NEWS

Suzuki Swift: nuovi particolari della Sport

4 agosto 2017

In attesa dell’anteprima di Francoforte la Suzuki diffonde nuove immagini della Swift Sport modello 2018.

Suzuki Swift: nuovi particolari della Sport

PREMIÈRE A FRANCOFORTE - Dopo una prima immagine diffusa qualche giorno fa (qui la news), foto fresche della Suzuki Swift Sport svelano altri particolari della nuova utilitaria, rivista in chiave sportiva. Aspettando la première mondiale del 12 settembre, al Salone dell’automobile di Francoforte, si possono già assaporare alcuni aspetti che caratterizzano la più pepata della gamma. La Swift Sport sport arriverà sulle strade europee tra la fine dell’anno e l’inizio del 2018.

TRATTI DECISI - Il cuore della Suzuki Swift Sport dovrebbe essere il 1.4 turbo a benzina, già visto sulla Vitara e sulla S-Cross, con 140 cavalli. All’esterno un nuovo fascione anteriore, con rivisitazione piuttosto marcata della zona dei fendinebbia che avrà nuove feritoie per aggiungere aggressività e dinamismo. La mascherina ha una finitura a nido d’ape e le colorazioni saranno più brillanti. Nuove appendici sotto le portiere, cerchi in lega maggiorati rispetto alle altre declinazioni della Swift e vetri laterali oscurati completano il pacchetto per rendere i tratti più decisi all’utilitaria. Svelati in parte anche gl'interni con sedili sportivi, cruscotto con inserti in carbonio (vero o finto?) verniciato in rosso e leva del cambio a sei rapporti. 

Suzuki Swift
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
55
44
33
20
33
VOTO MEDIO
3,4
3.367565
185
Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
4 agosto 2017 - 17:42
Non è male complessivamente. Avrei messo un piccolo spoilerino sul lunotto, ma può darsi ci sia già visto che non ci sono foto del posteriore. Inoltre, avrei verniciato anche il portatarga, visto che un "musone" alla mo' di Audi, poco si addice ad un'utilitaria.
Ritratto di MAXTONE
4 agosto 2017 - 19:08
Però a pelle mi da l'idea di essere un botto di macchina, buona potenza, maneggevole, ricordo la Serie 2004 la guidavo spesso, era di un amico mio, come un go kart e sembrava di guidare una Graziella (la bici da passeggio anni 70) dal tanto che era maneggevole, la Serie successiva non lo so ma questa, anche nell'aspetto sodo e compatto mi da l'idea di un ritorno alle origini. Bellissimo il design dei cerchi diamantati tra l'altro.
Ritratto di Ercole1994
4 agosto 2017 - 21:54
La serie del 2004, rimane giustamente la migliore. Aveva delle proporzioni molto compatte e sportive, che anticipavano il buon 1.6 aspirato. L'assetto è buono per avere 125 cv, molto vicino a quello di una 500 Abarth, che preferisco come erogazione della potenza.
Ritratto di supermax63
7 agosto 2017 - 16:08
MALINCUORE NON MALINQUORE
Ritratto di MAXTONE
4 agosto 2017 - 19:15
Vabbè che l'idea di guidare una Graziella me la trasmette pure la mia IS200 prima serie (e ti credo, 4 Triangoli e differenziale LSD Torsen). Invece la seconda serie XE20, ottima in appoggio sui curvoni veloci ma si sente che non era nata per un utilizzo agonistico come la mitica XE10. L'ultima invece ha del miracoloso dal momento in handling è, nel segmento D, seconda solo alla Giulia.
Ritratto di littlesea
4 agosto 2017 - 19:34
2
Ma sono proprio convinti di commercializzare questo obbrobrio?
Ritratto di bridge
4 agosto 2017 - 21:17
1
Povera Swift...
Ritratto di littlesea
6 agosto 2017 - 22:23
2
Arteon...fammi il piacere, va...
Ritratto di littlesea
8 agosto 2017 - 14:02
2
Allora facci vedere anche la tua...così rido anche io...
Ritratto di littlesea
8 agosto 2017 - 21:24
2
Se pensavi ai fatti tuoi senza intrometterti in discussioni che non ti riguardavano, magari non scomodavi Lapalisse...
Pagine