Renault Twingo Z.E.: la città è il suo habitat

Pubblicato 24 febbraio 2020

Arriva il motore elettrico da 82 CV per la citycar Twingo, che percorre fino a 250 km con una carica delle batterie di 22 kWh.

Renault Twingo Z.E.: la città è il suo habitat

LA SCELTA NON MANCA - Guidate in media per pochi chilometri al giorno in città, le citycar sembrano fatte apposta per adottare il motore elettrico. Non è un caso infatti che la categoria delle piccole a zero emissioni sia già piuttosto folta: in attesa della Fiat 500 elettrica, che sarà svelata al Salone dell’auto di Ginevra (dal 3 marzo), sono già ordinabili le Seat Mii electric, Smart ForTwo, ForFour, Skoda Citigo e iV e Volkswagen e-up!. Oltre a questi modelli debutta la Renault Twingo Z.E., citycar a 5 porte dotata di un motore elettrico alloggiato sull’asse posteriore delle ruote: eroga 82 CV e 160 Nm, per una velocità massima di 135 km/h e uno sprint da 0 a 50 km/h in 4 secondi, assai valido per una citycar lunga 361 cm.

IN CITTÀ FA PIÙ STRADA - Il motore elettrico della Renault Twingo Z.E. è alimentato da batterie agli ioni di litio di 22 kWh, più capaci rispetto a quelle di cui è dotata la Smart ForFour (che con la Twingo condivide il pianale): la casa francese, pur mantenendo gli stessi ingombri, ha modificato la composizione chimica delle pile e ridotto l’ingombro del telaio che le supporta. Il pacco di batterie della Twingo Z.E., pesante 165 kg, assicura fino a 180 km di autonomia su percorsi misti (misurati secondo il ciclo Wltp) o 250 km in città, l’habitat naturale per un’auto elettrica: grazie al sistema per il recupero dell’energia nei rallentamenti, la batteria può rigenerarsi anche durante l’uso. Altrimenti, collegando l’auto ad una colonnina pubblica da 22 kW, servono 30 minuti per recuperare l’energia con cui percorrere 80 km nel ciclo misto. Batterie e motore non riducono la capacità del baule posteriore, di 240 litri. 

PER CHI NON HA FRETTA - La Renault Twingo Z.E. è dotata di alcuni accorgimenti, come il tasto per attivare la “risparmiosa” modalità di guida Eco: una volta selezionata, le riprese si fanno meno decise ed è impossibile superare una certa velocità massima, in modo da portare a 215 km l’autonomia nei percorsi misti. È possibile anche selezionare tre livelli d’intervento per il sistema di recupero dell’energia, dal più intenso (che incrementa il freno motore) al più blando. Non mancano poi i servizi connessi per il sistema multimediale Easy Connect, dal cui schermo di 7” è possibile programmare la ricarica per farla partire nelle fasce orarie non di punta. Attraverso l’app My Renault, inoltre, il conducente può controllare dallo smartphone la percentuale residua di carica o programmare l’accensione di “clima” e riscaldamento.

IL BLU È IL SUO COLORE - Esteticamente la Renault Twingo Z.E. è quasi identica alle varianti a benzina, tranne che per alcuni dettagli: ha fregi azzurri nella mascherina, nel centro delle ruote e nelle fiancate, mentre il logo Z.E. è apposto sotto il pomello del selettore della marcia.

Renault Twingo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
186
128
68
69
133
VOTO MEDIO
3,3
3.282535
584


Aggiungi un commento
Ritratto di Oxygenerator
24 febbraio 2020 - 14:09
Le city car sono perfette per l’elettrico.
Ritratto di ziobell0
24 febbraio 2020 - 14:49
esatto
Ritratto di Andrea Zorzan
24 febbraio 2020 - 14:56
Finalmente! Peccato per le batterie ancora poco capienti, ma rispetto alla Smart è su un altro pianeta. Chissà il prezzo. In ogni caso la concorrenza del gruppo Wolkswagen è in vantaggio perché offre più autonomia ad un prezzo non elevato.
Ritratto di Meandro78
24 febbraio 2020 - 21:47
È una smart quattro posti. Sviluppata sul medesimo pianale.
Ritratto di Andrea Zorzan
25 febbraio 2020 - 09:23
Lo so, ma le batterie della Smart Forfour sono di vecchia generazione e sottodimensionate (riescono a stare pure nel pianale della Fortwo). La Citygo ha 32,7 kw di batteria, le dimensioni sono le stesse e il progetto del pianale è datato.
Ritratto di Pavogear
24 febbraio 2020 - 15:10
Almeno questa fa parte della categoria di auto in cui ha senso farle elettriche. Inoltre 180km di autonomia nel ciclo misto con 22kW non è male come consumo. Poi ovviamente per far durare le batterie l'autonomia massima sul misto diventerà di circa 110km e quella in città circa 150 e quindi bisognerà fare le giuste valutazioni al momento dell' acquisto
Ritratto di Citroen DS 23
24 febbraio 2020 - 15:57
Non incontra i miei gusti in fatto di estetica ma non è male che una macchinina così abbia la possibilità di essere anche elettrica. A proposito di elettriche oggi ho visto per la prima volta una Golf elettrica.
Ritratto di GeorgeNN
24 febbraio 2020 - 17:29
Citycar elettrica davvero inutile che non ti permette di fare viaggi extraurbani in totale tranquillità. Comprare una citycar elettrica è come spendere 25-30K euro per un cinquantino per l'uso solamente urbano. Vale la pena spendere quei soldi??? Per me è un secco NO
Ritratto di Giuliopedrali
24 febbraio 2020 - 17:35
Secondo me invece l'elettrico è adatto e lo vedremo per un pò su auto piuttosto grosse e prestigiose, si spalmano meglio i costi, poi già detto, a parte i prezzi elevati di queste utilitarie, finchè si rende elettrica una mediocre e già vecchiotta Twingo cosa volete che si muova nel mercato dell'elettrico. Oltrettutto in India e Cina Renault mi pare abbia già l'elettrica da 9.000 Euro...
Ritratto di GeorgeNN
26 febbraio 2020 - 17:30
Giulio, mi hai un pò stancato della Cina.... Della Cina non ce ne frega una cippa.
Pagine