NEWS

La Renault investe nella micromobilità

Pubblicato 04 dicembre 2019

La Renault sostiene la startup Nino Robotics, specializzata in soluzioni dedicate  ai disabili.

La Renault investe nella micromobilità

Il gruppo Renault, con lo scopo di offrire soluzioni di mobilità accessibili al maggior numero possibile di persone, anche a quelle con ridotta motricità, investe nella micromobiltà, sostenendo finanziariamente la startup Nino Robotics specializzata nel settore. Attualmente la startup, fondata nel 2014, ha sviluppato e commercializzato due modelli, la Nino, carrozzina autobilanciante, e One, una ruota motorizzata progettata per le sedie a rotelle; l’azienda ha venduto circa 400 Nino e 140 One per un fatturato complessivo di circa 2,5 milioni di euro. La concept Nino 4 (foto qui sopra) rappresenta un’evoluzione del precedente modello; la carrozzina elettrica, specifica per le persone di diverse fasce di età che hanno una ridotta mobilità, si distingue per un design “smart”, dimensioni compatte e, soprattutto, per la connessione, che consente all’utente di monitorare costantemente batteria, velocità e chilometraggio.  Inoltre, grazie alla funzione Follow Me, terze persone possono prendere il controllo della carrozzina elettrica.





Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
4 dicembre 2019 - 14:10
lodevole iniziativa
Ritratto di andywaxer
4 dicembre 2019 - 18:12
Bravi, credo che ci sia ancora moltissimo da fare.
Ritratto di Mbutu
4 dicembre 2019 - 19:47
Io ho un caro amico che in seguito ad un incidente ha riportato un danno alla gamba. Allora aveva dovuto rinunciare ad una delle sue grandi passioni che erano i viaggi per città d'arte perchè le lunghe camminate gli erano divenute impossibili. Grazie ad un semplice monopattino elettrico ha poi potuto ricominciare. Il fatto che queste tecnologie diventino più e conomiche e fruibili porta grandi benefici.
Ritratto di Giulio Menzo
5 dicembre 2019 - 13:44
2
Ottima iniziativa