Ricarichi l’auto elettrica dal gommista

Pubblicato 11 giugno 2021

L’accordo tra Pirelli ed Enel X prevede l’installazione di colonnine di ricarica in alcuni punti vendita Pirelli.

Ricarichi l’auto elettrica dal gommista

La diffusione della mobilità elettrica in Italia passa dalla crescita delle infrastrutture di ricarica, che dovranno essere sempre più capillari. Non tutti infatti dispongono di un proprio garage dove poter installare una wall box e “fare il pieno”. Quindi, chi decide di passare a all’auto elettrica, deve necessariamente far affidamento sulle colonnine di ricarica presenti nella propria città. Per questo sono sempre di più le strutture private (si pensi ai centri commerciali) che si accordando con società terze per installare colonnine nei pressi dei loro punti vendita.

Un esempio in tal senso viene dall’accordo siglato tra Pirelli ed Enel X. Le due aziende, in occasione del Milano Monza Motor Show, hanno annunciato una collaborazione che porterà all’installazione di infrastrutture di ricarica in alcuni punti vendita della rete di gommisti Driver in Italia. La Enel X metterà a disposizione dei caricatori con una potenza fra i 22 KW e i 50 KW, capaci di fare il pieno velocemente alle auto di ultime generazione.

La collaborazione tra Pirelli ed Enel X si inserisce in un progetto europeo di sviluppo dei servizi per la e-mobility, che prevede, oltre all’installazione delle stazioni di ricarica, anche un percorso di formazione per il rivenditore sui temi della mobilità elettrica.





Aggiungi un commento
Ritratto di critiko66
12 giugno 2021 - 14:38
1
Se vogliono convincere il "popolo " ad acquistare auto elettriche, sarebbe allora meglio installare le ricariche al posto dei pachimetri e nei grossi autosilos e centri commerciali, no dai gommisti. Mi pare un accordo da Pulcinella
Ritratto di Andrea Zorzan
12 giugno 2021 - 22:33
Bene per i gommisti, male per i distributori.