NEWS

Un futuro “verde” per la Volkswagen Golf

26 febbraio 2013

La nuova Golf sarà proposta anche nelle varianti a metano, ibrida e, probabilmente, in quella elettrica a emissioni zero.

Un futuro “verde” per la Volkswagen Golf

UN TRIS ECOLOGICO -  Il futuro della Golf sarà sempre più “verde” per il debutto a breve della variante a metano e per quello atteso per il 2014 della  l'Hybrid con propulsione mista benzina-elettrica. Al duo potrebbe seguire, ma la notizia non è ancora confermata, una variante a emissioni zero mossa dalla sola energia immagazzinata nelle batterie. 

PIÙ DI 400 KM A METANO -  La prima variante ecologica a sbarcare sul mercato è la Ecofuel, attesa nei prossimi mesi del 2013. Una variante che per tecnologia non dovrebbe discostarsi molto da quanto già annunciato. Si tratta quindi di una bi-fuel, cioè con un serbatoio delle benzina tradizionale (50 litri) e non con capacità ridotta sotto i 15 litri come le attuali “monofuel” Touran e up!. Secondo quanto divulgato in passato, la versione sarebbe equipaggiata con il motore 1.4 TSI da 122 CV che, con il metano, scendono a 110. Un'unità modificata con l'aggiunta di valvole e relative sedi realizzate con materiali ottimali per la combustione a gas e con candele più resistenti all'usura. Tra le variazioni previste c'è pure il rivestimento in PVD (Physical Vapour Deposition) per la prima fascia elastica e i pistoni. Accorgimenti che consentirebbero alla Golf Ecofuel di viaggiare anche a bioetanolo (E85), a etanolo puro (E100) e biogas. Le bombole di metano sarebbero inserite sotto il pianale riducendo del 15-20% la capacità del bagagliaio, ma incrementando l'autonomia di altri 420 km da aggiungere agli 880 percorribili a benzina. 
 
L'IBRIDA È ATTESA PER IL 2014 - La versione ibrida plug-in è annunciata per il 2014 con una tecnologia molto simile a quella dell'Audi e-tron che sarà esposta al prossimo Salone di Ginevra. Il motore, dunque, sarebbe il 1.4 TFSI da 150 CV abbinato ad un'unità elettrica da 75 kW (102 CV). Un binomio che, sul modello dei quattro anelli, è accreditato di una velocità di punta di 222 km/h e di un'accelerazione da 0 a 100 km/k in 7,6”. Valori al quale si contrappongono un consumo medio di 1,5 l/100 km ed emissioni di CO2 di 35 grammi/km. Dati che non dovrebbero differire molto per la futura Golf Hybrid, per il quale è prevista un'autonomia a emissioni zero di circa 50 km e una velocità massima elettrica autolimitata a 130 km/h. La trasmissione potrebbe essere un automatico a doppia frizione con comando sequenziale a sei o sette marce. 
 
