NEWS

Revisione auto: che cosa cambia

Pubblicato 19 marzo 2020

Il decreto Cura Italia, emanato per gestire l'emergenza sanitaria legata al coronavirus, ha cambiato le regole sulla verifica periodica dei veicoli.

Revisione auto: che cosa cambia

QUALE NOVITÀ - Il governo sforna provvedimenti a getto continuo per l’emergenza coronavirus. Il più recente è il decreto Cura Italia, che cambia anche le regole sulle revisione periodica obbligatoria. Resta la regola generale: l’auto va revisionata quattro anni dopo la prima immatricolazione, e poi ogni due anni. Ma, con il Cura Italia, “è autorizzata fino al 31 ottobre 2020 la circolazione dei veicoli da sottoporre a revisione entro il 31 luglio 2020”. Tradotto: sono libero di circolare, non subisco multe anche dopo la scadenza ufficiale.

UNA TABELLA - I centri di controllo, a discrezione dei titolari delle imprese (e dalla disponibilità degli ispettori), potranno rimanere aperti garantendo il servizio revisioni. Per spiegare meglio il decreto, Diego Brambilla, vicepresidente Aicc (Associazione ispettori centri di controllo), ha messo per punti i concetti fondamentali.

  1. I veicoli con regolare scadenza della revisione a marzo 2020, aprile 2020, maggio 2020, giugno 2020 e luglio 2020 saranno da revisionare entro il 31 ottobre 2020.
  2. I veicoli con regolare scadenza del controllo ministeriale ad agosto 2020 saranno da revisionare entro il 31 agosto 2020.
  3. I veicoli con regolare scadenza del controllo ministeriale a settembre 2020 saranno da revisionare entro il 30 settembre 2020.
  4. I due anni di validità del controllo ministeriale si calcolano a partire dalla data dall’ultima revisione effettuata.





Aggiungi un commento
Ritratto di Dario Visintin
19 marzo 2020 - 21:23
1
per chi rispetta da sempre le regole è un provvedimento ad hoc
Ritratto di GiorgioBG68
20 marzo 2020 - 17:12
1
Adesso sono più tranquillo, visto che a me, scadeva la revisione proprio a fine di marzo. E già non sapevo come fare...meno male va. Anche se non uso la macchina da due settimane, ma prima o poi, la spesa dovrò pure farla.
Ritratto di Giulio Menzo
21 marzo 2020 - 08:34
2
Mi sembra giusto prorogare la data di scadenza
Ritratto di benomaur
21 marzo 2020 - 10:38
Buongiorno siamo in una situazione che non ha uguali ben vengono decreti a sostegno delle persone e delle scadenze, volevo fare un'osservazione riguardo all'attivita di revisione. Sono un Res.tec il rinvio delle scadenza di revisione con questo decreto il comparto revisione avrà una battuta d'arresto a dir poco traumatico mettendo in ginocchio le imprese che operano sul territorio. La scadenza delle vidimazioni x le attrezzature sono scadute con un costo elevato senza che il ministero non abbia pensato anche a questo settore che con il rinvio a Ottobre tutti aspetteranno quel mese per revisionare le proprie auto con un mole che sarà difficile pensare di revisionare milioni di auto in quel mese , invito le associazioni di categoria di portare a conoscenza il ministero per una revisione di questo protocollo ...
Ritratto di benomaur
21 marzo 2020 - 10:57
Continuo con un commento a cosa serve tenere aperti ora centri di revisione con un decreto di questo genere non ha nessun senso, anche perché in questo momento porrebbe essere veicolo di contagio con clienti e operatori del settore, consideriamo all'interno di un'auto ci possono essere contaminanti che se non prese le dovute cautele possono portare ha contagi che potevano essere evitati...grazie a tutti e in bocca al lupo...
Ritratto di adesimo
22 marzo 2020 - 09:16
11
un consiglio: se, ed è molto probabile, le revisioni previste nei 5 mesi da marzo a luglio verranno effettuate all'ultimo momento, cioè a ottobre, ci sarà un intasamento insostenibile nelle officine. Questa situazione si ripeterà nell'ottobre 2022 e così ogni 2 anni. Per quest'anno spostare in avanti di qualche mese la revisione è giusto, ma sarebbe opportuno anche riportare tutto al mese di immatricolazione negli anni successivi sperando che sto virus non rompa più gli zebedei
Ritratto di ulmike
23 marzo 2020 - 09:11
E per i mezzi peesanti? il governo dovrebbe consentire di effettuare la revisione presso i centri di controllo senza l'impiego dei funzionari della motorizzazione
Ritratto di Ioloco
6 maggio 2020 - 21:05
Scusate, io non mi accorto della scadenza della revisione a fine gennaio, un mesetto fa mi sono accorto della cosa e adesso non esco per paura di un sequestro o si una multa. Potete aiutarmi?