NEWS

Volkswagen: le novità del Vienna Motor Symposium

28 aprile 2017

Il gruppo Volkswagen ha mostrato il motore 1.0 TSI bi-fuel benzina-metano e la funzione veleggiamento per il 1.5 TSI.

Volkswagen: le novità del Vienna Motor Symposium

APPUNTAMENTO FISSO - Come da tradizione anche quest’anno il gruppo Volkswagen partecipa al Vienna Motor Symposium, prestigiosa rassegna in cui vengono discusse novità tecniche e mostrate soluzioni attese sulle vetture di prossima introduzione. Per la casa tedesca è abitudine presentare una serie di novità: due anni fa, per esempio, la Volkswagen aveva fornito le prime caratteristiche del motore 1.5 TSI introdotto di recente sulla Golf. Nel 2017 la Volkswagen presenta la conversione a metano per il 1.0 TSI e una funzione “coasting” più efficiente riservata al 1.5 TSI, che entra in funzione quando l’auto (dotata del cambio automatico DSG) veleggia senza perdere velocità lungo un tratto di strada pianeggiante.

POTERE ALLA SONDA LAMBDA - La Seat Ibiza sarà fra le prime vetture del gruppo Volkswagen a ricevere il tre cilindri 1.0 TSI nella variante a doppia alimentazione benzina/metano (foto qui sotto), che verrà ripresa su altre vetture di lunghezza media o contenuta (a partire dalla Polo) e assicura costi di gestione inferiori rispetto a motori di potenza analoga. Sul 1.0 TSI i tecnici della Volkswagen hanno elaborato alcuni accorgimenti per abbattere le emissioni allo scarico. Ciò avverrà per merito della sonda lambda, quel dispositivo che rileva la concentrazione di ossigeno nei gas di scarico (fondamentale per la combustione della miscela aria/carburante) e assicura il corretto funzionamento del catalizzatore. La sonda è dotata di un riscaldamento elettrico e può funzionare al massimo delle sue capacità dieci secondi dopo l’accensione dell’auto. In determinate situazioni due cilindri riceveranno una miscela aria/carburante più grassa (più ricca di benzina rispetto alla media) e uno funzionerà con una miscela più magra, così da velocizzare il riscaldamento del catalizzatore. Questo funzionamento è studiato per i minuti successivi all’accensione e quando non si impegna eccessivamente il motore.

IL 1.5 VELEGGIA MEGLIO -  La seconda novità riguarda il motore 1.5 TSI alimentato a benzina, che riceverà un sistema di “veleggio” avanzato: la centralina spegne il motore quando l’auto viaggia per inerzia (il cosiddetto veleggio) e lo riaccende non appena si chiede potenza, mettendo in funzione il motorino d’avviamento o le frizioni del cambio DSG (o entrambe) in funzione del contesto. Secondo i calcoli della Volkswagen, i consumi si riducono così di 0,4 litri ogno 100 km. A motore spento i sistemi di bordo funzionano grazie a una batteria supplementare agli ioni di litio sempre a 12 Volt. Questa novità verrà introdotta sulla Golf TSI BlueMotion in vendita dall’estate 2017.



Aggiungi un commento
Ritratto di studio75
28 aprile 2017 - 17:38
5
Già la mia Leon ha la funzione eco che fa veleggiare l'auto appena si rilascia l'accelleratore ma non spegne il motore e, comunque, perde velocità 1km/h al secondo circa in pianura. Questo nuovo sistema, se ho capito bene, dovrebbe mantenere in pianura la velocità con il motore spento? sarebbe un miracolo.
Ritratto di Magnificus
28 aprile 2017 - 18:11
Bah...0.4 litri di risparmio x un altra complicazione che appena si rompe qualcosa ..magari la batt supplementare supera il costo del risparmio dell'intera vita dell'auto...inutile secondo me...
Ritratto di Lorenzo Ceracchi
28 aprile 2017 - 18:49
Nulla da aggiungere....visti anche i non buoni punti di forza di volkswagen/audi in quanto ad affidabilitá ormai solo presunta
Ritratto di Flavio Pancione
29 aprile 2017 - 11:41
7
Potrei sbagliarmi, ma vw non ha mai parlato di "non perdere" velocità in pianura. Come al solito la redazione é spesso imprecisa e scrive tanto per, per il resto la novità é il motore che viene spento e la batteria supplementare. É ovvio che se non dai energia la macchina velocità, ne perde. La differenza, in generale, che ho notato tra "folle" e veleggiare , é l'ausilio dei freni che l'auto attiva in particolar modo in discesa per non aumentare eccessivamente la velocità, e semplicemente non usarli in pianura..
Ritratto di nicktwo
28 aprile 2017 - 18:50
si va be, tutto bello ma a quando una berlina che prova seriamente a insidiare la giulia e il suo record al rin? ...saluti
Ritratto di nicktwo
28 aprile 2017 - 18:51
* rings
Ritratto di carlo1967
28 aprile 2017 - 19:25
La butto così come mi è passata per la testa , ma che ci fai del record che poi nella realtà delle nostre strade per incuria e traffico è già un miracolo superare i 100 km /h. Una beata mazza!!
Ritratto di nicktwo
28 aprile 2017 - 20:20
penso, himo, lo stesso che ci si faceva 10 anni fa quando la 159 (seppur splendida esteticamente) stava un sacco dietro in prestazioni, e altro non si sentiva commentare dell' eccellenza tecnologica motoristica e prestazionale tedesca... da allora mi ci sono abituato a mettere sul piedistallo tale aspetto senno' prima pure per me se una macchina arrivava a 130km/h era gia' grasso che colava... saluti
Ritratto di mika69
28 aprile 2017 - 22:28
Infatti non ci fai un bel niente...anzi ti garantisco che è peggio. La Giulia stanca, un po nervosetta. Sta bene al ring e basta.
Ritratto di mika69
28 aprile 2017 - 22:34
..e poi basta con sta Giulia, basta.
Pagine