NEWS

Range Rover: tutta nuova e sempre elegante

Pubblicato 26 ottobre 2021

Sviluppata su un nuova piattaforma, la quinta generazione della Range Rover è proposta con una gamma di motori elettrificata da 249 a 530 CV. Prezzi da 124.300 euro.

Range Rover: tutta nuova e sempre elegante

DESIGN RAFFINATO - La quinta generazione della Range Rover va a sostituire il modello lanciato nel 2012. Ha un aspetto austero e raffinato, non troppo diverso rispetto all’attuale: minimalista e ben proporzionata è caratterizzata da superfici levigate e non indugia in inutili decorazioni che ne comprometterebbero l’eleganza. Evidentemente la casa inglese ha preferito non stravolgere un design che “funziona” bene ed è apprezzato dal pubblico.

NUOVA PIATTAFORMA - La Range Rover 2022 è sviluppata sulla base di una piattaforma denominata MLA e sarà disponibile con motori mild-hybrid e ibridi plug-in, a quattro, cinque o sette posti e con passo normale o allungato. Nel 2024 arriverà poi la versione completamente elettrica. Le dimensioni della nuova Range Rover sono importanti: 505 cm di lunghezza (525 cm la versione a passo lungo), 220 di larghezza, 187 di altezza, con un passo di 299 cm (319 cm la versione a passo lungo). È disponibile negli allestimenti SE, HSE, Autobiography. Inoltre, per tutto il primo anno di produzione, sarà disponibile una First Edition, basata sull'allestimento Autobiography e caratterizzata da specifiche esclusive come la finitura Sunset Gold Satin.

INTERNI LUSSUOSI - Grosso lavoro di razionalizzazione per gli opulenti interni della nuova Range Rover, che sposano lo stile minimale della carrozzeria. Il quadro strumenti è visibile su uno schermo di 13,7”; è poi presente un  nuovo sistema multimediale, con uno schermo curvo di 13,1” di tipo touch dove gira l'ultima versione del software Pivi Pro, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto senza fili. Sono nuovi anche il volante e la console con i controlli del clima completamente digitali. La casa inglese ha poi prestato la massima attenzione anche alla sostenibilità dei materiali utilizzati per la selleria, scegliendo solo fornitori in grado di assicurare un processo produttivo “green”. Gli occupanti posteriori possono disporre di un nuovo sistema di intrattenimento, con i touchscreen di 11,4 pollici montati sul retro degli schienali anteriori. Grande cura è stata riposta anche nell’audio, grazie alla presenza del sistema Meridian Signature da 1.600 W, aggiungendo altoparlanti da 20 W nei quattro poggiatesta principali. Inoltre, l’impianto audio è di supporto al sistema “Noise Cancellation” di terza generazione, che monitora le vibrazioni delle ruote, il rumore degli pneumatici e i suoni del motore che penetrano nell’abitacolo generando un segnale in controfase, riprodotto attraverso i 35 altoparlanti principali del sistema, che li annulla. La casa inglese ha curato anche l’entrata e l’uscita dall’abitacolo, visto che la nuova Range Rover è la prima dotata di quattro porte servoassistite con rilevamento di eventuali pericoli e controllabili attraverso lo schermo del sistema multimediale (le portiere possono fermarsi automaticamente finché l’eventuale ostacolo non sia rimosso). È stato completamente rivisto anche il bagagliaio, che ora presenta un piano di carico che può trasformarsi anche in una sorta di postazione lussuosa per gli eventi all’aperto, con tanto di cuscino, schienale e altoparlanti. La capacità di carico per la versione a cinque posti varia da 725 a 1.841 (con i sedili abbattuti); la sette posti invece dispone da 713 fino a 2601 litri.

