Una “sorella” per la Porsche Panamera

27 settembre 2012

Con la Panamera Sport Turismo la Porsche ha offerto a Parigi uno squarcio su come secondo lei sarà il futuro automobilistico. Look ricercato che intreccia sportività ed eleganza, e tecnica ibrida sotto il cofano.

Una “sorella” per la Porsche Panamera

IL DOMANI NELLE LUCI - Oltre alle coupé e cabrio sportive, sul suo stand del salone parigino la Porsche ha voluto mostrare come immagina il futuro. Ha infatti anche esposto la concept car Panamera Sport Turismo (sì, proprio così: in italiano), lunga 495 cm, larga 199 e alta 140. Come dice il nome è sportiva ma non manca di aplomb da vettura premium di lusso. Il profilo è chiaramente derivato da quello della Panamera, ma tanta parte della sua personalità le derivano dai gruppi ottici, in cui le luci a led sono impiegate per accentuare la grinta della vettura. In particolare per le luci supplementari, nelle grandi sedi sotto i fari principali. La stessa grafica a “lame” ottenuta con i led è utilizzata per le luci posteriori. 

Porsche panamera sport turismo 9
 

L’ELEGANZA DELLA LEGGEREZZA - Dietro i due gruppi ottici sono uniti da un elemento sottile che ospita la scritta Porsche. Il tutto dà vita a un’immagine leggera, molto elegante. In alto, all’estremità del lunotto, c’è un sobrio alettoncino scuro che contribuisce all’estetica sportiva senza essere pacchiano. 

IL DOMANI SOTTO IL COFANO - Ma il futuro non è tanto nel design quanto nella tecnica sotto il cofano. La Panamera Sport Turismo è infatti mossa con un sistema ibrido che migliora quello già impiegato sulla Panamera S Hybrid e sulla Cayenne S Hybrid. Il sistema è formato da un motore a benzina V6 3.0 a benzina da 333 CV e da un’unità elettrica da 95 CV (appunto più potente di quella presente sulle due vetture di serie). 
 

Porsche panamera sport turismo 6

PRESTAZIONI ECOLOGICHE - Questa combinazione è in grado di offrire prestazioni sportive assieme a consumi contenuti. La Porsche dichiara per la Panamera Sport Turismo un scatto 0-100 km/h in meno di 6 secondi e un consumo medio è di 3,5 litri per 100 km, che equivalgono a emissioni di CO2 pari a 82 g/km. La velocità massima in modalità 100% elettrica è di 130 km/h; l’autonomia solo elettrica è di 30 km.

RICARICA ALLA COLONNINA O IN BOARD - Quanto all’alimentazione del propulsore elettrico, la Panamera Sport Turismo dispone di un pacco di batterie agli ioni di litio che possono essere ricaricate in due ore e mezzo presso una colonnina di ricarica ma anche dallo stesso motore termico durante la marcia. Il conducente ha a disposizione la possibilità di scegliere in quale modalità viaggiare, grazie agli appositi comandi disposti sul volante. È infatti possibile viaggiare in modalità solo elettrica o ibrida.

 

Aggiungi un commento
Ritratto di Jinzo
27 settembre 2012 - 16:55
e sponsorizzata Apple o pronuncia cinese??
Ritratto di appassionato di alvolante
27 settembre 2012 - 22:19
ahahaahha :-)
Ritratto di admin
admin (non verificato)
29 settembre 2012 - 11:10
L'errore è stato corretto, grazie della segnalazione. La redazione.
Ritratto di LucaPozzo
27 settembre 2012 - 17:06
E vai con la Porsche giardinetta. Ma mi raccomando, niente progetto 550, per non "annacquare l'immagine del brand". E se un ibrido con un V6 3.0 (l'ideale per salvare il pianeta) non fa al caso vostro, niente paura! Sará disponibile anche in versione a nafta (ma perchè non il GPL?)
Ritratto di Domenico79
27 settembre 2012 - 17:14
1
bella pero....piu della panamera..cmq...
Ritratto di marcoveneto
27 settembre 2012 - 17:46
sono d'accordo soprattutto il dietro!
Ritratto di Cinque porte
27 settembre 2012 - 17:40
Mitica Porsche!!!
Ritratto di Merigo
27 settembre 2012 - 17:44
1
Poco meno di 430 cavalli tra motore termico ed elettrico e 3,5 L/100 km, cioè 28 km/L? Ho capito bene? E' meglio che Ferrari si dia una mossa se non vuole perdere il treno del mercato dei ricchi paparotti. Sul tema ibrido mi pare sia rimasta ferma alla 599 Kers presentata a Ginevra 2010, quindi 2 anni e mezzo fa, o mi sbaglio? E non facciamo il solito ragionamento che chi si può permettere auto come queste non abbia problemi di portafoglio per fare benza, perché non è più vero, o meglio, è vero che non ha problemi economici, ma se ne pone di etico-ambientali-paesaggistici e quindi è molto chic-cool-glamour l'ibrido: non sto scherzando! Conosco un paio di ricchi (ovviamente) distintissimi Signori sulla settantina che mai si sarebbero comprato una Porsche o qualsiasi altra auto sportiva, comprarsi la Cayenne Hybrid (che con i suoi 380 CV non è proprio un giocattolo), per il ragionamento di cui sopra: l'ibrido fa diventare un'auto potenzialmente tamarra come la Cayenne Turbo, in un'auto di classe per ricchi borghesi. Per il resto mi pare che questa Panamera GT copi concettualmente non poco proprio la Ferrari FF.
Ritratto di MatteFonta92
27 settembre 2012 - 17:48
3
Finché la casa di Stoccarda continuerà a produrre auto su questa falsariga, Ferrari potrà continuare a dormire sonni tranquilli per molto tempo... e poi, dichiarare consumi di quasi 30 km/l su un'auto che monta un V6 da 3.000 cc, fa solo sorridere... va bene che è un'ibrida, ma cerchiamo di rimanere un po' più realistici.
Ritratto di LucaPozzo
27 settembre 2012 - 19:36
È la magia dei cicli omologativi. Tutti a urlare contro i consumi delle nostre Fiesta, Punto e Polo, perchè non sono quelli promessi, e perchè i costruttori sono degli imbroglioni. Poi leggiamo questi dati e abbocchiamo come gonzi.
Pagine