NEWS

Smart Concept #1: parlano i progettisti

Pubblicato 01 ottobre 2021

Il designer e il product manager svelano alcuni dettagli della crossover elettrica, la cui versione di serie sarà svelata nel 2022.

Smart Concept #1: parlano i progettisti

DA MONACO A MILANO - Dopo il debutto lo scorso 6 settembre al salone di Monaco (leggi qui la news) il prototipo Smart Concept #1 si mostra per la prima volta in Italia, a Milano. Nell’occasione, il designer e il product manager della prossima crossover elettrica compatta si sono soffermati nella descrizione di alcuni particolari, lasciando intendere che il modello di serie sarà lussuoso, tecnologicamente all’avanguardia e molto simile a questo prototipo. Il lancio è fissato per i primi mesi del 2022 mentre l’inizio delle vendite è previsto per l’autunno dello stesso anno (con prime consegne da gennaio 2023).

L’IDEA? DA UNA SAPONETTA - Non aspettavi dimensioni lillipuziane come per le altre Smart, la Concept #1 è un’auto più grande: con i suoi 429 cm di lunghezza  stacca decisamente la Forfour (350 cm da paraurti a paraurti). La Concept #1 è anche la prima crossover del marchio, da marzo 2019 in proprietà paritetica fra la Daimler e la cinese Geely. “Volevamo un'auto semplice, minimalista” dice Mohammad Hossein Aminiyekta, exterior designer della Mercedes “che non fosse solo simpatica come le Fortwo e Forfour, ma anche cool. La carrozzeria arrotondata e con superfici lisce della Concept #1 nasce dalla forma di un oggetto comune e immutabile nel tempo, come quella della saponetta”. “Il concetto di semplicità” prosegue Mohammad “si ritrova nella forma dei fari, collegati da una striscia luminosa, che è la stessa dei fanali, come se la parte anteriore e posteriore dell’auto si parlassero”. Nei dettagli, però, l’auto ha una sua ricercatezza, come sottolinea Mohammad “restando sui fanali, il trattamento puntiforme per la copertura del proiettore riproduce l’effetto di un cielo stellato” Altri elementi di originalità si individuano nel frontale a forma di naso di squalo, o nel tetto di colore contrastante che sembra fluttuare sull’auto “una sorta di anello, un’aureola” specifica Mohammad. 

SENZA CHIAVE - Quel che non verrà mantenuto della Smart Concept #1 nella crossover di serie è l’apertura delle porte ad armadio e l’assenza del montante centrale per il tetto: nome sulla sicurezza ed esigenze di elevata rigidità torsionale per la scocca impongono soluzioni più tradizionali. Certa, però, l’assenza della tradizionale chiave per l’apertura delle porte: è rimpiazzata da un’app nel telefono che, dialogando via Bluetooth con il veicolo, provvede allo sblocco delle porte al nostro avvicinarsi.

TUTTO NELLO SCHERMO - Rivestimenti e colori a parte, l’impostazione dell’ampio abitacolo della Smart Concept #1 prefigura il modello, a cinque posti, che andrà in prodizione. A cominciare dalla plancia poco invasiva, con i comandi raggruppati nello schermo di 12,8” posto al centro. Ha una grafica moderna e una definizione di livello superiore. Non ancora confermato il tunnel sospeso fra i sedili, che amplifica la sensazione di spazio lasciando libera tutta la zona inferiore fra guidatore e passeggero. Il modello di produzione potrebbe rinunciavi in cambio di capienti portaoggetti.

FULL ELECTRIC - La Smart Concept #1 di serie è costruita sulla piattaforma SEA sviluppata per le auto 100% elettrica dalla Geely (la crossover sarà prodotta in Cina). Il sistema a 800 V prevede un motore elettrico posteriore che dovrebbe disporre di 204 CV, che crescono a 326 CV per la versione 4x4 con una seconda unità elettrica all’avantreno. Non è difficile prevedere anche diversi “tagli” per le batterie che, specifica il product manager Yifeng Tan, “possono garantire un’autonomia fino a 430 km”. Molte le opzioni per la ricarica “a corrente continua”, osserva Yifeng “possono bastare 30 minuti per recuperare l’80% dell’efficienza”.





Aggiungi un commento
Ritratto di Volpe bianca
1 ottobre 2021 - 17:59
Mah....interni lucidi super-riflettenti, un tablet messo lì al centro, estesa illuminazione a led multicolor, apertura porte posteriori stendi-ciclisti, autonomia scarsa. Mah....
Ritratto di Flavio8484
1 ottobre 2021 - 18:05
La versione di serie sarà piu normale sia dentro che fuori, piu che altro non ha piu cio per cui la gente comprava la smart:le dimensioni
Ritratto di Volpe bianca
1 ottobre 2021 - 18:09
Per fortuna....Sì, sarà una delle tante crossover attorno ai 430cm. Della Smart non è rimasto quasi niente
Ritratto di AndyCapitan
2 ottobre 2021 - 19:42
1
difatti....la smart era esageratamente piccola....io la trovo simpatica con questa fisionomia....ovviamente non avra' tutti quei lustrini....questa e' una versione glamour da vetrina!....l'importante sarebbe tenere un prezzo adeguato ma dubito....le smart son sempre state fuori prezzo....esageratamente care!!!....questa arrivera' comodamente a sforare i 30 K
Ritratto di Volpe bianca
2 ottobre 2021 - 20:02
@AndyCapitan sì è vero e penso anch'io che il prezzo sarà sopra i 30k
Ritratto di Cancello92
4 ottobre 2021 - 17:58
Lol fino a poco tempo fa con 31k e spicci si prendereva una serie 3 base, diesel ovviamente, poveri noi
Ritratto di deutsch
2 ottobre 2021 - 00:00
4
Se adesso pure 430 km sono definiti scarsi .... Mah
Ritratto di Volpe bianca
2 ottobre 2021 - 06:50
È l'autonomia dichiarata, poi in realtà sarà sotto i 400km e considerando poi che non si dovrebbe arrivare mai allo 0% di carica della batteria è tanto se è attorno ai 350. Non mi sembrano molti considerando anche quanto costerà
Ritratto di Check_mate
2 ottobre 2021 - 11:56
È l'autonomia di un metano discreto, non degli ultimi efficientissimi, non ancora il massimo ma un buon punto di inizio.
Ritratto di Turbostar48
2 ottobre 2021 - 14:27
@Volpe Bianca 400 km di autonomia solo a stomaco vuoto. :D
Pagine