EFFETTO TAPPETO VOLANTE - Un’auto che ha come obiettivo quello di essere una delle suv più lussuose e confortevoli al mondo non può prescindere dalle sospensioni pneumatiche, che ovviamente sono presenti sulla nuova Range Rover, coadiuvate da un sistema predittivo che utilizza i dati ricavati dal navigatore per “leggere” la strada da percorrere e preparare le sospensioni a fornire la migliore risposta possibile. Inoltre, la sospensione indipendente presenta il primo assale posteriore a cinque bracci di Land Rover, che isola l'abitacolo dalle imperfezioni della superficie, utilizzando le molle pneumatiche. La trazione integrale intelligente è controllata da un sistema che monitora i livelli di aderenza e lo stile di guida 100 volte al secondo per distribuire in modo predittivo la coppia tra gli assi anteriore e posteriore. Non mancano poi il Dynamic Response Pro, ossia il nuovo sistema di controllo elettronico del rollio attivo a 48 volt, con una capacità di coppia fino a 1.400 Nm che viene trasmessa alle barre antirollio, per tenere sotto controllo i movimenti della scocca, e il differenziale posteriore con bloccaggio attivo (ottimizza la trazione all’asse posteriore nelle curve veloci e sulle superfici ad alta aderenza). Gli ingegneri, al fine di migliorare la guidabilità, hanno adottato il nuovo sistema a quattro ruote sterzanti (lo sterzo dell’asse posteriore fornisce fino a 7,3 gradi di angolo di sterzata e, a basse velocità, si sfasa rispetto alle ruote anteriori per una maggiore agilità, alle alte velocità l’asse posteriore gira invece in fase con le ruote anteriori).

I MOTORI - La nuova Range Rover sarà disponibile con una gamma di propulsori elettrificata a sei e otto cilindri. Nello specifico, saranno presenti a listino due ibridi plug-in P440e e P510e, tre benzina (P360, P400 e P530) e tre diesel (D250, D300, D350). Sia i diesel che i benzina sono abbinati al sistema ibrido leggero a 48 Volt, inoltre tutti i propulsori sono associati a un cambio automatico ZF a otto rapporti e a una trasmissione a due gamme di velocità, che fornisce una serie di rapporti ai bassi regimi importanti per il traino o la guida fuoristrada.

La P360 è abbinata a un 3 litri 6 cilindri da 360 CV, con 500 Nm di coppia, la P400, sempre associata al tre litri, ha 400 CV e 550 Nm, e la P530 dispone di un V8 di 4.4 litri (di origine BMW) con 530 CV e 750 Nm di coppia (quest’ultima, secondo la casa, è più efficiente del 17% rispetto alla precedente). Tutte le diesel sono associate al 3 litri e dispongono rispettivamente di 249 CV e 600 Nm di coppia (D250), 300 CV e 650 Nm (D300), e 350 CV e 700 Nm (D350). 

Le versioni ibride plug-in PHEV Extended Range, P440e e P510e (440 e 510 CV) combinano il benzina Ingenium a 6 cilindri in linea di 3.0 litri da 400 CV con una batteria agli ioni di litio da 38,2 kWh (capacità utile 31,8 kWh) e un motore elettrico da 142 CV (105 kW) integrato con la trasmissione. L’unità elettrica consente di percorrere fino a 100 km in modalità elettrica. La P510e accelera da 0-100 km/h in 5,6 secondi.

Land Rover Range Rover
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
14
10
5
10
VOTO MEDIO
3,8
3.813335
75




