NEWS

La Toyota avrà la sua crossover compatta

28 settembre 2015

Derivata dalla concept C-HR dovrebbe arrivare sul mercato nell'autunno del 2016, forse anche in versione ibrida.

La Toyota avrà la sua crossover compatta
UN SETTORE CHE "TIRA" - Una rivale firmata Toyota per Mazda CX-3, Opel Mokka e altre crossover dalle dimensioni compatte, sempre più desiderate dal pubblico europeo. Le foto spia di AutoMotorUndSport non lasciano dubbi. La Toyota sta portando avanti lo sviluppo della piccola suv derivata dalla concept C-HR, presentata per la prima volta al Salone di Parigi del 2014 e rivisitata in occasione del recente Salone di Francoforte. Il modello definitivo dovrebbe essere presentato al Salone di Ginevra del marzo 2016 per essere in vendita nell'autunno dello stesso anno.
 
LINEA FILANTE - Lo stile dunque si rifarà a quello della Toyota C-HR concept ma, per la produzione, le proporzioni “estreme” della show car saranno ammorbidite, come si vede dal confronto tra le foto spia e quelle del prototipo di Francoforte (qui sotto). Tuttavia i concetti di fondo dovrebbero rimanere immutati: le cinque porte, il tetto spiovente quasi da coupé che sembra “sospeso” e il montante posteriore sottile.
 
 
UNA NUOVA PIATTAFORMA - Basata sulla nuova piattaforma TNGA della Toyota (qui per saperne di più), la versione di serie della C-HR potrebbe essere offerta anche con propulsione ibrida, una tecnologia della quale la casa giapponese è specialista. Tuttavia, non dovrebbero mancare anche i motori turbodiesel di origine BMW, in virtù dell'accordo della casa giapponese con quella tedesca. Candidato ideale sarebbe l'ottimo 3 cilindri 1.500 da 116 CV adottato dalla Mini e dalla Serie 1. Non  dovrebbe mancare nemmeno il recente motore Toyota a benzina 4 cilindri 1.2 turbo da 116 CV che ha fatto il suo esordio sull'Auris.
Aggiungi un commento
Ritratto di TheStig_97
28 settembre 2015 - 16:11
In effetti a Toyota mancava un B-SUV in listino e il buco si sentiva. In questa foto-spia è evidente l'ispirazione alla CH-R, spero che il risultato non risulti troppo come una copia della Juke.
Ritratto di Luzzo
28 settembre 2015 - 16:21
replicherà il successo della urban cruiser?
Ritratto di Bear Boss
28 settembre 2015 - 16:31
L'Urban Cruiser e' stata venduta in tutto il mondo con altri nomi (Toyota IST in Asia e Scion xD negli USA) quindi non è stato un vero flop anche considerando il fatto che a Toyota e' costata pochissimo essendo una Yaris sotto la pelle. In Europa hanno sbagliato a porla a ridosso del RAV4 come prezzi (25.000 euro) in un momento in cui era uscita la Dacia Duster a 11.000 euro.
Ritratto di TheStig_97
28 settembre 2015 - 17:30
@Luzzo, Bear Boss - In realtà l'Urban Cruiser non credo sia stato proprio un flop, sì in Europa non ha avuto molto successo ma a me piaceva parecchio. Negli USA, a quanto ne so, ha avuto il suo discreto successo per quella categoria, soprattutto tra i giovani punto di riferimento del marchio Scion. Un saluto ad entrambi.
Ritratto di Luzzo
28 settembre 2015 - 18:00
i latini dicevano excusatio non petita accusatio manifesta.....io nel mio intervento leggo scritto 'successo' non 'flop'
Ritratto di nigelforevere
28 settembre 2015 - 19:59
sembra veramente carina, aggressiva al punto giusto come si conviene ad una crossover e secondo me sarà anche molto personale. beh in effetti si vede una parte posteriore che sa un po' di Juke ma parlarne adesso è troppo presto!!
Ritratto di AMG
28 settembre 2015 - 22:35
Concordo in toto
Ritratto di Bear Boss
28 settembre 2015 - 16:23
Il concept e' stupendo, mi manda ai pazzi il che e'tutto dire visto che non ho mai amato i crossover ma il muletto non sembra altrettanto incredibile con quella portiera posteriore in juke style mi spaventa: Spero non le assomigli affatto.
Ritratto di Sepp0
28 settembre 2015 - 16:58
Meglio tardi che mai. Mi auguro però che la coda non sia quella, è da brividi.
Ritratto di Franc-one
28 settembre 2015 - 17:14
Scusate, non c'entra nulla ma volevo far notare che dopo un paio di giorni di "stabilità" il titolo VW è crollato nuovamente a -8%. Evidentemente gli investitori non hanno preso molto bene le dichiarazioni riguardante il presunto piano di richiamo e l' inchiesta PENALE annunciata dalla magistratura tedesca
Pagine