NEWS

Svizzera, arriva il radar anti-contromano

01 settembre 2014

Sul tratto ticinese della Basilea-Chiasso si sperimenta un sistema che avverte l'automobilista contromano e richiede l'intervento della Polizia.

Svizzera, arriva il radar anti-contromano
PERICOLO IN AUMENTO - Da noi, l'ultimo episodio parla di tragedia sfiorata (qui la news): la guida contromano in autostrada è un evento statisticamente raro eppure pericoloso. In Italia, nel primo semestre del 2014, sono state 17 le vittime di incidenti frontali legati ai contromano autostradali, 10 in più rispetto all’analogo periodo del 2013; i feriti sono stati complessivamente 128, con un aumento di 46 rispetto agli 82 di dodici mesi prima. Di qui, la proposta dell'Asaps (Associazione amici della Polstrada) per prevenire il problema (qui la news).
 
IN SVIZZERA SI SPERIMENTA - In Svizzera, l'Ufficio federale delle strade (Ustra) proverà in autunno un nuovo sistema radar in grado di individuare veicoli contromano già all'altezza degli svincoli autostradali; i primi test verranno effettuati in Ticino sul tratto autostradale A2, Basilea-Chiasso, che taglia lo Stato elvetico da nord a sud e ivi continua nell'Autostrada dei Laghi, la nostra A9 Lainate-Como-Chiasso.
 
TI AVVISA E TI SEGNALA - Gli automobilisti verranno prima avvisati con appositi segnali luminosi del loro errore; parallelamente partirà una chiamata d'emergenza alla polizia (nella foto di Blick).  Il primo apparecchio è stato già installato sulla corsia sud-nord della A2 all'altezza di Monte Carasso (non distante dallo svincolo di Biasca, dove nel 2008 un anziano entrò in senso contrario di marcia innescando un frontale con conseguenze mortali): può individuare i veicoli in contromano, misurare la velocità e anche la distanza di sicurezza.  L'Ustra, in seguito ad un periodo di prova di due anni, deciderà se il nuovo sistema potrà essere utilizzato sulle autostrade svizzere.




