NEWS

La Volkswagen guarda a internet per stimolare le vendite

27 ottobre 2010

Un nuovo configuratore più evoluto guiderà i potenziali clienti nella scelta dell'auto. Già disponibile negli Usa, lo sarà presto anche negli altri Paesi. Secondo le statistiche, il 90% degli acquirenti si informa su internet.

NUMERI UNO - Non è un mistero: il gruppo Volkswagen vuole superare la Toyota e diventare il primo costruttore al mondo, vendendo 10 milioni di auto l'anno a partire già dal 2015 (leggi qui per saperne di più). Un obiettivo ambizioso, che il gruppo tedesco stima di raggiungere ampliando le vendite dei propri marchi in mercati emergenti come la Cina e acquisendo maggiori quote di mercato in quelli più "tradizionali" come gli Usa. Uno dei tasselli della strategia commerciale consiste nello sfruttare al meglio la più grande vetrina al mondo: internet.

Vw sito usa 03jpg


CONFIGURATORE EVOLUTO
- Come banco di prova sono stati scelti gli Usa, paese dove l'utilizzo di internet è molto diffuso. Per questo, la Volkswagen ha presentato un nuovo sito internet sviluppato attorno ad un evoluto configuratore. Oltre a poter vedere immagini 3d in alta definizione dei vari modelli della casa, l'utente è aiutato nella configurazione dell'auto dalla funzione “social shopping”: una volta selezionato un accessorio, viene indicata una lista di possibili combinazioni, creata in base alle scelte degli altri utenti. Secondo la Volkswagen, il “social shopping” nasce dal presupposto che le indicazioni e le preferenze degli altri sono importanti nelle scelte. Una volta configurata l'auto, il sito permette di individuare la concessionaria più vicina dove vederla e toccarla con mano, grazie all'integrazione con le mappe di Google.

Vw sito usa


PAROLA DI DE MEO
- Come precisa Luca De Meo, a capo del marketing del gruppo tedesco, “i consumatori si rivolgono sempre di più a internet per ottenere servizi. Il 90% vi ricorre per informarsi su un prodotto che vuole acquistare. Solo 4 anni fa la percentuale era al 60%. Negli Usa molti possibili acquirenti di una nuova auto, sono soliti prima visitare una concessionaria e poi, dopo aver visto un modello, cercare maggiori informazioni su internet. Dobbiamo sfruttare al meglio questo comportamento, e velocemente. Dalla risposta che avremo dal nuovo sito potremo valutare in quale direzione moverci e avere una chiara visione del marchio Volkswagen nel mondo”.

Quanto conta nella scelta di un'auto il "car configurator" delle case?
È utile ma non fondamentale
47%
  • È utile ma non fondamentale
    47%
  • Non potrei farne a meno
    38%
  • Vorrei che l'auto si potesse acquistare dopo la configurazione
    13%
  • Non è uno strumento utile
    2%



Aggiungi un commento
Ritratto di apm
27 ottobre 2010 - 18:29
È utile ma non fondamentale, però sarebbe bello che nelle concessionarie ci fosse un car configurator pubblico, e soprattutto realistico, così da vedere come sarà effettivamente l'auto che si sta per acquistare
Ritratto di Al86
27 ottobre 2010 - 18:34
Negli USA è da un pezzo che le case mettono a disposizione su internet i car configurator, comunque li ritengo utili ma non fondamentali, vanno bene per fare una prima "scrematura" per la scelta della nuova auto, ma comunque gioca un ruolo importante vedere e toccare con mano l'auto per farsene un'idea più chiara
Ritratto di Sprint105
27 ottobre 2010 - 18:38
no vi prego, anche il social shopping, ma insomma possibile che da soli non sappiamo nemmeno scegliere gli accessori che vogliamo? Bisogna copiarli dagli altri, ma per carità!
Ritratto di Guido S
27 ottobre 2010 - 19:09
Ti aiutano a scegliere gli accessori giusti,vedere le colorazioni,propulsori..... però tutto è relativo.La scelta definitiva si fa in concessonaria!
Ritratto di marcopera
27 ottobre 2010 - 19:16
utile ma non fondamentale perchè ti permette di selezzionare i modelli che più ti interessano ma una gita in concessionaria è tutta un altra cosa
Ritratto di Limousine
27 ottobre 2010 - 22:16
Sinceramente, trovo molto utile un buon car configurator che t'illustra con dovizia di particolari tutte le possibili "combinazioni" che si possono ottenere del veicolo preferito. Ovvio che la visita dal concessionario è d'uopo, ma un sito d'una Casa produttrice senza un valido configuratore online è praticamente monco e non agevola affatto il potenziale acquirente. Diversi siti italiani di Case automobilistiche non lo propongono ancora (che TROGLODITI), altri lo propongono, ma è poco funzionale, non aggiornato, s'inceppa per un nonnulla o illustra i vari passaggi con parecchia confusione. Trovo, invece, molto buoni i configuratori di Audi, BMW, SAAB e Volvo tra i Marchi premium, mentre Seat e Skoda tra i Marchi generalisti, tutti migliorabili in pochissimi aspetti. Gli altri devono ancora darsi parecchio da fare (e non poco).