NEWS

Toyota GR Super Sport: è partito lo sviluppo

18 giugno 2018

La hypercar stradale basata sulla Toyota TS050 Hybrid da corsa sarà costruita e potrebbe arrivare entro il 2020.

Toyota GR Super Sport: è partito lo sviluppo

SI FA SUL SERIO - Il primo posto assoluto alla 24 Ore di Le Mans 2018 (qui per saperne di più) è di buon auspicio per lo sviluppo della Toyota GR Super Sport, la hypercar strettamente derivata dalla TS050 Hybrid vincitrice a Le Mans che il costruttore ha deciso di realizzare in pochi esemplari destinati alla vendita. La Toyota GR Super Sport Concept (nelle foto) ha fatto la sua prima apparizione al Tokyo Auto Salon 2018 ed è stata mostrata una seconda volta nei giorni scorsi in occasione di una conferenza stampa a margine della gara di durata francese, quando la Toyota ha annunciato che l'auto verrà costruita in pochi esemplari e che la progettazione è già in corso, segno che la versione definitiva potrebbe arrivare nel 2020, in tempo quindi per correre nel rinnovato campionato mondiale per le gare di durata: dal 2020 nella categoria regina (la LMP1) potranno gareggiare hypercar ibride basate su quelle in vendita, come la Toyota GR Super Sport e le sue rivali, come la Mercedes-AMG Projet One, la Aston Martin Valkyrie o la McLaren BP23.

TELAIO DA CORSA - La Toyota GR Super Sport Concept è strettamente derivata dalla TS050 Hybrid, il prototipo messo a punto dal reparto sportivo Gazoo Racing e che la Toyota schiera nella categoria “regina” del campionato di endurance WEC, dove corrono auto non derivate dalla serie con motori ibridi. La Toyota GR Super Sport Concept adotta un motore a benzina V6 biturbo da 2.4 litri e il sistema ibrido Toyota Hybrid System Racing, secondo le poche informazioni anticipate, che svilupperà una potenza massima combinata di 1.000 CV. Osservando le fotografie si notano anche il telaio monoscocca in fibra di carbonio e le sospensioni a doppio triangolo, le stesse utilizzate su tutte le più veloci auto da corsa. Le ruote saranno di 18”, rivestite da pneumatici larghi 33 cm sia davanti che dietro. La Toyota TS050 Hybrid è candidata alla vittoria nella classe LMP1 del campionato WEC 2018/2019 (quest'anno la stagione dura più a lungo delle scorse), dopo avere vinto il campionato nel 2014, concluso al terzo posto nel 2016 e al secondo nel 2017.

Aggiungi un commento
Ritratto di Ivan92
18 giugno 2018 - 11:18
6
Bellissima questa Toyota GR Super Sport, assieme alla Mercedes-AMG Project One stanno davvero rivoluzionando il mondo delle Hypercar.
Ritratto di MAXTONE
18 giugno 2018 - 11:48
Già è abbastanza incomprensibile, per me, il fatto che Toyota si ostini a correre col proprio marchio e non con quello Lexus che ne trarrebbe molto più beneficio in termini di immagine e percezione a livello globale, fare poi una hypercar del genere sempre con marchio Toyota e comunque non potrebbe essere altrimenti visto che con esso corrono, è a mio avviso ancor più insensato: Quando nel 99 il gruppo VW tornò nel motorsport lo fece con l'audi che all'epoca necessitava di un rilancio in grande stile dal momento che era assente dal wrc da molti anni (se non erro aveva continuato a correre ancora un po' anche dopo la scomparsa delle gruppo B con la 200 Turbo Quattro ma senza più il clamore delle Urquattro e Sport Quattro) quindi fece una scelta del tutto sensata privilegiando il marchio premium del gruppo. Invece Toyota ha relegato la Lexus al GT3 e alla GT500 dove peraltro sta cogliendo significativi successi con RCF ed LC500 ma hanno una visibilità minore del WEC in classe LMP1. Io avrei fatto l'esatto opposto dal momento che ora potrebbero contare sulla nuova Supra per correre nel super GT. In ogni caso Lexus nella LMP1 sarebbe una scelta obbligata imho.
Ritratto di MAXTONE
18 giugno 2018 - 12:03
Vedrei benissimo dal 2020, quando le LMP1 cederanno il passo alle Hypercar, un erede della LFA correre in suddetta classe.
Ritratto di Impreza2.0Rsport
18 giugno 2018 - 12:30
Invece Vw non ha fatto un bel casino con Audi, poi Bentley e poi Porsche...per poi ritirarsi? Stessa cosa per Vw nel Wrc che come marchio non significava proprio nulla visto che nella produzione di serie non ha mai avuto niente che si avvicinasse nemmeno lontanamente ad una Wrc. Lexus è un marchio di lusso e tranne l'exploit della LFA ha sempre prodotto berline, suv e sportive di lusso. Toyota ha sempre realizzato anche auto sportive ( vedi la Celica nel mondiale Rally e adesso la Yaris WRC e vedi soprattutto la Toyota Gt-One e adesso la TS050 HYBRID, senza dimenticare la sua presenza in F1). Inoltre oggi rimane nel programma di Toyota di sviluppare auto sportive con il marchio GR ( Gazoo Racing). Fatti 2 conti e vedi che tutto quadra.
Ritratto di jabadais
18 giugno 2018 - 21:40
Concordo, lexus non ha nessuna tradizione nelle corse mentre la casa madre toyota ne ha eccome... Giusto correre col marchio Toyota, tra l'altro questa hypercar, nasone a parte, è stupenda.
Ritratto di MAXTONE
19 giugno 2018 - 15:00
Proprio perché non ce l'hai devi fartene una. Lexus poi corre dai primi anni 2000 nel JGTCC, con ottimi risultati, con la SC430 guidata da André Lotterer (il pilota delle R8 nel WEC nelle classi minori) e dall'uscita di RC F nel gt3 e ora con LC nel gt500 sta cogliendo successi significativi.