NEWS

Un diesel per la Infiniti Q50?

29 gennaio 2013

La nuova berlina giapponese potrebbe adottare un motore diesel, fondamentale per il successo in Europa.

Un diesel per la Infiniti Q50?

SBAGLIANDO SI IMPARA - Parafrasando un celebre spot pubblicitario verrebbe da dire “No diesel… no party”. In Europa l’assunto vale tutto, oltreoceano no, o almeno non ancora. È una condizione necessaria per cercare di “sfondare” nel vecchio continente. Se ne sono accorti in casa Infiniti, dopo aver provato sulla loro pelle il semi-fallimento della berlina G37, in listino dal 2008 esclusivamente con il 3.7 a benzina da 320 CV. Ora la sua sostituta che si chiama Q50 e vuole sfidare la BMW Serie 3 sul suo terreno, quello della sportività, pare non ripeterà lo stesso errore.


La Q50 al recente Salone di Detroit.

ARRIVERÀ DALLA MERCEDES? - In vendita negli Usa da quest’estate con il V6 3.7 da 328 CV, cui seguirà la versione ibrida con il V6 3.5 Hybrid da 296 CV abbinato al motore elettrico da 67 CV, la Infiniti Q50 potrebbe adottare per il mercato europeo dei quattro cilindri a benzina e diesel nell’arco di due anni. A confermarlo è Johan de Nysschen, presidente del marchio Infiniti, che ha ammesso l’impossibilità di competere con i costruttori di auto di lusso senza offrire motori ad alte prestazioni ma di piccola cilindrata. In particolare grazie all’alleanza Renault-Nissan (proprietaria della Infiniti) con la Daimler, sotto il cofano della Infiniti Q50 (che è lunga 478 cm) potrebbe finire l’unità quattro cilindri della Mercedes Classe C. Sulla possibilità di offrire un motore diesel anche negli Stati Uniti, alimentazione che nel 2012 è cresciuta del 27%, de Nysschen si è limitato ad un laconico “stiamo riflettendo”.
Infiniti Q50
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
92
162
151
79
63
VOTO MEDIO
3,3
3.25777
547
Aggiungi un commento
Ritratto di Merigo
29 gennaio 2013 - 16:04
1
Ma dovevano fare un flop totale per scoprire l'acqua calda? Ma a cosa servono gli esperti di Marketing che, nel caso specifico, hanno sicuramente solo ed esclusivamente letto i dati di vendita e presentato i risultati ai soloni Nippo-Americani: mica gli era richiesto di fare studi sociologici futuribili su quali sistemi di trasporto useranno gli europei nel 2040! Eppure questi soloni fregandosene dei consigli avranno ritenuto che un 3.700 cm3 a benza in Europa si sarebbe venduto comunque, essendo una Infiniti. Bravi!
Ritratto di Aegidius
29 gennaio 2013 - 16:13
Leggendo l'articolo, pensavo la stessa cosa... Ci voleva il fallimento della G37 per capire una cosa così ovvia? Mah! Mi scopro esperto di Maketing! :-)
Ritratto di juvefc87
29 gennaio 2013 - 16:10
davvero una berlina filante e sportiva
Ritratto di juvefc87
29 gennaio 2013 - 16:12
x dimensioni prezzo e motori va a fare concorrenza alle varie 5 E A6 XF ect ect, di certo non alla più piccola 3
Ritratto di mustang54
29 gennaio 2013 - 18:38
2
InfinitI non InfinitY
Ritratto di Challenger RT
29 gennaio 2013 - 18:53
Chi desidera inquinare meno può scegliere la motorizzazione V6 3500 Hybrid, mentre chi vuole risparmiare quei pochissimi centesimi al litro (tra l'altro rubati da uno Stato e da Regioni che tassano, in modo incoerente e colpevole, maggiormente la benzina del più dannoso gasolio) non dovrebbe comprarsi auto da 45.000 euro o più. Spero che Infiniti non rovini anche questa nuova e piacevole berlina dotandola di un diesel, come ha già fatto rovinando l' FX, uno dei più eleganti e sportivi suv, degno solo del V8 benzina.
Ritratto di MatteFonta92
29 gennaio 2013 - 18:57
3
Non mi piacciono molto i motori diesel, ma se sono così necessari per sfondare in Europa allora penso che il gioco valga la candela... del resto, questa Q50 è davvero stupenda e sarebbe un peccato che rimanesse invenduta qui da noi, non se lo meriterebbe.
Ritratto di fabri99
29 gennaio 2013 - 19:00
4
Ma perchè siete tutti così testardi, tutti così autolesionisti?! Lexus, Infiniti, Cadillac e compagnia bella, andatevene dall'Europa! Non riuscirete mai a farci niente, siamo tutti, più o meno, fissati con la superiorità tedesca, quindi fate delle spese inutili... Come se un piccolo stateronzolo come la Macedonia avesse deciso di attaccare la Grecia quando essa era al massimo della potenza: aspettate che facciano la guerra del Peloponneso e s'indeboliscano sti greci... E così con i tedeschi: sì, c'è crisi, ma la soffrono tutti, anche questi giapponesi e, per di più, i tedeschi dei marchi premium non sono i più colpiti, anzi... Quindi aspettate, oppure ritiratevi, così è un suicidio, una spesa e un danno inutile... Se poi fate un diesel perchè potrebbe avere successo anche in altri paesi che non siano "sotto influenza tedesca", bene, fateli... Ma non spendeteci troppi soldi in europa, non riuscirete a spodestare nessuno... Saluti ;)
Ritratto di porsche 356
30 gennaio 2013 - 16:48
Quando decidono di entrare gli orientali ,entrano eccome ,non ti pare ? Tu che hai una buona cultura storica, guardati intorno e vedrai quante ce ne sono in giro da un pò di tempo. Tu che compreresti se avessi da spendere certe cifre, Bmw, Mercedes ,Lexus o Infiniti ?
Ritratto di fabri99
30 gennaio 2013 - 20:44
4
La cultura storica di un tredicenne non so quanto possa essere ampia... Comunque grazie... Per le auto: quale comprerei?! Sarei indeciso: per il cuore Cadillac e Jaguar, per l'auto le giapponesi, ma comunque alla fine ricadrei sulle tedesche. Mettiamo in conto che le auto siano tutte uguali, ben fatte uguali, veloci uguali eccetera eccetera... Forse le tedesche mi costerebbero un po' di più, ma se posso spendere quella cifra non sarà un grande problema cambiare auto spesso... E, visto che non rottamerei una Serie 5 dopo 4 anni, terrei conto del valore usato: ovvero le tedesche si svalutano decisamente mmmoooooolto meno delle altre, appunto per questa convinzione... Valgono di più perchè nella testa delle masse sta scritto che le tedesche sono le migliori... Ciao ;)
Pagine