NEWS

Skoda Octavia: le altre siamo noi

Pubblicato 27 agosto 2020

Da settembre la gamma della Skoda Octavia si arricchisce di nuove versioni (ibride leggere, ibride plug-in, ibride sportive e RS) ma si espanderà ancora.

Skoda Octavia: le altre siamo noi

DA SETTEMBRE - È appena arrivata nelle concessionarie italiane, ma per la Skoda Octavia è già tempo di novità. A partire da settembre 2020, ai benzina 1.5 da 150 CV e diesel 2.0 da 115 e 150 CV, si aggiungeranno nuove scelte in termini di motori. 

1.0 TSI - Entra a listino la Octavia 1.0 TSI, che diventa la versione base della gamma. È dotata del “mille” 3 cilindri turbo benzina con 110 CV e 200 Nm di coppia, abbinato al cambio manuale a 6 rapporti: i prezzi partono da 24.650 euro per la berlina, da 25.700 euro per la wagon. La Octavia 1.0 TSI è disponibile anche in versione ibrida leggera e-Tec, che parte da 26.950 euro con carrozzeria berlina e 28.000 euro con quella wagon. Sommando gli incentivi statali e lo sconto della casa, si ottiene una riduzione di 1.970 euro, senza rottamazione di una vecchia auto, e di 3.940 euro con rottamazione. 

iV - Anche la Skoda Octavia iV è ibrida, ma suo motore eroga complessivamente 204 CV e 350 Nm. È un ibrido di tipo plug-in e ha dunque batterie ricaricabili dall’esterno, o attraverso una presa di ricarica domestica o una colonnina all’aperto. Ad assistere il motore termico, che è il 1.4 TSI da 150 CV, c’è un moto-generatore da 115 CV, alloggiato nel cambio DSG; è alimentato da batterie di 13 kWh. Marciando con il motore elettrico, la carica delle pile si esaurisce dopo 79 km (misurati secondo il ciclo Nedc). La Octavia iV unisce prestazioni di buon livello (7,7 secondi per lo 0-100) all’efficienza energetica, infatti le emissioni di anidride carbonica sono ridotte a soli 28 g/km. Il prezzo di listino parte da 35.650 euro, ai quali vanno detratti fino a 3.720 euro di riduzione di prezzo senza rottamazione di una vecchia auto e fino a 6.940 euro con rottamazione. 

RS E RS iV - Altra versione che arriva a listino è la Skoda Octavia RS, la più sportiva della gamma. Dotata del motore turbo benzina 2.0 con 245 CV, ha prezzi che partono da 38.150 euro. Stessa potenza anche per l’Octavia RS iV, che però la ottiene con un motore ibrido plug-in composto dal 1.4 TSI aiutato da un moto-generatore elettrico; per quest’ultima i prezzi partono da 40.550 euro. Sommando lo sconto della casa a quello statale, la Octavia RS iV ha diritto a una riduzione di 3.720 euro o 6.940 euro.

LE ALTRE - La Skoda ha annunciato che nei prossimi mesi saranno ordinabili anche altre versioni: la 1.5 G-Tec a metano (con 130 CV), la 1.5 TSI e-Tec con l’ibrido leggero abbinato al 4 cilindri 1.5 da 150 CV, la RS 2.0 TDI, con il turbodiesel da 200 CV e la Scout, con altezza da terra maggiorata e look in stile crossover.

Skoda Octavia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
57
26
18
14
18
VOTO MEDIO
3,7
3.67669
133




Aggiungi un commento
Ritratto di BioHazard
27 agosto 2020 - 17:23
Una bella auto ma anacronistica nel nostro paese dove ormai si vendono solo suv
Ritratto di 5ska99
27 agosto 2020 - 20:27
Le station hanno ancora il loro perchè
Ritratto di deutsch
28 agosto 2020 - 19:57
4
Beh Skoda ha tre suv in listino. Giusto proporre anche la sw pur se in calo di preferenze per rispondere alle esigenze di tutti
Ritratto di Mc9
29 agosto 2020 - 15:34
Skoda ha un forte mercato di auto aziendali, che per il 90% sono SW, il rapporto qualità/prezzo è ottimo. E non parliamo fi poche unità..
Ritratto di miclab
31 agosto 2020 - 09:20
I suv mi piacciono esteticamente, ma sono dei fuoristrada da città (non ricrodo chi lodisse), una contraddizione fatta vettura. Per questo li evito (prima di scatenare flame inutili è solo la mia opinione)
Ritratto di Meandro78
27 agosto 2020 - 20:02
La vera ancora di salvezza per il bilancio VW, con cui pareggeranno le perdite inevitabili del progetto elettrico. PS ma quanto pesa la versione col 1000 tre cilindri? Ma non si vergognano a proporre un mezzo simile?
Ritratto di Oxygenerator
28 agosto 2020 - 09:27
@ Meandro78 Fino a che punto è disposto a rendersi ridicolo, pur di andare contro all’azienda tedesca ?? Come fa ad essere a conoscenza del bilancio di volks ?? Ma non si vergogna lei, ad essere così inutilmente, pretestuoso ???
Ritratto di Meandro78
28 agosto 2020 - 11:00
Sempre meno di certi elettricari presenzialisti. Io almeno non porto il verbo della differenza di potenziale. PS sarò ben lieto di essere smentito dai fatti.
Ritratto di Andre_a
28 agosto 2020 - 11:21
8
Non sono d’accordo con le conclusioni di Meandro78, ma essere a conoscenza del bilancio VW è semplicissimo, dato che è pubblico.
Ritratto di Meandro78
28 agosto 2020 - 11:32
Un bilancio, specie per realtà di quelle dimensioni, è articolatissimo. Ma è e resta uno spaccato del presente e del recente passato, con tracce del futuro prossimo ad accadere. Nelle sezioni della nota integrativa poi si mettono ipotesi, analisi, studi, progetti che riguardano l'evoluzione tendenziale di quanto avverrà e le giustificazioni per gli investimenti da porre in essere. Che per imprese industriali devono essere poste in essere con molti anni di anticipo. I numeri di penetrazione di milioni di esemplari elettrici, dall'alto costo unitario (causa batteria) banalmente non ci sono. Per problemi di infrastrutture, che potranno essere ovviate a fronte di grandi investimenti a fondo perduto dei governi in favore dei privati proprietari della rete elettrica in ottica new new deal (e su questo nessuno discute) ma soprattutto del potere di acquisto diretto ed indiretto dell'utenza finale. l'Europa, unico altro mercato che punta chiaramente all'elettrico, oltre alla Cina continentale, è un continente sempre più vecchio, povero e sovraffollato. Auguri .
Pagine