Forvision, uno sguardo al futuro della Smart

1 settembre 2011

Questo prototipo utilizza una serie di materiali e soluzioni che ne migliorano l'efficienza e anticipa alcune soluzioni estetiche che potremmo vedere sulla prossima generazione della Fortwo.

Forvision, uno sguardo al futuro della Smart

MAGGIORE EFFICIENZA - Si chiama Forvision il prototipo elettrico che la Smart presenterà ufficialmente al Salone di Francoforte, in programma da metà settembre. Realizzata in collaborazione con la Basf, famosa azienda del settore chimico, presenta una serie di soluzioni ancora sperimentali che potrebbero trovare impiego sui prossimi modelli. In particolare, la Forvision si caratterizza per soluzioni all'avanguardia come i cerchi in materiale sintetico, la vernice riflettente o speciali materiali espansi che, a detta del costruttore, permettono di migliorare ridurre il peso e aumentare il rendimento complessivo dell'auto: rispetto alla Smart Electric Drive (in vendita dalla primavera dell'anno prossimo), dalla quale eredita la meccanica, la Forvision avrebbe un'autonomia superiore del 20%.

Smart forvision 04

LUCE E ENERGIA DAL TETTO - Una delle soluzioni più interessanti della Smart Forvision è sicuramente il tetto dotato di celle solari trasparenti composte da coloranti organici: si attivano alla luce e permettono di immagazzinare energia sufficiente per attivare la radio e la ventilazione anche quando l'auto è parcheggiata a motore spento.

Smart forvision 15

LUCI A OLED - Altra particolarità sono le luci di cortesia per l'abitacolo realizzate con tecnologia Oled (diodi luminosi organici): durante il giorno restano trasparenti lasciando filtrare la luce del sole in abitacolo, mentre di notte si illuminano consumando meno della metà delle tradizionali lampade a risparmio energetico.

Smart forvision 07

CERCHI LEGGERI - Realizzati sempre in collaborazione con la Basf, i cerchi della Smart Forvision sono in un materiale sintetico che contiene fibre di rinforzo tali da garantire la resistenza di un cerchio tradizionale, a fronte di un risparmio di peso di 3 kg. Secondo la Smart questi cerchi hanno caratteristiche tali da poter essere utilizzati anche sulle auto di serie.

Smart forvision

PANNELLI IN MATERIALE COMPOSITO - Come sulle più esotiche supercar, anche per la Smart Forvision si è ricorsi all'utilizzo di materiali compositi per i pannelli della carrozzeria: le portiere sono realizzate con una resina rinforzata con fibre di carbonio. Si tratta di un materiale che, a detta del costruttore, permette un risparmio di peso del 50% rispetto all'acciaio e del 30% all'alluminio, e può essere realizzato in tempi brevi, adatti alla produzione su larga scala.

Smart forvision 17

TIENE AL FRESCO - Per garantire il miglior isolamento termico (la climatizzazione e il riscaldamento comportano sempre un grande dispendio energetico), i pannelli porta della Forvision sono dotati di speciali materiali espansi e i vetri di una pellicola che riflette i raggi infrarossi. Quest'ultima, a differenza di quelle sinterizzate con metallo, questa lascia passare le onde radio per il corretto funzionamento di Gps, Bluetooth e telefonini. Infine, c'è una speciale vernice riflettente che contribuisce alla dispersione del calore e si caratterizza per l'aspetto brillante. I suoi pigmenti, utilizzati anche per le vernici scure, permettono, secondo la Basf, di ridurre fino a circa 4° la temperatura in abitacolo.



Aggiungi un commento
Ritratto di mustang54
1 settembre 2011 - 16:09
2
l'abbinamento bianco-oro, mi verrebbe da pensare a panna e caramello... originale il tettuccio a nido d'ape :)
Ritratto di galeotto
1 settembre 2011 - 16:18
ma è incidentata?
Ritratto di audi94
1 settembre 2011 - 16:21
1
sinceramente, me lo stavo chiedendo anche io!!! ahahahah
Ritratto di 4WD
1 settembre 2011 - 16:26
gli sia andato addosso con il mio massif!!...peggo della smart
Ritratto di galeotto
1 settembre 2011 - 16:46
bella macchina il massif.....quale hai la 3p la 5p o il pick up?
Ritratto di 4WD
1 settembre 2011 - 17:16
comprato per esigenza...per arrivare a casa mia c'è un tratto di 2.4km da percorrere in OFF-ROAD, al posto di comprare il blasonato defender ho acquistato il massif che va anche meglio! versione 3.0 da 177cv...dal tronde una 159 e una fiat coupè turbo plus non possono percorrere quel tratto...penso di sostituirlo con un altro iveco massif...ho fatto 50 metri di ribaltamento giù per un fianco della montagna...entro domani lo vado a ritirare...usato a soli 5'000km full optional e con roll bar anteriore e vericello...
Ritratto di IchLiebeCorsa84
1 settembre 2011 - 23:34
klikka sui link: http://www.alvolante.it/opinioni/citro%C3%ABn_c_zero_stezaza http://www.alvolante.it/opinioni/lexus_ls_600h http://www.alvolante.it/opinioni/mercedes_cl_stezaza
Ritratto di mirkoV8
2 settembre 2011 - 12:38
non li avevo mai letti !! grazie per aver messo il link
Ritratto di roberto59
4 settembre 2011 - 18:26
IL MASSIF FA SCHIFOOOOOOOOOO!!!! mEGLIO LASCIARLO NELLA SCARPATA E SOTTRRARLO SOTTO 1000 METRI DI TERRA!!!! SPERIAMO CHE LA FIAT SE NE VADA IN AMERICA ALMENO FALLISCE!!! ABBASSO LE FIAT!!! eVVIVA I SUV AMERICANI MOTORI DA 6000 IN SU E SOLO A BENZINA MERAVIGLIOSI, SONO UN ANTI FIAT CONVINTO!!! FIAT = SCHIFEZZE
Ritratto di gig
1 settembre 2011 - 19:22
Sembra essere appena uscita da un' arena di combattimento! E poi dentro sembra di stare in un ascensore!!! Non verrà prodotta. Lasciateci la vecchia Smart!!!
Pagine