La Volkswagen Golf GTE è un'ibrida plug-in

21 febbraio 2014

Sotto il cofano ha un motore a benzina e un’unità elettrica, per complessivi 204 CV e 350 Nm.

La Volkswagen Golf GTE è un'ibrida plug-in
NUOVA SIGLA - La Volkswagen proporrà al Salone di Ginevra una inedita versione della Golf con propulsione ibrida, benzina più elettrico. Si chiama Volkswagen Golf GTE e sotto al cofano ha il 4 cilindri 1.4 TSI a iniezione diretta di benzina con turbo, abbinato a un motore elettrico. Il sistema eroga complessivamente 204 CV e 350 Nm di coppia. 
 
CAMBIO A TRIPLA FRIZIONE - Il motore elettrico è integrato nell’alloggiamento del cambio, che è di tipo DSG a tripla frizione con 6 rapporti. L’unità elettrica è alimentata da una pacchetto di batterie agli ioni di litio che possono essere ricaricate anche allacciandosi alla normale presa della corrente di casa, richiedendo circa tre ore e mezza per completare la ricarica; presso le apposite colonnine il tempo si riduce di un’ora.
 
 
ECONOMICA MA BRILLANTE - La Volkswagen Golf GTE in modalità esclusivamente elettrica ha un’autonomia di 50 chilometri e consente di toccare i 130 km/h di velocità massima. Secondo i dati di omologazione, l’autonomia complessiva della Golf GTE, benzina più elettrico, arriva a 939 chilometri. Il consumo medio, secondo le modalità di calcolo impiegate per le auto ibride, è di 1,5 l/100 km, con emissioni di CO2 di 35 g/km. La velocità massima è di 217 km/h e l’accelerazione 0-100 km/h avviene in 7,6 secondi. 
 
IL ROSSO DIVENTA BLU - Esternamente la Volkswagen Golf GTE condivide l’impostazione della versione GTI, con la sostituzione di colori negli inserti decorativi: al posto del rosso compare il blu. Questo anche per quanto riguarda le finiture dell’abitacolo (cuciture a vista, eccetera). I gruppi ottici a doppio faro sono a tipologia led e presentano la forma a “C”. Di disegno originale, realizzato espressamente per la Golf GTE, sono i cerchi in lega da 16”, 17” e 18”.
 
 
STRUMENTI “IBRIDI” - La natura ibrida della vettura comporta una strumentazione diversa da quella delle Golf GTI e GTD, con i quadranti che indicano il flusso di potenza in accelerazione (frecce blu) oltre che in frenata o in fase di recupero dell’energia (frecce verdi).
 
TUTTE LE POSSIBILITÀ - Con la nuova versione ibrida GTE la Volkswagen Golf è proposta con un ventaglio di motorizzazioni che comprende cinque alternative: benzina, gasolio, elettrica, metano e appunto ibrida plug-in. E la casa ha già detto che non appena la tecnologia sarà “matura” arriverà anche la versione a celle combustibili. La nuova Volkswagen Golf GTE comincerà a essere venduta nel prossimo autunno.
Volkswagen Golf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
302
219
168
111
255
VOTO MEDIO
3,2
3.19147
1055
Aggiungi un commento
Ritratto di Erdadda
21 febbraio 2014 - 12:52
1
Non mi fa impazzire la 7 però così mi garba. Soprattutto 1IBRIDO POTENTE SU UNA COMPATTA. no i soliti 100/130 cv. Tra l'altro mi sembran buoni pure i 50 km zero emission. In questo caso brava vag
Ritratto di Vincent Vega
21 febbraio 2014 - 13:21
Al modico prezzo di 40000 euro Aahahhahhahha
Ritratto di LITTLESENTIERO
22 febbraio 2014 - 10:22
Hai ragione, la Golf da sempre è la stessa, non cambia mai, poi 40000 euro per una Golf ibrida è da pazzi, con quella cifra mi compro una bella auto sportiva, tipo Peugeot RCZ o una Nuova Lancia Flavia o persino una Lotus Elise, risparmiando pure qualche migliaio di euro, o un SUV, come Range Rover Evoque o una Kia Sorento. PS: poi qualcuno mi spieghi il senso di questa Golf ibrida, che è un auto inutile! L unica Golf che si salva è la quinta serie
Ritratto di osmica
22 febbraio 2014 - 11:31
Casomai Chrysler Flavia... Cmq sono sempre belli i paragoni: berlina/rcz/elise, oppure berlina/Evoque, che la dicono lunga su chi scrive.
Ritratto di Mattod
24 febbraio 2014 - 21:01
Veramente il senso è chiarissimo, colmare un buco di mercato, le ibride ad eccezione dei mostri sacri (LaFerrari, 918, P1...) e della i8 (poco c'entra ma aiuta la spiegazione) non hanno connotazione sportiva. Questa GTE mi sembra al passo coi tempi e anche molto "furba", se voglio andare forte ho 204 cavalli per farlo, se voglio andare al lavoro senza usare una goccia di benzina lo posso fare. Senza contare che entro nelle ZTL senza pagare, io che sto a Lucca per esempio apprezzerei molto.
Ritratto di carlo1967
25 febbraio 2014 - 15:28
Per comprare una nuova lancia Flavia, ti devi affrettare prima che la tolgano dal listino delle auto nuove. Causa unico acquirente. Poi a parte le battute, come si fà a paragonare un auto ibrida ad una cabrio o ad una sportiva solo dal listino? Boh !!!
Ritratto di jeremyinitaly
21 febbraio 2014 - 13:51
1
vediamo quanto costa e poi ne parliamo
Ritratto di Gino2010
21 febbraio 2014 - 13:56
sconfinfera assai,ma sono ottimista visto che la golf elettrica non va oltre proprio quella cifra.Era ora che anche VW si decidesse a fare una golf ibrida,ci hanno messo tempi da alfa romeo.Belli e nel segno della tradizione gli interni,ed hanno avuto anche l'intelligenza di non modificare nemmeno i sedili che fanno capire a chi la guida che non sta guidando un'auto qualsiasi bensì una golf.
Ritratto di M93
21 febbraio 2014 - 14:30
Bella e riuscita: la GTE si preannuncia come la prima hot hatch a propulsione ibrida e plug-in sul mercato. Sulla carta sembra avere tutte le carte in regola, sia dal punto di vista delle prestazioni che dei consumi. Con questa versione, la forbice d'offerta relativa alle tipologie di alimentazione si amplia ulteriormente: benzina, gasolio, elettrica, metano (Golf TGI, in arrivo quest'anno) e ibrida plug-in: varamevte notevole.
Ritratto di Gordo88
21 febbraio 2014 - 15:11
Prestazioni da gtd con un consumo ridicolo, il problema sarà il prezzo ma questo rappresenta la massina espressione dell' ibrido su una compatta
Pagine