Toyota

Toyota
Yaris

da 14.450

Lungh./Largh./Alt.

395/170/151 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

286/1.119 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Per la Toyota Yaris, quello di aprile 2017 è il secondo aggiornamento (il primo risale al 2014). A cambiare è soprattutto la parte posteriore: i grandi fanali a sviluppo orizzontale fanno sembrare l'utilitaria giapponese più larga. Ritoccato anche il frontale, che rende meno accentuato il caratteristico motivo a "X". Proposta con tre porte (solo la "base") o con cinque, quest'auto ha un abitacolo spazioso in rapporto ai 395 centimetri di lunghezza della carrozzeria. Rivisti i materiali della plancia e dei sedili, e ricca la dotazione di sicurezza: tutti gli allestimenti hanno sette airbag, incluso quello per le ginocchia del guidatore, e il Toyota Safety Sense che include la frenata automatica di emergenza da 30 km/h, l'allarme contro le uscite accidentali di corsia, gli abbaglianti attivi e (salvo che per l'allestimento d'ingresso) il riconoscimento dei cartelli coi limiti di velocità. Maneggevole e facile da guidare (anche se in velocità lo sterzo non è particolarmente preciso), la Toyota Yaris è proposta con due motori a benzina (un 1.0 a tre cilindri da 69 CV con cambio a cinque marce e un nuovo 1.5 con 111 cavalli, che rimpiazza il vecchio 1.3 da 99): il 1.0 non offre certo grandi prestazioni, ma è piacevolmente pronto (anche se vibra un po' al minimo) e si abbina a un cambio dalla valida manovrabilità, mentre il 1.5 ha una spinta fluida, ma il suo sei marce ha innesti a volte duri. Da gennaio 2018 non ci sono più Toyota Yaris diesel; in alternativa alle versioni a benzina rimane quindi la Hybrid, che abbina un 1.5 a benzina (diverso da quello di 111 cavalli) e un motore elettrico, per una potenza combinata di 101 CV e per consumi davvero bassi, soprattutto nell'impiego cittadino.

 

Versione consigliata

Per chi utilizza parecchio la Toyota Yaris in città, la Hybrid è la scelta migliore: oltre ad abbattere i consumi di carburante, elimina il pedale della frizione (il cambio è a variazione continua di rapporto) a beneficio del comfort nel traffico. Ma è con la 1.0 che si spende meno al momento dell'acquisto. Tra gli allestimenti, tolto quello base Cool, conviene puntare sull'Active, già ben equipaggiato; ma per avere il "clima" automatico bisogna passare alla più ricca Lounge o, nel caso della ibrida, alla Style. Entrambe includono pure il pacchetto Tech: sensore per l'attivazione automatica delle luci, sistema di accesso e avviamento senza chiave, specchietto interno autoanabbagliante e retrovisori esterni ripiegabili elettricamente.

 

Perché sì

Abitabilità Si tratta di una delle utilitarie più ospitali: comoda per quattro adulti, al bisogno ospita anche una quinta persona.

Consumi (solo per Hybrid) La versione con anche il motore elettrico beve pochissima benzina. 

Facilità di guida Nel traffico e fra le curve la Yaris è maneggevole: la carrozzeria è compatta, e i comandi - a cominciare dallo sterzo - leggeri da azionare; buona la visibilità, anche dietro.

Sicurezza Fin dalla base sono di serie sette airbag e tre dispositivi di sicurezza del Toyota Safety Sense (il quarto, il riconoscimento dei segnali con i limiti di velocità, è fornito a partire dalla Active).

Perché no

Riflessi nel cruscotto In alcune condizioni di luce, la plastica trasparente che protegge la strumentazione dalla polvere è soggetta a fastidiosi riflessi.

Sistema multimediale Non è nè rapido né intuitivo nel funzionamento, e ha una grafica "vecchio stile".

Sterzo Finché si va piano se ne apprezza la leggerezza, ma a velocità autostradale manca di progressività e richiede frequenti correzioni.

Tasti del Toyota Safety Sense I pulsanti per attivare e disattivare i diversi sistemi di sicurezza si trovano a sinistra del volante, molto in basso: per raggiungerli si rischia di distrarsi.

 

Toyota Yaris
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
80
88
68
38
30
VOTO MEDIO
3,5
3.49342
304
Photogallery