NEWS

La Volvo acquista la Polestar

16 luglio 2015

La Volvo ha acquisito l’intero pacchetto azionario della Polestar, l’azienda scandinava di preparazione ed elaborazione di vetture.

La Volvo acquista la Polestar
DALLA COLLABORAZINE ALL’ACQUISIZIONE - Dopo anni di collaborazione che ha portato alla messa a punto di interessanti modelli ad alte prestazioni derivati dalla produzione di serie Volvo, da due giorni la casa svedese di preparazione Polestar è diventata parte integrante della Volvo. Contemporaneamente alla diffusione della notizia della novità societaria la Volvo ha anche annunciato che la Polestar nel prossimo futuro lavorerà sulla piattaforma elettrica della Volvo, con l’obiettivo di realizzare una vettura ad alte prestazioni che utilizza la propulsione ibrida elettrica. 
 
L’INIZIO NEL 1996 - La Volvo e la Polestar hanno iniziato a collaborare vent’anni fa nell’ambito dello sport motoristico. Negli anni più recenti l’attività comune ha però interessato anche la produzione commerciale di serie, con l’intervento della Polestar nello sviluppo di modelli Volvo in versione sportiva. Quest’anno la Volvo prevede di vendere 750 V60 e S60 berlina in versione Polestar (nelle foto, motore T6 da 350 CV, capace di permettere lo scatto 0-100 km/h in 4,9 secondi). Con l’acquisizione della Polestar da parte della Volvo, gli obiettivi di vendita sono ora fissati tra 1.000 e 1.500 unità Polestar all’anno.
 
LA SQUADRA CORSE RESTA FUORI - Anche con la nuova situazione, continuerà la produzione dell’accessoristica e componentistica Polestar, pensata e realizzata per “customizzare” sportivamente i modelli della gamma Volvo. Per quanto riguarda il reparto corse della Polestar proseguirà la sua attività sotto la direzione di Christian Dahl, ormai ex proprietario della Polestar, e ovviamente con un nuovo nome che verrà svelato al più presto.




Aggiungi un commento
Ritratto di TurboCobra11
17 luglio 2015 - 00:02
Beh direi che visto l'andazzo è normalità che una collaborazione così stretta ed esclusiva sarebbe finita con l'acquisizione da parte della Volvo. Come è andata con amg e la stella di Stoccarda. D'altronde la Volvo che vuole sfidare le tedesche deve avere una veramente sua "amg" "M" o "RS" per così dire. Auguro il bene a Volvo e Polestar, più concorrenza contro le sorellone crucche è un bene. Oggi ho visto per strada per la prima volta il nuovo XC 90, davvero bello e non sembrava così grosso come è. ...Saluti
Ritratto di TheStig_97
17 luglio 2015 - 10:20
Sono felice di questa acquisizione, adesso la Volvo potrà usare il nome Polestar liberamente per i modelli più sportivi, così come Mercedes fa con AMG o BMW con M. Ricordo che qualche anno fa la Volvo presentò la Volvo V40 Polestar in veste di concept, montava un motore Cosworth e parte della meccanica era della Focus RS, peccato che non ebbe un seguito produttivo.
Ritratto di Ricauto
17 luglio 2015 - 11:52
' ho perso le parole e c'è le avevo qui un attimo fà,ho perso le parole come direbbe ligabue
Ritratto di sempermi
18 luglio 2015 - 20:17
scusate se scrivo qui ma non sò come dire alla redazione che ha messo la honda type r nel listino come diesel.........che tristezza . Riguardo l'articolo meglio così avremo altre auto prestazionali e non solo le solite tedesche
Ritratto di sempermi
18 luglio 2015 - 20:26
che tristezza riguardo la type r alimentazione diesel e pure il filtro antiparticolato presente non pensavo di avere preso un diesel.Scusate capisco che errare è umano ma scrivere cavolate è peggio
Ritratto di Bear Boss
19 luglio 2015 - 15:35
Preferisco che le divisioni sportive vengano create dalle stesse case come hanno fatto bmw e audi: Il caso di Lexus e' eclatante ed ha seguito le stesse orme di bmw quando nel 78 presento' la M1 come prima uscita ufficiale del reparto M, nel caso di Lexus l'uscita ufficiale del brand F e' coincisa con l'uscita della IS F (una bestiaccia che si può vedere su yt ha fatto cantare giovinezza in una drag race nientedimeno che alla M5 E60), ma l'effetto sensazione e' venuto dalla LFA, di recente menzionata di nuovo da Clarkson in un intervista dopo il licenziamento da top gear, come "la migliore auto che abbia mai guidato" (infatti dopo averla provata, ne ha voluto una).
Ritratto di pogio
19 luglio 2015 - 22:36
Si col binocolo la vede alla M50 e60 entrambe stock sul dritto, soprattutto dopo i 200 ;) Si jeremy è famoso per volere tutte le auto che prova dalla 500 a una formula 1, la LFA dovrebbe essere la 250esima che definisce come la migliore che abbia mai guidato.. Bellissima peró.. Son contento per volvo.. Aspetto qualcosa anche che si avvicini alla M3 da parte di Volvo.. Sarebbe una bella cosa!