NEWS

Suzuki Swift 2017: una brochure ne svela le forme

09 dicembre 2016

La nuova Swift conserva le proporzioni delle generazioni precedenti e conferma un look più curato rispetto alle altre Suzuki.

Suzuki Swift 2017: una brochure ne svela le forme

TUTTA NUOVA, MA È SEMPRE LEI - La Suzuki Swift si caratterizza per le linee vivaci e giovanili e anche la nuova generazione, la quarta, che verrà introdotta nel 2017, avrà dettagli molto curati per un’automobile di questa categoria: la maniglia posteriore ad esempio sarà nascosta alla vista, in maniera da rendere la fiancata più pulita e accattivante. L’estetica della nuova Swift viene anticipata oggi da alcune immagini di una brochure che circolano in queste ore sul web. L'utilitaria giapponese appare in versione definitiva e riprende la soluzione dei montanti anteriori neri, già visti sul modello in vendita, che snelliscono la visione d’insieme e conferiscono al tetto un aspetto “galleggiante”. Le immagini confermano quanto visto nel bozzetto di marzo (qui per saperne di più), dove però alcuni dettagli erano di tono più sportiveggiante. 

LA SPORT A CHI PIACE GUIDARE - Le novità della quarta generazione della Suzuki Swift si trovano anche nei fari anteriori più raccolti e nella mascherina, ora a forma di esagono, non più divisa in due segmenti. L'utilitaria giapponese dovrebbe avere una lunghezza di circa 390 cm e rappresenterà un'alternativa più raffinata all'analoga, per dimensioni, Suzuki Baleno (400 cm). I motori previsti sono i benzina 1.0 e 1.2 e il diesel 1.6, oltre al prestazionale 1.6 a benzina della Swift Sport, diventata negli ultimi anni un riferimento per chi apprezza il genere delle berlinette sportive: l’estetica e il comportamento di guida riceveranno miglioramenti in tal senso.

Ultimo aggiornamento il 19/12/2016 con nuove immagini



Aggiungi un commento
Ritratto di diablonex
9 dicembre 2016 - 13:01
Sbaglio o stanno facendo di tutto per far fallire la Suzuki? Ma dove si presentano con queste linee nel 2016?!
Ritratto di MAXTONE
9 dicembre 2016 - 13:43
Di linee "sconvolgenti" non ne vedo in questo segmento, fatta eccezione per la solita, bellissima Clio, tutti i costruttori restano tradizionalisti, vedi la nuova Fiesta che riprende lo stile delle altre Ford in gamma.
Ritratto di ct46
9 dicembre 2016 - 18:40
MAXTONE perdonami ma qualche mese fa' in un tuo simile intervento dove sottolineavi la scarsa vena stilistica nel seg.B,io ti contestai tale affermazione proponendoti tre esempi a mio parere di buon design di segmento e ricordo perfettamente erano 208,Clio e Mazda 2,ottenendo come tua risposta che l'unica che salvavi tra le tre era la Mazda 2 (noto in vari commenti adesso le "critichi" di essere l'unica Mazda a cui non si addice il Kodo Design) e ti ritrovo a elogiare la "bellissima" Clio che definivi ordinaria.Sia chiaro non e' una critica ma,un voler capire questo stravolgimento di opinioni nell'arco di un paio di mesi.
Ritratto di MAXTONE
10 dicembre 2016 - 21:03
Infatti ribadisco quella presa di posizione difendendola, ergo: Esperita dal proprio contesto, quello del segmento B, Mazda 2 ha un design che non è nulla di che se paragonato alle sorelle maggiori Mazda, segnatamente la sorella maggiore 3 ma nel proprio contesto, quello del segmento B, è quanto di più raffinato ci sia. Viceversa Clio, esperita dal proprio contesto è certamente valida, ad esempio a confronto con l'insignificante Captur, ma nel proprio contesto, quello delle segmento B, non mostra nulla di particolarmente innovativo.
Ritratto di ct46
10 dicembre 2016 - 22:01
OK,adesso ho più chiaro il tuo punto di vista.Ribadendo che non voleva essere una critica nei tuoi confronti, non capivo questo cambiamento di opinioni, che con la tua spiegazione ho capito non si tratta di cambiamento,ma di contestualizzare l'auto in base al segmento o alla linea di design intrapresa da quel marchio.Grazie del chiarimento.
Ritratto di MAXTONE
9 dicembre 2016 - 16:46
Baleno davvero eccellente, evitano sempre confronti diretti con le rivali per non mettere in imbarazzo queste ultime.
Ritratto di IloveDR
9 dicembre 2016 - 19:28
4
uno storico concessionario Lancia - AlfaRomeo della mia zona, situato su una strada principale molto trafficata, negli ultimi mesi è diventato un concessionario Suzuki Auto...il marchio AlfaRomeo è sparito e il marchio Lancia è vecchio e sbiadito...nello scorso novembre in provincia sono state immatricolate 12 Suzuki, 17 AlfaRomeo, 16 Toyota, 40 Lancia...Suzuki con nuovi prodotti ed una adeguata rete di vendita sta crescendo in questo territorio
Ritratto di MAXTONE
12 dicembre 2016 - 13:58
Si beh se ti soffermi sulle tre stelle euroncap...uno dalle mie parti tempo fa ha "abbracciato" un albero con una moderna utilitaria europea che ha preso le agognate cinque stelle e prodotta da un gruppo che ha fatto della sicurezza passiva il suo vessillo: Morto sul colpo nonostante avesse la cintura allacciata.
Ritratto di Gian75
12 dicembre 2016 - 18:21
Vedremo i numeri, per ora ho sentito tante critiche sul posteriore e la giornata in cui sono stato io al motorshow, ogni volta che sono passato al padiglione era deserto......boh magari poi il mercato dice altro, vedremo......
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
17 dicembre 2016 - 21:20
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Pagine