NEWS

Secondo Federauto ad agosto -20%

31 agosto 2012

Le previsioni non sono buone per le vendite di auto. In attesa dei dati ufficiali del Ministero i concessionari sono sempre più preoccupati.

MANCANO LE KM 0 - La Federauto, federazione che rappresenta i concessionari italini di auto, comunica le sue previsioni per il mese di agosto 2012 che potrebbe registrare, a oggi, circa il 20% in meno delle vendite di auto rispetto all'agosto dello scorso anno. Questo dato non tiene conto delle auto cosiddette chilometri zero che verranno immatricolate dalle stesse concessionarie oggi. Filippo Pavan Bernacchi (nella foto), presidente di Federauto, come sempre più spesso accede ultimamente, lancia il grido di allarme per il settore: “Questo dato conferma un trend che proietta il 2012 a un mercato di 1.370.000 vetture; 630.000 in meno rispetto alla media degli ultimi 5 anni”.

LA CRISI IMPATTA - Dati che impattano molto negativamente su tutta la filiera, da chi le auto le produce a chi le vende. “Senza contare che su 1.200.000 persone impiegate in Italia, persistendo questa crisi senza intervenire, circa 220.000 probabilmente passeranno dagli ammortizzatori sociali alla disoccupazione” prosegue Pavan Bernacchi che punta il dito anche sul Governo che “da parte sua, ha peggiorato le cose inventando i disincentivi: aumento di IVA, bolli, pedaggi autostradali, RC, accise, IPT, varo del superbollo per le auto prestazionali.”



Aggiungi un commento
Ritratto di cervuz
31 agosto 2012 - 13:51
il governo deve intervenire, non si può continuare in questo modo
Ritratto di abarth1285
31 agosto 2012 - 14:02
1
dall'attuale governo e da quelli precedenti hanno portato all'odierna situazione...il punto non è "come andrà agosto?"....la vera preoccupazione sarà "come andrà il prossimo anno?"........
Ritratto di Zack TS
31 agosto 2012 - 15:01
1
ragazzi facciamo i complimenti a mr. monti, il "salvatore dell'italia"
Ritratto di cervuz
31 agosto 2012 - 15:40
poi ci si chiede come mai le aziende nazionali non nvestono. Non c'è un minimo spiraglio di uscita dal tunnel altro che siamo già fuori come dice Monti. Si pensa solo a salvare i conti dell'italia e non gli italiani
Ritratto di Vincenzo1973
31 agosto 2012 - 16:05
il problema sono gli ultimi 20 a cui quel "poraccio" sta tentando di mettere una pezza..giusta o sbagliata la grana l'hanno creata altri.
Ritratto di liinkss
31 agosto 2012 - 16:42
9
Fai bene a ricordarlo... l'unica cosa che sono riusciti a fare, è trovare un capro espiatorio, cosi da rimanere puliti... ma vogliamo veramente rivotare questa gente?
Ritratto di Vincenzo1973
31 agosto 2012 - 18:16
e' che si ricandidano solo loro..
Ritratto di Leandro Moschetti
3 settembre 2012 - 16:28
Dracula, in confronto a monti, era un dilettante. monti non è stato votato dagli Italiani, per me il suo governo è frutto di un inciucio (l'ennesimo) e il mio vero dispiacere sta nel fatto che napolitano (purtroppo, non ho voglia di usare la maiuscola per napo...) non si sia opposto. Negli ultimi 20 anni ne abbiamo viste di tutti i colori, ma in Italia ci siamo avvezzi. Chi viene eletto deve governare 5 anni, tanto che tocchi a Silvio, tanto che tocchi a Romano (Prodi). Ma il gianfrà (fini) ha fatto cadere Silvio e massimino (d'alema) ha fatto cadere, per due volte, Romano. Mi spiace usare questa espressione, ma mi fanno ribrezzo tutti. E penso che per l' Italia il baratro non ci sia mai stato. Ce l'hanno raccontato. E ce lo stanno raccontando. Per me non è vero un tubo. Ma una bugia raccontata molte volte, diventa verità. E qualcuno finisce per crederci. Quando mai un Presidente della Camera ha fatto comizi ? Qui si può.....il gianfrà (fini....) ....e fa cadere un governo. E napo zitto. Non avrebbe dovuto mandare a casa gianfrà ?? No. Silvio cade , e ora abbiamo monti. Non si vendono più macchine ? E te credo. La benza e il gasolio costano più del sangue.Ciao Vlad "Tepes" III Voivoda di Valacchia , Conte Dracula. Aridatece Silvio, o Romano. Anche loro erano meglio di Dracula. ....Romano ci avrebbe fatto del bene, e molto, secondo me,ma i veri "potenti" del centrosinistra l'hanno segato, dopo averlo "usato" due volte solo per vincere le elezioni. Ora venderemmo più macchine fra l'altro. Mamma mia !
Ritratto di toni9357
31 agosto 2012 - 15:23
che questi dati sempre più negativi facciano rinsavire case e venditori che sino a qualche tempo fa avevano la puzza sotto il naso come se la macchina che stavi per comprare te la stavano invece regalando.O per non denigrare il tuo commercialissimo usato da dare in permuta.Quando avevo la giulietta 1.6 dissero che era una cilindrata invendibile ,si vendeva al max sino al 1300 di qualsiasi casa.E va bene la vendo da privato,e ora dopo altre vendite/ compere ora anzi a dicembre 2011 decido di cambiare la mia seicento climatizzata,servoassistita,v.e e chiusura centralizzata con appena in nove anni 43000 km.Le risposte sono state : non è da famiglia,è piccolina,è metallizzata ( azzurro) dunque delicata....e qui mi fermo.Considerazioni avute da varie concessionarie di tutte le case qui a Palermo.E così per ora e per idiosincrasia mi tengo la mia fidata fiat seicento e pura avendo potenziali acquirenti tra conoscenti vicini e vari soldi seppur pochi non ne do a questa o quella marca stante quanto siate poco professionale nel trattare il potenziale cliente ora men che meno con la crisi che vi circonda.
Ritratto di supermax63
4 settembre 2012 - 12:12
non sia superiore... anche alla luce dell'interessante racconto di toni9357. Per quanto mi riguarda,non prendo in minima considerazione la sostituzione dell'auto e mi auguro di conservare la mia perfetta Corolla per moltissimi anni ancora
Pagine