania e a priori migliore.. chissà quanta ironia se fosse successo a peugeot fiat tanto x fare 2 nomi
Ritratto di MAXTONE
31 maggio 2014 - 08:23
1
Tutto questo è solo un brutto sogno collettivoì *__*
Ritratto di danieleninja
29 maggio 2014 - 16:06
Qualità superiore tetesca ahahahha ridicoli
Ritratto di Raoul 4x4
29 maggio 2014 - 16:19
1
Non oso immaginare quanti commenti raccoglierà quest'articolo !! Una notizia del genere, in fondo, non dovrebbe meravigliare nessuno, un'auto tutta nuova puo presentare delle insidie del genere, è già successo ad altre case automobilistiche , altrettanto prestigiose se non più . Qualcuno ha già dimenticato qualche rossa che andava a fuoco ? Ma è anche vero che chi difende a spada tratta l'infallibità tedesca, forse è bene che ci ripensi meglio a prendere delle posizioni da estremista.
Ritratto di Carontetom
29 maggio 2014 - 20:32
Guarda che gli estremisti sono coloro che si sentono unti dal signore come i nostri amici tedeschi. Io avevo una polo gti e ho dovuto venderla per una serie infinita di problemi. Secondo me l' ingrediente principale per il mercato auto e' la fortuna, punto e basta. Saluti!
Ritratto di alcazan
30 maggio 2014 - 12:26
è solo una questione di fortuna...... te lo dico per esperienza.
Ritratto di francesko
31 maggio 2014 - 16:40
Hai pienamente ragione sul discorso della fortuna. Noto però che, curiosamente, chi compra Honda e Toyota, nel lungo periodo ha la fortuna dalla sua parte.....
Ritratto di Fr4ncesco
29 maggio 2014 - 16:28
Solo chi si affida alle pubblicità può pensare che le auto tedesche, ed in particolare del gruppo VW, siano esenti da difetti e malfunzionamenti. Dopotutto sono automobili come altre, con pregi e difetti e i tedeschi anche loro uomini che commettono errori.
Ritratto di M93
29 maggio 2014 - 18:30
Il gruppo VAG, al pari di altri gruppi (teutonici e non) ha dimostrato di saper costruire vetture di qualità, pur con qualche pecca. Difetti, malfunzionamenti od errori di produzione non risparmiano nessuno, tedeschi compresi. Un'auto di qualità non necessariamente (ed è questo il caso) è esente da vizi, difetti o altro, assolutamente. Come si dice, nessuno è perfetto, e questo vale anche nell'automotive. Un saluto.
Ritratto di Fr4ncesco
29 maggio 2014 - 18:40
Appunto.
Pagine