NEWS

WayRay Holograktor: il taxi del futuro

Pubblicato 01 dicembre 2021

Il prototipo a guida autonoma della WayRay è dotato di vetri olografici per la realtà aumentata, in grado di proiettare immagini e riprodurre video per i passeggeri.

WayRay Holograktor: il taxi del futuro

MOBILITÀ CONDIVISA - Con l’avvento della guida autonoma, il trasporto condiviso rivestirà sempre più importanza nei prossimi anni e, infatti, sono diversi i prototipi di taxi futuribili annunciati ultimamente. Particolarmente interessante è quello della compagnia svizzera WayRay, che ha presentato la Holograktor, una nuova concept car studiata per la mobilità condivisa.

REALTÀ AUMENTATA CON OLOGRAMMI - Secondo quanto dichiarato, la WayRay Holograktor è la prima auto al mondo a utilizzare display olografici per la realtà aumentata, che sono in grado di riprodurre contenuti in tempo reale  molto realistici, “mixandoli” con l’ambiente circostante (guarda il video qui sotto).  Ciascuno dei tre occupanti sarà in grado di visualizzare contenuti diversi sfruttando gli schermi olografici posti di fronte e nei vetri laterali. La Holograktor è dotata di sistema di guida completamente automatica, ma è comunque possibile guidarla in modo tradizionale sfruttando il volante a scomparsa.

FATTA IN CASA - Il prototipo WayRay Holograktor, disegnato da Sasha Selipanov e lungo 440 cm, è stato realizzato senza la collaborazione delle aziende automobilistiche, tuttavia la compagnia svizzera ha dichiarato che la piattaforma potrebbe essere concessa in licenza. Non sono state diffuse le specifiche tecniche. La WayRay si è limitata a dichiarare che il powertrain è elettrico, promettendo un’autonomia di 600 km, e uno 0-100 in 3,9 secondi, con velocità massima di 200 km/h garantita dall’unico motore di cui è dotata.

VIDEO




Aggiungi un commento
Ritratto di Das Driver
1 dicembre 2021 - 12:48
1
fico! un taxi che viaggia a 200 all'ora, ha il volante ma non c'è il tassinaro e dal finestrino puoi guardarti un film di Alvaro Vitali, è esattamente quello di cui la società ha bisogno
Ritratto di Quello la
1 dicembre 2021 - 12:50
Anche il nome non è male
Ritratto di nafto
1 dicembre 2021 - 13:51
Questo aspetto, di stridore appunto fra l'ipotesi d'uso e l'immagine degli interni, mi ha fatto riflettere su una cosa molto probabile. Le macchine guideranno da sé, e chi ci sta dentro sarà esonerato dal prendersi lui la responsabilità di quanto avviene in strada, solo quando le auto saranno concepite e vendute prive di volante e pedali
Ritratto di Quello la
1 dicembre 2021 - 13:01
Il resto non so, ma fuori è una figata!
Ritratto di Volpe bianca
1 dicembre 2021 - 13:09
Design esterno un po' stile Cupra.
Ritratto di Trattoretto
1 dicembre 2021 - 14:01
Non mi dispiace affatto sta macchina. Ha uno stile da Tron Legacy
Ritratto di Flavio8484
1 dicembre 2021 - 15:03
É inquietante come interpretano l auto del domani, in pratica non si guiderà più
Ritratto di Arreis88
1 dicembre 2021 - 19:25
Occhio a dire certe cose, che tra noi c'è chi non vede l'ora di fare il "lessato" nel suo salottino da the su rotelle....
Ritratto di Santhiago
1 dicembre 2021 - 23:43
... A scrollare i suoi social e farsi i selfie con le orecchie da gattino da postare con citazioni di autori che non hanno mai letto
Ritratto di Dr.Torque
1 dicembre 2021 - 15:04
Hanno sbagliato il profilo di missione o hanno sbagliato il progetto? Voglio dire: l'auto è bella, dinamica, aggressiva, assettata, con pneumatici ribassatissimi e sedili profilati, inoltre ha prestazioni entusiasmanti quindi è un'auto sportiva, molto sportiva. Che c'entra tutto questo con un taxi?! Vogliono girare il sequel della serie Taxxi?
Pagine