NEWS

Subaru Forester 4dventure: per chi ama lo sport 

Pubblicato 01 ottobre 2020

Debutta la serie speciale 4dventure della Subaru Forester, con fregi arancioni e sedili in tessuto idrorepellente. Prezzo da 42.500 euro. 

Subaru Forester 4dventure: per chi ama lo sport 

ARANCIO E NERO - Dopo il debutto della quinta generazione della suv media Subaru Forester, avvenuto nel 2019, arriva una serie speciale concepita per gli amanti dello sport e delle attività all’aria aperta. Si chiama Forester 4dventure e si riconosce esteticamente per i numerosi fregi di colore arancio, presenti nella parte bassa del fascione anteriore, nelle minigonne e anche nel paraurti posteriore, oltre che nelle barre al tetto. L’arancione contrasta con il nero della mascherina, dei fregi sopra i fendinebbia e delle ruote di 18”, ma sono neri anche i gusci degli specchietti e la scritta e-Boxer nel portellone. Inoltre, è più scura la parte interna dei fari. Due i colori esterni: grigio e bianco.

FACILI DA LAVARE - L’arancione si trova anche nell’abitacolo della Subaru Forester 4dventure: sono di questo colore le cornici dei diffusori dell’aria, l’inserto ai lati della leva del cambio e le cuciture di plancia, volante, portiere e sedili. Questi ultimi sono rivestiti in tessuto idrorepellente, dunque facile da lavare. La serie speciale 4dventure, come la Premium da cui deriva, ha di serie il clima automatico bizona, i fari a led, la telecamera posteriore di parcheggio, il tetto apribile elettricamente, la frenata automatica, il regolatore di velocità adattativo e il sistema multimediale, con schermo tattile di 8” nella consolle e compatibilità per gli smartphone. 

IBRIDA LEGGERA - Come tutte le altre versioni della suv giapponese, anche Subaru Forester 4dventure è spinta dal motore ibrido e-Boxer, composto da un piccolo motore elettrico, con 16,7 CV e 66 Nm, e dal 4 cilindri boxer 2.0 aspirato capace di 150 CV e 194 Nm. Il motore elettrico aiuta il “duemila” nelle riprese, dando un po’ di coppia motrice in più e contribuendo a contenere i consumi di benzina. La Forester 4dventure è mossa da una trazione integrale permanente e dal cambio automatico Cvt a variazione continua.

IL PREZZO - La Subaru Forester 4dventure è venduta al prezzo da 42.500 euro.

Subaru Forester
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
30
22
15
15
18
VOTO MEDIO
3,3
3.31
100




Aggiungi un commento
Ritratto di Miti
1 ottobre 2020 - 16:03
1
Stile giapponese. Punto. Ibrido leggerò ovviamente per aggirare i limiti d'inquinamento. Vettura affidabile come tutte le Subaru. Care come tutte le Subaru. Ma visto che per tutti le SUV paghi il fatto che guidi una SUV è nella fascia di prezzo adatta. Che poi di soldi la gente non ha non importa a nessuno. Sarei molto curioso a chi venderanno tutti questi macchinoni se va avanti così. Da l'altra parte le Subaru sono state sempre care. Qualsiasi modello. Saluti.
Ritratto di ELAN
1 ottobre 2020 - 16:15
1
La nuova Mazda 3 sedan l'hai vista? Hanche quello è stile giapponese al 100%. Quanti stili giapponesi ci sono? Mettetevi d'accordo. Le meravigliose Countach e Stratos erano più "manga" di Civic 5 o S2000 o Impreza... eppure erano europee.
Ritratto di Miti
1 ottobre 2020 - 16:24
1
Guarda quando ho visto la prima Countach che dire ... impressionante e fuori da tutti i canoni. Non voleva mica essere bella. Ma "stronxxa " se mi posso permettere dirlo. Tipo " no mi interessa se ti piaccio. Io sono io. E mi piaccio così !" Stratos e Countach ...due legende. Semplicemente.
Ritratto di Miti
1 ottobre 2020 - 16:27
1
La S2000 la ritengo una delle più elegante vetture prodotte da Honda. Super tecnologica dal punto di vista del propulsore. La Civic non è il mio tipo. Col rispetto per chi possiede una. I gusti sono gusti.
Ritratto di ELAN
1 ottobre 2020 - 16:17
1
Punto 2: le Subaru sono care per chi non distingue una trazione anteriore con motore trasversale e ponte torcente da una T.I. permanente con motore longitudinale boxer e quadrilateri dietro. Quando faranno una Subaru TA potrai parlare di prezzo, altrimenti devi raffrontarla a segmenti medio alti con architettura longitudinale e T.I. permanente.
Ritratto di Miti
1 ottobre 2020 - 16:34
1
Elan guarda che ti do ragione. Ma a me della integrale, trazione posteriore e fuoristrada no mi interessa. Al momento. Forse fra qualche anni chi lo sa ? Abito in città. Che me ne faccio di tutto quanto ? Finisco solo per pagarle e basta . Tradizione ovviamente non nego. Ma lascio l'onore di comprarla ad un altro. Se vogliamo parlare di traduzione quante case automobilistiche sono svanite nel nulla ? O sono a rischio ? La tradizione caro mio non ti assicura più ottime vendite. Credimi. Saluti.
Ritratto di Miti
1 ottobre 2020 - 17:09
1
Per non parlare Elan di quanti ,appena comprata , portano una vettura così in fuoristrada per provare la tradizione con ponti torcenti trazioni posteriori o motori della mad***a ? Riempirla di fango e sabbia , graffiarla con i rami degli alberi e metterle la prova le gomme nei percorsi fuoristrada ? Ma se l'unico fuoristrada e lo sterrato nel cortile della nonna quando vai in campagna ? Dai siamo seri. Una AWD consuma e il boxer 2000 benzina ti fa fuori il portafoglio. O 2500 che non mi ricordo bene ...ovviamente col ibrido i consumi un po' caleranno ma di quanto ? Solo una prova su strada seria può dirlo.
Ritratto di ELAN
2 ottobre 2020 - 10:10
1
Anche chi pensa che la T.I. permanente si senta solo su neve fa meglio a prendersi una vettura tecnicamente più semplice: va forte, risparmia... what else?
Ritratto di Miti
2 ottobre 2020 - 17:57
1
Elan sono in montagna in Trentino. A Brez. Piove. Da Milano in c***o ai lupi. Tra le mele. Piantagioni intere. Credimi che la mia Kia no mi fa rimpiangere la TI .
Ritratto di ELAN
5 ottobre 2020 - 10:26
1
Appunto.
Pagine