NEWS

ZF IRC, una piattaforma per city car elettriche

13 gennaio 2017

Si chiama Intelligent Rolling Chassis ed è un sistema completo sul quale sviluppare le future auto a batterie per la mobilità urbana.

ZF IRC, una piattaforma per city car elettriche

SISTEMA “ALL IN ONE” - Dopo la Bosch (qui per saperne di più) un altro fornitore di componenti per l'industria automobilistica presenta una piattaforma pensata per semplificare lo sviluppo di veicoli elettrici. A farlo è la ZF, azienda nota soprattutto per le trasmissioni ma con una gamma completa di dispositivi per auto, con l’Intelligent Rolling Chassis (IRC, disegno qui sotto), una piattaforma completa sul quale potere realizzare una vettura urbana a emissioni zero. A sperimentare per prima il sistema è il prototipo Rinspeed Oasis (qui per saperne di più) presentato al CES di Las Vegas, ma la soluzione sarebbe facilmente adattabile a diverse tipologie di progetti e carrozzerie. I principali elementi della piattaforma, infatti, sono concentrati sui due assi che possono essere uniti tramite un semplice pianale piatto con differenti lunghezze e sul quale si possono concepire svariate configurazioni di abitacolo, come una sportiva a due posti, un minivolume per cinque adulti, un taxi a guida autonoma o un furgoncino per la distribuzione urbana delle merci.

DUE MOTORI DA 40 KW - Cuore dello ZF Intelligent Rolling Chassis sono i due assali. Quello anteriore è costituito da sospensioni indipendenti con doppio braccio di controllo e dallo sterzo elettromeccanico con angolo di sterzata fino a 75 gradi, contro un valore standard che difficilmente supera i 50 gradi. Una caratteristica sviluppata per favorire le manovre negli spazi stretti e le operazioni di parcheggio. Nel posteriore, oltre al sistema di ammortizzazione, sono presenti due motori elettrici da 40 kW collegati ai mozzi delle ruote, ognuno con una trasmissione a velocità singola. Un kit definito Electric Twist Beam (eTB) e addetto a fornire la trazione alla vettura. A completare la piattaforma è la IRC ECU, la centralina elettronica che gestisce tutte le componenti del sistema, compresi freni, batterie e potenza e coppia delle unità elettriche. Tutte le componenti sono connesse in rete in maniera “intelligente” per rendere possibile la guida autonoma. 





Aggiungi un commento
Ritratto di Francesco110
14 gennaio 2017 - 03:42
Oddio i consumi di FCA sono pessimi su svariati benzina. Più di qualcuno registra gli 11-12km/l quando costruttori concorrenti anche 10 anni fa per potenze simili arrivavano 15.
Ritratto di caronte
29 gennaio 2017 - 16:56
Spero che le auto elettriche del futuro abbiano un design più affascinante di questo prototipo.