Skoda

Skoda
Octavia

da 20.450

Lungh./Largh./Alt.

467/181/146 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

590/1.580 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

L'aggiornamento al frontale (con i fari sdoppiati e gli elementi centrali ben raccordati alla mascherina) e alla parte posteriore (con l’assetto allargato, che ha portato le gomme a filo dei passaruota) ha dato alla Skoda Octavia un aspetto più moderno e grintoso. La vettura, comunque, non tradisce l’impostazione improntata alla praticità, grazie al portellone che fa accedere a un baule eccezionalmente capace (590 litri). Non appariscente ma funzionale e ottimamente realizzato l’abitacolo, peraltro ricco di portaoggetti; lo spazio a disposizione è parecchio, sebbene sul divano si stia molto più comodi ai lati che al centro. All'interno le novità riguardano la grafica del cruscotto e lo schermo del navigatore, che ora (con il pacchetto Columbus) arriva fino a 9,2". Milgiora anche il sistema multimediale, con nuovi servizi online e la possibilità di creare un hot spot Wi-Fi, per collegare a internet anche gli smartphone dei passeggeri. Abbastanza “solida” per quanto riguarda la taratura delle sospensioni, fra le curve accetta anche di essere guidata sportivamente, però non fa mancare il comfort sullo sconnesso ed è adeguatamente insonorizzata. Chi cerca un motore con buone prestazioni può orientarsi sulle RS turbo a benzina (245 CV); non mancano motori meno spinti, ma comunque vivaci, come il 1.0 TSI da 116 CV o il 1.5 TSI da 150 CV, e i parchi propulsori a gasolio (1.6 da 116 CV o 2-0 da 150' CV). La dotazione di sicurezza della Skoda Octavia comprende sette airbag (incluso quello per le ginocchia del guidatore); a pagamento si possono aggiungere i “cuscini” laterali posteriori, come pure dispositivi “tecnologici” quali la frenata automatica d'emeregenza con il riconoscimento dei pedoni  il cruise control adattativo.

 

Versione consigliata

La 1.6 a gasolio da 116 CV è abbastanza briosa e parca nei consumi; fra gli allestimenti, quello denominato Ambition è il più equilibrato per la Skoda Octavia: offre di serie, fra l’altro, i cerchi in lega di 16” e i comandi della radio ripetuti nelle razze del volante. Come altre vetture del gruppo Volkswagen, anche la Octavia può montare optional di sicurezza “tecnologici”, quali il sistema di monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori, l’avviso anti-colpo di sonno o il cruise control adattativo.

 

Perché sì

Baule Oltre che agevolmente accessibile, il vano è più capiente di quelli di molte famigliari; il divano reclinabile permette di ampliarlo a 1580 litri (anche se si forma un gradino nel pavimento).

Finiture La qualità costruttiva è elevata, sia per quanto riguarda i materiali e gli assemblaggi, sia per la cura dei dettagli.

Guida Stabilità e tenuta di strada sono di alto livello: l’auto è agile anche nei percorsi tortuosi; all’altezza della situazione pure sterzo e freni.

Sicurezza La completa dotazione di serie può essere integrata con i più recenti optional elettronici di assistenza alla guida.

 

Perché no

Comandi Le manopole del “clima” e lo schermo a sfioramento del navigatore sono molto in basso nella consolle.

Dettagli Le plastiche della parte bassa dell’abitacolo e dei pannelli delle porte è rigida e ha un aspetto un po’ povero. Una caduta di tono che contrasta con la buona qualità generale delle finiture e dei materiali.

Quinto posto Il divano, rialzato al centro, è comodo soltanto per due adulti; inoltre, un eventuale quinto passeggero si trova il tunnel fra i piedi.

Visibilità Il lunotto, piuttosto inclinato e privo di tergicristallo (non previsto nemmeno a richiesta), fa vedere poco: dati i 467 cm di lunghezza della vettura, i sensori sono un extra raccomandato.

Skoda Octavia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
80
119
54
35
59
VOTO MEDIO
3,4
3.36311
347
Photogallery