NEWS

La Toyota Corolla Cross arriva in Europa

Pubblicato 02 dicembre 2021

La Corolla Cross è la suv che mancava nella gamma della Toyota: a metà strada tra CH-R e RAV4 è disponibile con motore ibrido da 197 CV e con due o quattro ruote motrici.

La Toyota Corolla Cross arriva in Europa

ERA ATTESISSIMA ANCHE DA NOI - La Toyota Corolla Cross non è una novità nel senso stretto del termine, perché era stata annunciata già lo scorso luglio per alcuni mercati (qui la news), ma adesso è finalmente pronta a sbarcare anche in Europa, dove arriverà nell'autunno del 2022. Una conferma era attesa da mesi, e non sorprende che sia arrivata, perché per un grande costruttore come Toyota era fondamentale rafforzare la propria presenza nel Vecchio Continente, dove i modelli a ruote rialzate lunghi circa 450 cm sono apprezzatissimi e spesso superano le vendite delle berline di medie dimensioni da cui derivano. Ecco spiegata, quindi, la decisione della casa giapponese di ampliare la propria gamma europea con la nuova Toyota Corolla Cross, una suv che per dimensioni e caratteristiche tecniche si pone tra la più piccola C-HR e la più grande RAV4.

UNA GRANDE FAMIGLIA - Con la Corolla Cross, la Toyota in un colpo solo completa la line-up della Corolla, finora composta dalle berline a due e tre volumi e dalla station wagon Touring Sports, e amplia la propria offerta di vetture a ruote alte, ora - grazie anche alla Yaris Cross - una delle più complete in Europa. Il design, a giudicare dalle prime immagini ufficiali, è un corpo vettura robusto e atletico, con soluzioni estetiche che paiono perfettamente in linea con il gusto degli automobilisti europei. Lunga 446 cm, larga 182 e alta 162, con un passo di 264 cm la Toyota Corolla Cross coniuga ingombri da berlina media e uno spazio interno da vettura di categoria superiore. 

LINEE SEMPLICI PER PIACERE IN EUROPA - Lo stile della Toyota Corolla Cross rinuncia praticamente in blocco a certe soluzioni un po’ “Mazinga” che ancora caratterizzano alcuni modelli della casa giapponese. Per appagare l’occhio occidentale, a volte poco incline a digerire linee troppo elaborate, Toyota ha quindi puntato sulla semplicità, senza però rinunciare a una serie di soluzioni che accentuano la personalità della vettura, come l’ampia calandra bi-trapezoidale e la doppia sgusciatura sulla fiancata in corrispondenza del parafango anteriore e posteriore. Una conferma di un approccio stilistico lineare si trova anche all’interno: pochi fronzoli, comandi disposti in modo funzionale e, in generale, un abitacolo ampio e luminoso, con un angolo d’apertura delle portiere posteriori superiore alla media per facilitare la salita a bordo e il carico degli oggetti ingombranti. La strumentazione, completamente digitale, è racchiusa in un display di 12,3 pollici, mentre al centro della plancia, sopra le bocchette di aerazione, si staglia uno schermo verticale da 10,5 pollici con connettività Apple CarPlay e Android Auto.

TRAZIONE ANTERIORE O INTEGRALE - Novità importanti anche sotto il profilo dei motori. La nuova Toyota Corolla Cross è il primo modello della casa giapponese, commercializzato su scala globale, dotato del sistema ibrido di quinta generazione, il quale è in grado di erogare una potenza complessiva di 197 CV. Basato sul motore 4 cilindri 2.0, l'ibrido Toyota è disponibile sia con la sola trazione anteriore (un motore elettrico abbinato a quello termico), che a quattro ruote motrici (due motori elettrici, uno per ciascun assale) e beneficia di un aumento della coppia, della potenza del motore elettrico e del piacere di guida, nonché di un miglioramento dell’efficienza complessiva. Potenziate anche le nuove batterie agli ioni di litio, che pesano il 40% in meno rispetto a quelle di precedente generazione. I dati relativi alle prestazioni sono ancora in fase d’omologazione, eccetto l’accelerazione da 0 a 100 km/h, coperta in 8,1 secondi. Una dose di sprint extra dovrebbe essere garantita dalla versione 4x4, che può contare sui 42 CV aggiuntivi erogati dall’unità elettrica solidale all’asse posteriore. Molto avanzati, infine, i sistemi di assistenza alla guida: la nuova Toyota Corolla Cross è equipaggiata con l’ultima evoluzione del pacchetto T-Mate, che combina il Toyota Safety Sense con altri dispositivi di guida attiva e assistenza al parcheggio per rendere i viaggi più sicuri e proteggere gli occupanti e gli altri utenti della strada.

Toyota Corolla Cross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
24
23
22
21
40
VOTO MEDIO
2,8
2.76923
130




Aggiungi un commento
Ritratto di Voltaren
2 dicembre 2021 - 15:41
Anche a trazione integrale, una qualità (che a me non interessa) a suo favore
Ritratto di - ELAN -
2 dicembre 2021 - 16:01
1
Chissà come agisce e con quale rapidità, l'elettrico dietro.
Ritratto di Voltaren
2 dicembre 2021 - 16:24
Stando ai tempi di calcolo delle moderne centraline, credo quasi istantanei
Ritratto di MaxLaMenace
2 dicembre 2021 - 16:51
Sicuramente meglio del sistema Della Jeep Renagade che come ha riscontrato anche 4R nell prova è brusco e si sente decisamente !
Ritratto di Jumputer
2 dicembre 2021 - 20:15
Il 4x4 elettrico posteriore Toyota lo conosce bene ... lo ha sul mercato da 16 anni. Nel 2005 ha debuttato la SUV Lexus RX400h. Chiaro che la Jeep (ma anche Toyota con land Cruiser) ha esperienza da sempre con una trasmissione con un albero di trasmissione in "ferro" con giunti cardanici, differenziale centrale più o meno soffisticato ecc ecc molto differente da due fili elettrici in rame, due morsetti ed un motore elettrico posteriore. Infatti per le renegade se non sbaglio sia la parte ibrida che il motore elettrico posteriore sono prodotti da una ditta coreana. E' brusco? Peccati di gioventù... con aggiornamenti software probabilmente migliorerà...
Ritratto di Arreis88
2 dicembre 2021 - 15:44
Niente di eccelso a livello di design, ma nel complesso la trovo equilibrata. Nota stonata, oramai fissa, il tablet.
Ritratto di - ELAN -
2 dicembre 2021 - 16:01
1
Formentor ha tablet paro paro di Leòn.. e tutti la osannano.
Ritratto di ALBARCA
2 dicembre 2021 - 16:55
1
Giustissimo. Quel tablet, ormai comune a tutti, è orribile. Molto meglio il sistema che Toyota stessa aveva adottato per la Prius 2005/6
Ritratto di - ELAN -
6 dicembre 2021 - 09:52
1
Stessi pollici degli standard attuali?
Ritratto di - ELAN -
2 dicembre 2021 - 16:00
1
Interessante ma poco interessante. Ovvero imho interessante come "via di mezzo" dotata di prestazioni buone, con una sorta di awd e sosp. indipendenti... poco interessante perchè ha una linea ed un design ripiegati su auto esistenti, senza alcuna personalità. Dentro ancora meno personale. Belli i sedili, ha bocchette dietro... senza velleità di distinguersi o di pilotare col cambio è un'ottima auto (adesso, tra 10 anni la vorrei elettrica, visto l'andazzo).
Pagine