Aggiungi un commento
Ritratto di mecner
1 settembre 2014 - 11:19
Sono sempre gli svizzeri i 1°. Iniziativa condivisibile anche qui in Italia dove, però, occorre PRIMA sistemare, rettificare e realizzare CORRETTAMENTE tutta la segnaletica stradale ESISTENTE. Che è SEMPRE MANCANTE e INCOMPRENSIBILE.
Ritratto di osmica
2 settembre 2014 - 01:03
Con uno numero elevato di telecamere poste da tutte le parti e con agenti che ti portano la contravvenzione... Cmq, ben venga. Un'iniziativa del genere, in Italia, la vedremo, si e no, tra un 20 anni. Segnaletica fatiscente, strade che sembrano state bombardate, pulizia delle strade inesistente, conducenti che condcono come capita, ecc...
Ritratto di M93
2 settembre 2014 - 14:26
Concordo in pieno: prima di arrivare ad avere tali dispositivi adibiti al monitoraggio della sicurezza stradale, bisognerebbe, come dicevi bene, sistemare la segnaletica, il manto stradale etc. Io introdurrei anche il cosiddetto "bollino" come pedaggio autostradale, su modello elvetico: si paga una volta sole e vale 1 anno, in tutta la Svizzera. Altro che il nostro sistema... Un saluto.
Ritratto di Ivan92
1 settembre 2014 - 11:36
8
Questo radar non serve soltanto per segnalare i veicoli in contromano ma è in grado di rilevare numerosissime infrazioni quali superamento del limite di velocità, distanza di sicurezza, sorpassi da destra, guida parlando al telefono, ecc... e si trova nel punto più dritto del Canton Ticino dove ci sono 3 corsie per senso di marcia praticamente fra Bellinzona Nord e Bellinzona Sud (direzione Sud) dove anche una Panda a metano se non fissa il tachimetro si ritrova facilmente oltre i 120 km/h. Ed è stato un ottimo investimento visto che praticamente non smette mai di scattare foto ricordo ( e non si trova vicino a Biasca). Perciò amici italiani se transitate in Svizzera nel Cantone Ticino ricordate in autostrada che in direzione sud ci sono 2 autovelox fissi, uno è subito dopo l'uscita di Lugano Nord davanti alla galleria Collina D'oro (limite 100 km/h) e l'altro appunto è questo nuovo fra Bellinzona Nord e Sud (limite 120 km/h) per il resto non ci sono autovelox fissi in autostrada ma ogni tanto si piazzano con quelli mobili, perciò se avete voglia di schiacciare non andate mai oltre i 145 km/h effettivi (sui 120 km/h) perchè altrimenti la multa diventa salatissima, mentre a 145 km/h ve la cavate con "solo" 260 franchi che sono circa 210-220 euro. Mentre sui 100 o 80 km/h rispettateli che è meglio, perchè e più probabile che sono li, sui 120 km/h invece ci sono non più di 6-7 volte all'anno (sto parlando sempre del Ticino, nel resto della CH invece rispettateli sempre a meno che sappiate già a memoria dove si trovano gli autovelox)
Ritratto di SINISTRO
1 settembre 2014 - 13:00
3
lo scarto di tolleranza quindi è di circa 25 km? Sapevo che anche sulla diramazione S.Bernardino /Chur c'è un radar vecchio tipo, segnalato da anni. Ora pare stiano sperimentando quelli camuffati nei guard-rail. Un mio amico, che andava a velocità più sostenuta, s'è beccato circa 500 franchi di multa. Poi ho verificato che spesso, in entrata, ci sono le volati per verificare se hai la vignetta. Comunque cerco sempre di stare sui 100/110 orari.
Ritratto di Ninja
1 settembre 2014 - 15:25
in autostrada (dove il limite è 120), e di 5 km/h sulle strade extraurbane (dove il limite è 80), ma si tratta ovviamente di km/h effettivi. Considerando che il tachimetro segna circa un 10% in più della velocità reale, il conto è presto fatto. Per superare effettivamente i 126 km/h occorre vedere il tachimetro che segna più di 140 km/h, per superare gli 85 km/h deve segnare più di 95 km/h
Ritratto di Ivan92
3 settembre 2014 - 11:17
8
No, lo scarto di tolleranza in Svizzera dipende dall'apparecchio che viene usato, i più moderni radar hanno una tolleranza praticamente di 0 km/h, le postazioni fisse moderne invece di 3 km/h, gli apparecchi un po' più anziani arrivano ad uno scarto di 8 km/h, ma che comunque non sono km/h regalati ma l'errore massimo dell'apparecchiatura (nel senso che quello con tolleranza 8 km/h potrebbe erroneamente rilevare che mentre tu circoli a 115 km/h lui creda che tu vada a 123 km/h e perciò ogni apparecchio ha una "tolleranza" superiore al massimo errore possibile). Mentre a livello di sanzioni non viene perdonato nulla, se si dimostra che tu viaggiavi a 121 km/h effettivi (con un apparecchio laser moderno) c'è la sanzione di 20 franchi (circa 16,50 euro) anche per solo 1 km/h. Mentre fino a 25 km/h in più in autostrada c'è la sanzione fissa, perciò sai già cosa rischi e se conosci le postazioni fisse puoi correre il rischio (molto limitato) di trovarti un controllo mobile sui 120 km/h rischiando appunto al massimo 220 euro, al contrario dai 26 km/h in su la sanzione viene emessa da un giudice che può applicare una tariffa anche doppia rispetto a 25 km/h oltre al divieto per 3 mesi di circolare in CH. Diciamo come esempio che se in autostrada uno straniero viene beccato a 180 km/h effettivi la sanzione sarà di oltre 1000 euro e un divieto di almeno 6 mesi di circolare in CH. E sopratutto cosa importante, se si viene beccati ad oltre 200 km/h c'è il sequestro definitivo del veicolo ed una condanna di scontare una pena detentiva di minimo 12 mesi, oltre che ad una mega multa. E le multe decise dal giudice vanno in base agli stipendi, quindi finche uno guadagna meno di 2'000 euro al mese se la cava con le tariffe che ho scritto sopra, ma quando passa uno che ne guadagna 20'000 euro probabilmente anche alla sanzione si aggiunge uno zero. Invece come già detto fino a 25 km/h la sanzione e fissa per tutti e non ci sono giudici o divieti di condurre ma solo la multa. Diciamo che da Lugano quando mi capita di andare verso la CH interna fino al San Gottardo tengo i 140 di tachimetro che effettivi saranno 135 km/h rischiando 120 franchi di multa (100 euro) mentre i 100 km/h e 80 km/h li rispetto sempre, perchè i controlli in quelle tratte sono molto più frequenti.
Ritratto di Parla
1 settembre 2014 - 17:51
2
E aggiungerei anche di stare molto attenti alle auto civetta; sembrano delle auto normaili guidate da normali cittadini e se voi andare veloce o tentate di sorpassare, queste fanno finta di fare a gara con voi, standovi attaccati al posteriore della vostra auto, filmando il tutto e quando meno ve lo aspettate accendono i lampeggianti e vi fermano, con multe salatissime. E' capitato ad un mio conoscente e si parla di sospensione della patente in svizzera per qualche mese e 1000 chf di multa, ma diciamo che ha commesso abbastanza infrazioni (limite superato di 20 km/h)
Ritratto di M93
1 settembre 2014 - 12:55
Importante strumento per garantire la sicurezza stradale: come sempre, gli svizzeri sono tra i migliori.
Ritratto di Raboc0p
2 settembre 2014 - 02:13
Anche se sbagli e entri in contromano in una autostrada, una volta dentro e ti rendi conto di che sei incontromano non ti puoi fermare nella corsia di emergenza con le 4 frecce e chiamare ai soccorsi ? o meglio ancora fare inversione di marcia e andare tranquillamente ? Io non capisco tutti questi che fanno 10 - 20 kilometri in contromano mah