 
ELETTRICA NEL 2015? - Presentata nel 2010 e annunciata per il 2013, la variante elettrica della Golf, l'e-motion, probabilmente non si vedrà prima del 2015. Grande incertezza rimane anche sulla tecnologia adottata. La base dovrebbe essere il prototipo esposto all'e-mobility di Berlino del 2010 (al quale si riferiscono tutte le foto) dove il modello prevedeva un motore elettrico con 85 kW (116 CV) di potenza e 270 Nm di coppia massima. Le batterie agli ioni di litio avevano una capacità di 26,5 kWh sufficienti per un'autonomia di 150 km, valore probabilmente destinato a crescere con l'evoluzione registrata dagli accumulatori negli ultimi anni. Altre particolarità della Golf e-motion realizzata sulla base della Golf 7 erano la capacità del bagagliaio ridotto del 30%, l'incremento del peso di circa 200 kg e la velocità massima autolimitata a 140 km/h. Come la Hybrid, avrebbe un sistema che consente di scollegare il motore per favorire la marcia per inerzia.
Aggiungi un commento
Ritratto di lancia2013
26 febbraio 2013 - 17:42
Sono curioso di quella elettrica e la gti che e' attesa a settembre.La nuova golf e' ricca di novita' nei prossimi anni.
Ritratto di Boys
27 febbraio 2013 - 21:29
1
Perdonami ma..Ricca di novità la golf è un gran bel dire visto la linea e gli interni.....forse i motori ibridi ma a che prezzi? visto che la golf è la più cara nel suo settore...e come prezzi lambisce categorie di vetture di altro settore...la questione lascia parecchi dubbi ...sui prezzi.
Ritratto di MatteFonta92
26 febbraio 2013 - 18:08
3
Sono curioso di vedere come sarà la Golf a metano, dato che probabilmente sarà quella che venderà di più, fra queste tre varianti "verdi" (poiché l'ibrida e l'elettrica avranno senza dubbio prezzi proibitivi). Sicuramente il motore è più che buono, se sarà davvero il 1.4 TSI da 110 CV.
Ritratto di ARAN-GP
27 febbraio 2013 - 01:00
quella elettrica pura è ecologismo di facciata, quella a metano no anche se adatta a chi fa decine di migliaia di km l'anno, occorrerebbero incentivi che si facciano carico del costo dell'impianto, così si risparmierebbe sin dal primo utilizzo e non dopo 40000 o 50000 km, il maggiore acquisto di auto del genere permetterebbe meno co2 nell'aria
Ritratto di demarchig
27 febbraio 2013 - 08:37
Penso che lo scopo primo dell'ibrida sia consumare meno e di conseguenza emettere meno sostanze nocive... Pertanto non mi spego che senso ha fare una ibrida da 200 cv quando ne basterebbero 150 tra motore elettrico e termico... Che senso ha fare una ibrida che scatta da 0-100km/h in meno di 8 secondi, lasciamo il compito di mostrare i muscoli all'Audi...facciamo una Golf più sensata e abordabile
Ritratto di Massimo126
27 febbraio 2013 - 11:10
scusate a voi....ma metano insieme ibrida?senza benzina?per favore dimmi grazie....
Ritratto di lgiulio
27 febbraio 2013 - 17:47
Abitando nel Nordest a volte mi pace andare a vedere alcuni luoghi in Slovenia, Croazia. La Sardegna è più scomoda per me. Cos'anno in comune queste località? Non ci sono distributori a metano per cui non si potrebbe viaggiare con auto a metano se non limitatamente all'autonomia del veicolo. FIAT aveva fattu una versione della Multipla monofuel ma non poteva avere successo perchè la vendita era limitata ai luoghi con distributori di metano accessibili che ora sono molto più di una volta ma spesso non facilmente accessibili. Già 15 litri di benzina sono pochi, levi anche quelli? Giulio.
Ritratto di marco.stroppare
27 febbraio 2013 - 11:25
Ma che minchiate fanno alla WV? producono la golf in versione Bi-fuel a metano e benzina con serbatoio a benzina da ben 50 litri ( la Up ne ha 15 solo e ha bollo ridotto del 75%) la versione ibrida, la versione elettrica e la versione a bioetanolo.......Ha ragione Massimo126......Non potevano fare una versione ibrida a metano col serbatoio della benzina di soli 15 litri, così da consumare e inquinare pochissimo e pagare un bollo ridicolo? Già producono la Touran monofuel a metano....Basta aggiungerci un motore elettrico e le batterie...... Quand'è che qualche Casa penserà a fare una cosa del genere?????
Ritratto di Fuzzo
15 marzo 2013 - 16:49
Completamente d'accordo! Dovevano renderla monovalente come la Zafira...
Ritratto di Mateoalvolante78
27 febbraio 2013 - 13:29
Il 1.4 tsi 110cv metano, che deriva dal tsi 122cv benzina è da qualche tempo annunciato per novembre 2013 nella Golf, nella Leon, nell'Audi A3. 420 km di autonomia a metano mi sembra molto buona. Pure le prestazioni dovrebbero essere soddisfacenti. Cosa più importante, spero che la golf metano non costi troppo. La ibrida se veramente avrà le prestazioni dichiarate sarà una vera cannonata; ecologica e sportiva. Purtroppo temo che costerà non meno di 40.000 €. Una Golf completamente elettrica ancora la vedo lontana.