NEWS

Dalla Volkswagen la colonnina di ricarica mobile

28 dicembre 2018

La colonnina di ricarica che la Volkswagen sperimenterà dal 2019 è mobile e funziona come una grande batteria portatile per le auto elettriche.

Dalla Volkswagen la colonnina di ricarica mobile

MOBILE MA POTENTE - La Volkswagen ha presentato la futura una stazione di ricarica rapida mobile. La particolarità di questa stazione è quella di funzionare come un grande powerbank, la batteria supplementare che si utilizza per ricaricare il cellulare in mobilità, poiché, grazie ad una batteria da 360 kWh, è in grado di ricaricare le vetture in modo indipendente dalla rete elettrica. Secondo quando dichiarato dalla casa tedesca la capacità della batteria di immagazzinamento di 360 kWh consente di ricaricare fino a 15 veicoli elettrici. La casa tedesca dichiara che, grazie alla tecnologia di ricarica rapida fino a 100 kW, è possibile fare il pieno di un’elettrica in circa 17 minuti. La stazione di ricarica consente di ricaricare fino a quattro veicoli contemporaneamente: due a corrente continua (DC) e due con connessioni a corrente alternata (AC). 

PER ORA È UN ESPERIMENTO - Per ricaricare la batteria della stazione di ricarica mobile si può utilizzare la rete elettrica locale; in questa modalità la stazione può essere ricaricata a 30 kW in corrente alternata. Le applicazioni della stazione di ricarica mobile della Volkswagen sono diverse, essendo possibile allestire punti di ricarica in modo rapido e semplice, senza modifiche strutturali agli impianti esistenti. Inoltre può essere impiegata nei parcheggi pubblici delle città, nelle aziende o come stazione di ricarica temporanea in occasione di grandi eventi.  Attualmente si tratta di un progetto pilota. La prima colonnina mobile sarà installata nella sede della Volkswagen nella prima metà del 2019 e nel 2020 sarà implementata anche in altre città.





Aggiungi un commento
Ritratto di Alfiere
30 dicembre 2018 - 17:48
1
Queste sono le boutade dei concept designer, artisti di penna senza alcuna contezza della realtà tecnica e della situazione del mondo reale. Ma quando hanno pensato a ciò, non c'era nessun ingegnere che li prendesse a schiaffoni?
Ritratto di Rikolas
31 dicembre 2018 - 00:13
Clementina, comprati l'auto elettrica, siamo tutti in attesa di una recensione. Corri in concessionaria e sbrigati che altrimenti le esauriscono tutte! Dai dai vai...
Ritratto di Paolo.bravo
2 gennaio 2019 - 16:35
Buongiorno, Però l' eleganza e la femminilità stanno da tutt'altra parte rispetto al commento... Saluti
Ritratto di zero
31 dicembre 2018 - 00:41
Come no... Meglio ancora: ad ogni punto di ricarica Tesla ci sarà un benzinaio! Sono stracurioso di vedere quanti punti di ricarica cosiddetti mobili avranno invaso le nostre strade tra quindici anni. Baaaaah!
Ritratto di Rikolas
31 dicembre 2018 - 00:11
E vai di batterie, diamo inizio all'inquinamento di massa, alla sovraproduzione di energia, alle centrali elettriche, cementifichiamo tutto e tapezziamo il mondo di batterie, litio, nichel e chi più ne ha più ne metta! Viva l'ecologia da salotto, viva le mode, viva il "mondo moderno". A quando l'estinzione? Così mi preparo per tempo...
Ritratto di Gordo88
31 dicembre 2018 - 00:28
Ormai un articolo si e l altro pure parlano di mobilità elettrica, sei circondato!!..:)
Ritratto di zero
31 dicembre 2018 - 00:44
Il punto è che se ne parla e basta. Pure in paesi dove se ne parla da anni, stanno sempre lì a continuare a parlarne...
Ritratto di GeorgeN
31 dicembre 2018 - 10:24
moda dell' elettrico imposto dalla Merkel per salvare la vw.... semplice no??
Ritratto di Pasquale Cafiero
2 gennaio 2019 - 19:53
È vero hai ragione Clementina