NEWS

PSA: nel 2023 la piattaforma dedicata alle elettriche

Pubblicato 29 luglio 2020

Le future elettriche medio-grandi del gruppo PSA verranno sviluppate sulla piattaforma eVMP, evoluzione dell’attuale EMP2.

PSA: nel 2023 la piattaforma dedicata alle elettriche

ARRIVA NEL 2023 - Carlos Tavares, ceo del Groupe PSA, secondo costruttore europeo in termini di consegne, in occasione della pubblicazione dei risultati finanziari del primo trimestre 2020 (qui per saperne di più), ha svelato alcuni dettagli del cambio di strategia per i veicoli elettrici. La novità si chiama eVMP, acronimo di piattaforma modulare per veicoli elettrici, il cui debutto è previsto nel 2023 in occasione della commercializzazione della terza generazione della suv Peugeot 3008.

VERSATILE - L’impiego della piattaforma eVMP, essendo specifica per le auto elettriche (attualmente per le vetture a batteria viene impiegata la e-CMP), consentirà l’installazione di batterie da 60 a 100 kWh, con autonomia fino a 650 km, motori singoli o doppi (per una potenza complessiva di 340 CV), oltre ad avere maggiore spazio all’interno del veicolo. 

EVOLUZIONE RAGIONATA - La eVMP è una sostanziale evoluzione della EMP2, attualmente utilizzata per i modelli ibridi del gruppo come la Peugeot 3008. Tuttavia, a differenza di quest’ultima, è stata progettata in modo specifico per le auto a batteria di dimensioni medio-grandi (segmento C e D), ma, alla bisogna, potrà essere impiegata anche per le ibride. 

ANCHE PER LA FCA - L’introduzione della nuova piattaforma, che verrà utilizzata le vetture della FCA dopo la fusione con la PSA, consentirà di ottenere una riduzione dei costi. Nel 2025 arriverà inoltre una evoluzione dell’attuale e-CMP che Tavares ha chiamato "totally smart e-CMP ", la quale verrà impiegata per le evoluzioni delle elettriche attualmente a listino (Opel Corsa, 208, 3008 e DS E-tense)





Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
29 luglio 2020 - 19:04
Roba che i marchi esclusivamente elettrici e tanto criticati da tanti come Tesla, Nio, Weltmeister, Xpeng anche BYD in parte, hanno fin dall'inizio, cioè spesso da anni.
Ritratto di Cilindrata
29 luglio 2020 - 21:33
Giulio, sei mai stato in Cina?
Ritratto di Giuliopedrali
30 luglio 2020 - 09:11
E' tanto se sono stato all'estero, ma che centra sull'elettrico il vantaggio cinese (e di Tesla ovviamente) è evidente, non che siano di qualità per forza superiore le loro elettriche, ma per questioni di marketing quei prodotti uno sa già che sono elettrici ed avanzati, mentre per PSA come Audi o BMW o qualunque altro costruttore occidentale spiegatemi come un utente possa distinguere ed apprezzare davvero i modelli elettrici da quelli normali termici di queste Case...
Ritratto di Alfiere
30 luglio 2020 - 09:33
1
E allora? io mi chiedo se pensi veramente di apportare qualcosa con questi interventi sterili. L'elettrico è una percentuale da decimale da anni, e solo in questi ultimi anni sta conoscendo qualche sviluppo: perchè un produttore avrebbe dovuto pensarci dai primi del 2000?
Ritratto di Giuliopedrali
30 luglio 2020 - 19:33
Forse non capite: essere i primi della classe, altro che : interventi sterili, ormai Tesla ma anche gli electric china hanno già preso il volo, Mercedes è sinonimo di lusso e da 135 anni... Ferrari di supercar da almeno 70 e non sono mai state superate, lo stesso per alcuni mercati è Tesla o Nio, BYD o Xpeng, gli altri quelli tradizionali possono fare tutte le piattaforme che vogliono, è qualcosa di culturale di marketing, difficile da decifrare ora, è come se Fiat sviluppasse una gamma ultra low cost, ma il low cost tanto si identifica con Dacia e quindi Fiat venderebbe comunque marginalmente, è difficile da spiegare, ma Tesla docet.
Ritratto di 82BOB
29 luglio 2020 - 19:07
Spero possa essere una piattaforma in grado di dare almeno un futuro a elettroni agli agonizzanti brand italiani!
Ritratto di Elix69
29 luglio 2020 - 20:32
Non vedo l'ora di vedere la nuova alfa frèjus su base francese.
Ritratto di MotorG
30 luglio 2020 - 00:01
Forse sbaglio, ma fca doveva associarsi con una casa costruttrice più avanti con l elettrico... però la 500 elettrica e gia realtà...
Ritratto di Mbutu
30 luglio 2020 - 07:42
Non è che FCA potesse scegliere. L'offerta è arrivata da PSA e loro non vedevano l'ora di vendere ...mica potevano fare i sofisticati.
Ritratto di MotorG
30 luglio 2020 - 20:34
Vero, dato che altri costruttore non hanno voluto, poi in psa ora c e anche una vecchia alleata di Fiat, la opel ...
Pagine