NEWS

Un tocco di colore per la Toyota Aygo Cool Soda

16 luglio 2013

Ennesima versione speciale della piccola citycar giapponese, ora disponibile nell’esclusiva tinta Cool Soda.

Un tocco di colore per la Toyota Aygo Cool Soda
DALL’ARANCIO ALL’AZZURRINO - Dal lancio avvenuto nel 2005 ad oggi, la Toyota ha introdotto ogni anno una versione speciale della Toyota Aygo, caratterizzate dalle particolari combinazioni cromatiche e da una dotazione vantaggiosa. Un modo come un altro per cercare di catalizzare l’attenzione sulla citycar giapponese frutto di un progetto condiviso con il Gruppo PSA. Dall’esclusivo arancio metallizzato della Aygo Orange dello scorso anno si è passati alla tinta Cool Soda dell’omonima versione speciale 2013. 
 
DOMINA IL BLU - L’azzurrino della carrozzeria, caratterizzata da dettagli in tinta (specchietti retrovisori, maniglie e mondanature laterali) si estende fin dentro l’abitacolo, colorando le bocchette di ventilazione, gli altoparlanti, il tachimetro e il contagiri. La tappezzeria è invece arricchita da dettagli in blu metallizzato e in grigio Black Boston.
 
 
NAVIGATORE DI SERIE - La Toyota Aygo Cool Soda è disponibile esclusivamente in configurazione 5 porte con il 1.0 VVT-i da 68 CV in abbinamento sia al cambio manuale (12.850 euro) sia al cambio robotizzato MMT (13.650 euro). La dotazione di serie aggiunge rispetto all’allestimento Lounge Connect i cerchi in lega da 14 pollici e i vetri posteriori oscurati. Incluso nel prezzo il sistema di navigazione touchscreen con display da 4,3 pollici con software Tom Tom e connettività Bluetooth, iPod e USB.

 

Toyota Aygo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
6
9
13
18
VOTO MEDIO
2,7
2.711865
59


Aggiungi un commento
Ritratto di Jinzo
16 luglio 2013 - 13:53
e parenti...o le fate nuove o toglietele di mezzo...nessuno riuscirà ad arrivare l'irragiungibile panda
Ritratto di supermax63
19 luglio 2013 - 03:01
offra allo stesso prezzo tutto quello che Toyota Aygo propone di serie...
Ritratto di clips12
16 luglio 2013 - 14:52
Carino il colore con la combinazione degli interni ma cara per quello che offre....il progetto poi è superammortizzato, offritela a meno cavolo.
Ritratto di Fr4ncesco
16 luglio 2013 - 15:36
2
Quei led però sono davvero posticci. Le sorelle li hanno meglio integrati.
Ritratto di MatteFonta92
16 luglio 2013 - 17:01
3
Fra le tre "sorelle" esteticamente è la più carina, però ormai sono un progetto datato (e soprattutto molto poco sicuro), quindi sarebbe meglio che si sbrighino a lanciare le nuove generazioni.
Ritratto di Fr4ncesco
16 luglio 2013 - 21:53
2
Secondo me i futuri modelli non saranno più in comune. Dubito che con la presenza di GM in PSA ci sia un rinnovo degli accordi per lo sviluppo di citycar congiunto.
Ritratto di MatteFonta92
16 luglio 2013 - 22:16
3
Non saprei... secondo quanto scrive Quattroruote, le tre citycar continueranno ad essere sviluppate in modo congiunto anche nelle prossime generazioni... poi, tutto può accadere.
Ritratto di supermax63
19 luglio 2013 - 03:06
perseverare è diabolico:sarebbe meglio che si SBRIGASSERO... Molto poco è una contraddizione in termini quindi si deve usare molto o poco. Ovviamente nel suo caso la scelta è POCO sicuro Da quanto leggo,la grammatica per rimanere in ambito automobilistico è un optional !!!
Ritratto di MatteFonta92
19 luglio 2013 - 10:42
3
Senta, qui non siamo sul sito dell'Accademia della Crusca, qualche errore grammaticale (volontario o meno) può sfuggire a tutti (come ha detto lei, "errare è umano"), e non mi sembra il caso di essere così puntigliosi, si ottiene solo l'effetto di far innervosire la gente. Se le piace tanto correggere gli errori di ortografia, vada a fare l'insegnante di italiano a scuola.
Ritratto di supermax63
19 luglio 2013 - 23:33
perseverare è diabolico...Non è poi così difficile mettere insieme una frase di senso compiuto espressa correttamente a livello grammaticale come nel suo caso per quanto riguarda il corretto uso dei verbi. Quanto sopra non ha nulla a che spartire con l'essere o meno un maestrino
Pagine