Aggiungi un commento
Ritratto di giulio 2021
26 ottobre 2021 - 21:58
Di nuovo l'articolo sulla nuova Range Rover che era scomparso l'altra settimana anche se sto nuovo articolo è parecchio aggiornato e include il prezzo: parte da soli 124.000 Euro... Bella, classica e modernissima, il prezzo è esorbitante e arriva anche a costare come una Ferrari nelle versioni top, però penso che più avanti ci saranno anche versioni meno costose, comunque se si può fare un confronto, la Hongqi E-Hs9 anche se ovviamente meno di qualità per alcune soluzioni e materiali e quasi solamente da autostrada e non da fuoristrada ma ancora superiore come lunghezza, corrisponde alla LWB della Range che costerà ben di più dei 124.000 Euro qui riportati, 7 posti, elettrica pura con gli stessi cavalli, sospensioni ultra sofisticate ad aria e portiere servoassistite. cioè stranamente ha quasi tutte le stesse caratteristiche, anche il rumore è tra i minori mai registrati finora, ecco costa 60.000 Euro in Norvegia, poi tanti diranno che è volgare la cinese e non ha la stessa qualità, io dico che a forza di guardarla ha un imponenza e un dinamismo rari in questa categoria e piace tantissimo ai norvegesi intanto e per quanto riguarda la qualità, si certo alcune soluzioni saranno più esclusive e i materiali nella Range Rover saranno più nobili che nella Bandiera Rossa ma non siete tutti voi utenti di questo blog che avete scritto panegirici sull'inaffidabilità delle JLR Jaguar Land Rover...
Ritratto di Gabbo19
26 ottobre 2021 - 22:07
3
Completamente d'accordo nel discorso generale...sicuramente le finiture interne sono di alto livello, ma rendiamoci conto, 124k euro per 250 cavalli diesel... ma è possibile che si è arrivati a una banalizzazione completa delle caratteristiche meccaniche? Tolte le supercar, dove è finita la ricerca sui telai, sui materiali, sulle innovazioni motoristiche? Forse l ultima novità meccanica degna di nota è il sistema di iniezione della mc20.. che poi anche quello tanto nuovo non è ... Sempre peggio
Ritratto di giulio 2021
26 ottobre 2021 - 22:19
Alcune Range (il top del top) già adesso raggiungono i 250.000 Euro... E credo che proprio nessuno ci attraverserà una qualche brughiera inglese come ai tempi delle mitiche Range Rover V8 3 porte degli anni 70 esposte al MOMA di New York, quindi ormai con una bella Hongqi E-Hs9 già elettrica fra l'altro, ci fate esattamente le stesse cose, forse un viaggio è ancora più comfortevole, come lo era con una Lincoln o una Cadillac negli anni 70 venduta ad un prezzo molto inferiore a quello della più sofisticata e tecnologica Mercedes Klasse S coeva, su una Mercedes si affrontavano meglio le curve ovviamente ma negli USA quasi non esisitevano, oggi i percorsi in fuoristrada leggero nessuno li affronterebbe con mega SUV tanto sofisticati, quindi tanto vale la Hongqi Bandiera Rossa come la Range Rover se volete essere ultra comodi e non vi schiacciate manco le dita visto che le portiere anche sulla cinese sono servoassistite, il lusso è il primo settore dove vedo dura battaglia con sti nuovi arrivati.
Ritratto di Vincenzo1973
27 ottobre 2021 - 01:42
Bastassero le dimensioni per confrontare i prodotti. In ogni caso il costo di 60.000 euro non sta scritto sa nessuna parte, ma solo che il costo in Cina e equivalente a 80.000 dollari
Ritratto di Turbostar48
27 ottobre 2021 - 12:42
@Giulio, la Hongqi E-Hs9, è la classica brutta copia delle auto europee, quindi altro che bella. Ti ricordo che i tuoi amici Cinesi sanno solo fare copia e incolla, e non possiedono una loro identità al livello di Design automolistico.
Ritratto di giulio 2021
27 ottobre 2021 - 16:50
Per niente brutta copia e di che poi... Sinceramente la E-Hs9 mi sembra certo inferiore a questa nuovissima Range Rover e ci mancherebbe: pure la Rolls Royce Cullinan è meno bella e significativa della Range Rover, si sa, però superiore alla maggior parte delle super SUV 7 posti come BMW X7 o Audi Q8 in quanto a personalità, una sorta di Velar molto più grande e con caratteristiche esclusive.
Ritratto di Turbostar48
27 ottobre 2021 - 18:16
@Giulio la Hongqi E-Hs9 è un miscuiglio di vari pezzi di auto europee senza una identità propria. I Cinesi non sanno nemmeno cosa sia il Designer, tant'è che vengono in Europa a cercarlo con scarsi risultati.
Ritratto di giulio 2021
27 ottobre 2021 - 19:32
Il designer è Gilles inglese ex Rolls Royce, a parte che tutti vanno in Cina ormai e non credo solo per i soldi, credo sia uno dei suoi migliori lavori, migliore della Cullinan quasi di sicuro, comunque il design più interessante è quello orientale escludendo spesso quello giapponese.
Ritratto di Flynn
27 ottobre 2021 - 19:49
No, infatti vanno in Cina perché si mangia bene
Ritratto di Turbostar48
27 ottobre 2021 - 20:17
@Flynn :D esatto ahahahaha.....
Pagine