NEWS

Debutta la Tesla Model 3

1 aprile 2016

La berlina Tesla Model 3 ha caratteristiche raffinate e promette di cambiare il settore delle auto elettriche.

Debutta la Tesla Model 3
SARÀ RIVOLUZIONE? - La Tesla Model 3 è la terza vettura dell’azienda californiana, fondata dall’imprenditore Elon Musk e specializzata nel realizzare vetture elettriche. Arriva quattro anni dopo la Model S e pochi mesi in seguito alla Model X, rispetto alle quali vanta una carica innovatrice ancora maggiore: la Model 3 sarà in vendita negli Stati Uniti a partire da un prezzo relativamente contenuto (da 35.000 dollari, circa 31.000 euro), vanta un’autonomia dichiarata pari a circa 345 chilometri e si candida a diventare la prima automobile elettrica di grande consumo, riuscendo nell’impresa in parte fallita dai modelli già sul mercato lanciati da aziende concorrenti. Tale previsione è confermata dall’altissimo numero di prenotazioni: l’azienda parla di almeno 115.000 ordini raccolti, ciascuno dei quali prevede un impegno iniziale di 1.000 dollari. Le prelazioni sono disponibili da meno di 24 ore.
 
SARÀ ANCHE SPORTIVA - La casa non ha diffuso per il momento informazioni dettagliati sulla Tesla Model 3, che non dovrebbe discostarsi dalle dimensioni di una BMW Serie 3, quindi intorno ai 460-470 cm. La Model S, per raffronto, misura in lunghezza poco meno di 500 cm. Gli unici dati ufficiali riguardano l’autonomia e l’accelerazione 0-96 km/h, per cui basteranno meno di 6 secondi. L’azienda ha già confermato l’arrivo di una versione più prestazionale, dotata cioè di batterie più capaci: lo stesso avviene per le Model S e Model X, le cui pile sono disponibili in vari tagli. Le batterie si trovano sotto il pavimento e si potranno ricaricare in maniera veloce. Musk ha promesso grossi investimenti per migliorare la rete di ricarica in tutto il mondo, così da vincere nei possibili acquirenti il timore di rimanere senza carica elettrica: la rete di Supercharger (le apposite colonnine per il "rifornimento" gratuito per i clienti Tesla) crescerà fino a raggiungere i 7.200 punti. Le batterie verranno realizzate nella gigantesca fabbrica denominata Gigafactory.
 
 
SENZA MASCHERINA - Le forme della Tesla Model 3 aggiornano i motivi visti sulle Model S e Model X. Fra le particolarità citiamo le cinque porte, la disponibilità di un ampio tetto panoramico e soprattutto l’assenza della griglia anteriore per il raffreddamento, non più necessario vista l’assenza del motore termico. L’abitacolo ospita cinque persone e richiama solo in parte l’interno delle automobili convenzionali, grazie alla mancanza di un vero quadro strumenti: tutte le informazioni sono proiettate da un ampio monitor, di tipo a sfioramento, montato in posizione orizzontale e non più verticale (come sulla Model S). La Tesla è convinta di poter ottenere le più alte valutazioni in termini di sicurezza. Di serie per tutte sarà disponibile il sistema Autopilot, che permette all’auto di avanzare in maniera semi-autonoma: basterà schiacciare un tasto perché l’auto segua il flusso del traffico in autostrada e cambi da sola corsia di marcia. La Tesla, in ogni caso, raccomanda ai proprietari di mantenersi vigili e concentrati.
 
INCENTIVI NON PER TUTTI - Un numero così alto di prenotazioni da parte dei clienti si spiega con le limitazioni previste dalla legge statunitense, che riserva ai primi 200.000 acquirenti gli incentivi previsti all’acquisto di una vettura a zero emissioni. Il prezzo di 35.000 dollari è di poco superiore rispetto alle Serie 3, in vendita oltreoceano a meno di 33.000 dollari. Ricordiamo però che a queste somme vanno aggiunte le tasse previste dai singoli stati. La Tesla Model 3, secondo indiscrezioni, sarà in consegna a partire dal 2017. Infine una curiosità: Musk ed i suoi collaboratori volevano inizialmente chiamare l’automobile Model E, ma quest’idea è stata accantonata dopo le azioni legali minacciate dalla Ford, che ha in gamma una linea di furgoni denominata Serie E. Il perché della lettera E si spiega con l’acronimo che avrebbe generato: in tal modo la Tesla avrebbe avuto a listino le S E X. Musk deve così accontentarsi di un più casto acronimo S 3 X.
Tesla Model 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
63
19
15
13
31
VOTO MEDIO
3,5
3.496455
141


Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
1 aprile 2016 - 10:51
Sembra interessante come elettrica leggendo l'articolo,ma il frontale senza mascherina, è davvero sgraziato e brutto..
Ritratto di Zot27
1 aprile 2016 - 12:29
E certo, magari ci mettiamo un radiatore. Poi magari ci mettiamo un motore, così i portabagagli diventano uno, due sono troppi, poi ci mettiamo un bell'albero di trasmissione perché è giusto che non ci sia spazio per i piedi del quinto passeggero, poi ci mettiamo il doppio scarico dietro per fare un po' di fumo, ecc..
Ritratto di Ercole1994
1 aprile 2016 - 12:37
Maddai, non intendevo questo nella mia critica, e solo che non mi convince tanto quell'anteriore così chiuso, almeno una finta mascherina come sulla Model S, avrebbe migliorato la vista.
Ritratto di Babbalaa
1 aprile 2016 - 12:42
Beh ma magari si poteva disegnare il frontale in modo che l'assenza della mascherina non pesasse cosi tanto, questa sembra una macchina convenzionale a cui abbiano tappato la mascherina, le altre Tesla non danno quest'effetto
Ritratto di AlexTurbo90
1 aprile 2016 - 18:21
@ Zot27 A parte che l' utilità di avere 2 bagagliai mi è sempre stata dubbia (se un unico bagagliaio ti offre una capacità di circa 500 litiri stai apposto a meno che non hai una famiglia numerosa). Ma la questione del 5° passeggero che non ha spazio per via del tunnel della trasmissione proprio non la capisco: ci sono tante auto (tipo la Citroen C4 Picasso, giusto per fare un esempio) che offrono tantissimo agio al 5° passeggero seduto al centro...
Ritratto di Zot27
1 aprile 2016 - 19:48
Intendevo auto a trazione posteriore o a 4 ruote motrici, tradizionali
Ritratto di AlexTurbo90
1 aprile 2016 - 22:52
Ah, ok! Allora lì è un altro discorso...
Ritratto di Corvette
1 aprile 2016 - 11:15
Non sapevo che il rifornimento fosse gratuito...capolavoro, 0/100 in 6 secondi a 35 mila euro.
Ritratto di AMG
1 aprile 2016 - 16:06
Già una bella storia, peccato che ho il presentimento che in Europa arriverà a prezzi differenti
Ritratto di gynt
2 aprile 2016 - 00:06
Sarà un 10 % in più come è per la model s, con il cambio euro/dollaro ci sta. Saranno circa 40mila € un po più abbordabile ma sempre una bella cifra per un auto tenuto conto che comunque non è un investimento.
Pagine