NEWS

La Toyota Yaris conquista le 5 stelle Euro NCAP 

Pubblicato 17 settembre 2020

Pur con i nuovi e più severi test 2020, la recente Toyota Yaris ha convinto e si è meritata la valutazione massima. 

La Toyota Yaris conquista le 5 stelle Euro NCAP 

NUOVA BARRIERA - Due anni dopo il precedente aggiornamento, l’ente indipendente Euro NCAP ha modificato e reso più severi alcuni test ai quali sottopone le nuove automobili, per verificarne la sicurezza in caso di incidente. È cambiata la prova che simula lo scontro più comune in Europa: due vetture, che marciano in senso opposto, si scontrano frontalmente a velocità elevata. A partire dalla sessione di settembre, l’Euro NCAP la effettua con una nuova barriera deformabile di tipo mobile, che affianca il test svolto con quella fissata al terreno, utilizzata per i test dal 1997. Inoltre, l’ente attribuisce più importanza ai risultati dei test per i dispositivi di assistenza alla guida, i quali sono sottoposti a nuove simulazioni (qui per saperne di più). 

5 STELLE - È la Toyota Yaris il primo modello ad essere sottoposto ai nuovi test. La nuova generazione dell’utilitaria giapponese non ha deluso, perché l’Euro NCAP le ha conferito la valutazione massima di cinque stelle, grazie agli ottimi risultati nelle quattro aree prese in analisi: la protezione degli adulti, dei bambini a bordo, la sicurezza di pedoni o ciclisti in caso d’investimento e l’efficacia degli aiuti alla guida. La Yaris 2020 è andata molto bene nell’urto contro la barriera fissa, dove il manichino al posto guida ha riportato lievi contusioni al tronco, ma non si è dimostrata impeccabile nel test contro la nuova barriera mobile: il manichino al posto di guida ha riportato contusioni di bassa entità alle tibie e di media entità alle cosce e al busto, mentre il manichino al posto del passeggero ha riportato contusioni di media entità alle tibie. L’Euro NCAP ha assegnato una valutazione di 86 su 100 ai test per la protezione degli adulti.

POCHI ISOFIX - L’utilitaria è andata molto bene anche nei test per la sicurezza dei bambini a bordo, dove il giudizio è stato di 81 su 100; l’Euro NCAP ha sottolineato però la mancanza del sistema Isofix, per trattenere il seggiolino, al sedile anteriore destro e a quello centrale nel divano. Meno convincente, ma pur sempre molto valido, il punteggio di 78 su 100 nei test per la protezione dei pedoni, dove l’ente ha messo in evidenza la scarsa efficacia della frenata d’emergenza (abbreviata in AEB): in presenza di pedoni e ciclisti, il sistema funziona in modo soltanto discreto. La valutazione complessiva dell’AEB è stata perciò di 12,4 punti su 18. Inoltre, in caso di investimento, i montanti del tetto non attutiscono l’impatto con la testa di un pedone o ciclista. Ottimo il punteggio di 85 nei test per verificare l’efficacia dei sistemi elettronici di aiuto alla guida. 

DUE CONFERME - Nella sessione di settembre, l’Euro NCAP ha testato anche le Audi e-tron Sportback e Renault Clio Hybrid, ma con il precedente protocollo di test: entrambe hanno ottenuto 5 stelle, valutazione analoga alle vetture da cui derivano, ovvero l’Audi e-tron e Renault Clio (testate nel 2019).

Toyota Yaris
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
75
57
33
25
30
VOTO MEDIO
3,6
3.554545
220




Aggiungi un commento
Ritratto di Biondi stefano
17 settembre 2020 - 10:42
La Toyota non fa auto che piacciano a tutti,ma in sicurezza e affidabilità non é inferiore a nessuno. Nemmeno alle blasonate tedesche.
Ritratto di domila
17 settembre 2020 - 11:08
La Toyota è una casa che sforna auto davvero serie. E (unpopular opinion) apprezzo molto anche le linee attuali
Ritratto di Ale767
17 settembre 2020 - 12:31
1
Tutte le case automobilistiche sono al top nella sicurezza (tranne rarissimi modelli che fanno da eccezione) l unica a fregarsene della sicurezza è Fiat.
Ritratto di Giuliopedrali
17 settembre 2020 - 17:59
Leggetevi di Jeep..............
Ritratto di Miti
17 settembre 2020 - 12:29
1
Posso solo dire che è impressionante. Mi aspettavo al max 4 stelle. Visto le dimensioni dell'auto.
Ritratto di Ale767
17 settembre 2020 - 12:32
1
Le dimensioni dell auto non c entrano nulla con i criteri del test.
Ritratto di Miti
17 settembre 2020 - 12:37
1
Lo so ...volevo solo lodare quest'auto. Ho letto un po' sui criteri che ci sono adesso in ballo. Pensavo solo ad un grosso SUV e la Yaris con le stesse stelle. Per questo non posso che fare complimenti a questa casa.
Ritratto di mika69
17 settembre 2020 - 16:24
Il grosso SUV che impatta la piccola Yaris avrà comunque sempre la meglio.
Ritratto di Mbutu
17 settembre 2020 - 18:31
Sarebbe però meglio riportare la discussione sotto la giusta prospettiva. Che non è chi ha la meglio nello scontro fra SUV ed utilitaria. Ma la protezione degli occupanti. In quest'ottica è giusto e doveroso che la piccola Yaris in un ipotetico scontro con il grosso SUV si disintegri assorbendo la maggior parte dell'urto.
Ritratto di Pierre Cortese
17 settembre 2020 - 19:49
1
Se il grosso suv impatta contro un albero, un palo o una barriera rigida, avrà molto più grattacapi della Yaris per disperdere tutta quell'energia cinetica. Per ogni cosa c'è sempre il rovescio della medaglia. In ogni caso, non da oggi ma già dagli anni 90, le case hanno iniziato a lavorare per rendere "compatibili" gli impatti tra veicoli di stazze assai diverse. Questa Yaris rappresenta lo stato dell'arte del segmento B ma non per via di questa prova; Il pacchetto del superpianale adatto alla guida sportiva, il powertrain ibrido al top per efficienza, le finiture curatissime e il design riuscitissimo la pongono 2-3 spanne su 208 e Corsa e anche sulla Clio, oramai rimasta legata a canoni estetici abbastanza superati. Questo naturalmente imho e in Camera Caritatis.
Pagine