Daihatsu Terios 1.3i 16V 4WD SX

Pubblicato il 30 dicembre 2014

Listino prezzi Daihatsu Terios non disponibile

Ritratto di mauro96
alVolante di una
Daihatsu Terios 1.3 CX
Daihatsu Terios
Qualità prezzo
3
Dotazione
2
Posizione di guida
3
Cruscotto
1
Visibilità
5
Confort
2
Motore
3
Ripresa
2
Cambio
2
Frenata
2
Sterzo
2
Tenuta strada
2
Media:
2.4166666666667
Perchè l'ho comprata o provata
La necessità di un auto a trazione integrale in famiglia ci ha portato all'acquisto della terios: escludendo la panda e la suzuki jimni, era una delle poche 4x4 di dimensioni e motori ridotti, utilizzabile in città e per brevi escursioni fuori porta.
Gli interni
Spartani, duri, scomodi e poco pratici: mancano molte cose, a partire dall'incrompensibile assenza del contagiri. Sia davanti che dietro si sta stretti: il passagero anteriore è costretto a non aprire troppo le gambe per non urtare la leva del cambio. Mancano le luci di cortesia nelle alette parasole e una luce sopra i sedili posteriori; i comandi del climatizzatore manuale sono brutti esteticamente e scomodi, mentre mancano i porta-oggetti (e quelli che sono presenti, sono poco pratici). I sedili anteriori sono poco contenitivi, mentre quelli posteriori sono abbattibili 50:50; il bagagliaio è piccolo e l'apertura laterale del portellone poco agevole (oltretutto, il portellone è appesantito dalla ruota di scorta). Assente la radio e qualsiasi forma di impianto multimediale, ma c'è la predisposizione per l'impianto stereo.
Alla guida
Il piccolo motorino fa quel che può per muovere il pesante corpo vettura: ripresa e spunto sono molto scarsi, nonostante i rapporti cortissimi del cambio. Questi ultimi penalizzano i consumi e il confort acustico ad andature autostradali, oltre le quali è impossibile andare. Il motore, la scarsa insonorizzazione e l'aereodinamica penalizzano il confort di bordo, così come la dura risposta delle sospensioni: se in città a basse velocità la situazione è passabile, aumentando l'andatura il peggioramento è evidente. Vietato prendere le curve ad alte velocità: il pericolo di ribaltamento è sottolineato dal forte rollio e lo sterzo poco preciso impedisce il mantenimento della traiettoria ideale. In città, le ridotte dimensioni aiutano nei parcheggi (basta ricordarsi della ruota di scorta esterna) e l'ampia vetratura facilita le manovre; il motore si sente poco ma le sospensioni rimangono dure. In fuoristrada, le marce corte, la visibilità, lo sterzo molto leggero e le dimensioni rendono la terios un ottimo suv per il fuoristrada leggero, ma non di più (o almeno io non ho mai avuto il coraggio di affrontare strade difficili).
La comprerei o ricomprerei?
Pur volendo, nuova non è più ordinabile. Comunque non la comprerei: preferisco la Panda Cross (con trazione integrale) o la Peugeot 2008 (anteriore con differenziale). é invecchiata male: la linea e la meccanica sono superate e obsolete.
Daihatsu Terios 1.3i 16V 4WD SX
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
1
0
4
VOTO MEDIO
1,8
1.833335
6


Aggiungi un commento
Ritratto di antonio mercante
28 gennaio 2016 - 00:27
In famiglia abbiamo una nuova Panda e una Citroen Ax 4x4, che come dimensioni e abitabilità sono paragonabili, ma la Terios(una cx del 2005), delle tre ha un abitacolo più sfruttabile, ha una buona abitabilità per quattro persone,con un bagagliaio dal vano non molto ampio ma regolare e sfruttabile al meglio grazie agli schienali dei sedili posteriori regolabili su diverse posizioni inoltre quando si abbattono i sedili in vano è completamente piatto.(nelle altre c'è il gradino). In città è scattante e maneggevole,il motore è eccellente,grazie alla fasatura variabile ai bassi regimi ha una progressione regolare e senza buchi di erogazione, mentre agli alti giri tira fuori una bella grinta fino a diventare quasi rabbioso. Nel misto stretto è divertente da guidare,ha un ottima tenuta di strada e un' eccellente stabilità, una volta che si appoggia sulle ruote esterne tiene la traiettoria con sicurezza,naturalmente tenendo conto delle leggi della fisica. Il confort è discreto.In superstrada mostra i sui limiti solamente a causa della rumorosità elevata,raggiungendo una velocità massima di tutto rispetto e non sfigura nel raffronto con concorrenti più moderne.Nel fuoristrada dà il meglio di sè, grazie alla leggerezza e agli ottimi angoli di attacco e uscita,paragonabili a quelli di fuoristrada puri.La prima e la seconda marcia corte garantiscono delle ottime qualità di arrampicatrice,non fanno rimpiangere la mancanza delle ridotte. Non è nata per un uso trialistico,ma è un ottima vettura polivalente,affidabile e in grado di portarti dappertutto con un consumo medio di circa 10 km/l guidando senza tanti riguardi.
Ritratto di gianlui57
14 marzo 2016 - 16:17
ciao Antonio.. ho acquistato una Terios usata del 1999 per piccoli spostamenti, sono abbastanza soddisfatto visto che abito in una zona montana.. volevo chiederti una informazione visto che parli di abbattimento dei sedili posteriori per ottenere il vano piatto..io non sono ancora riuscito a capire il sistema per abbattere gli schienali completamente... visto che non riesco a sganciare le due sedute ...ti sarei molto grato per una tua risposta di aiuto...
Pagine
listino

LE DAIHATSU PROVATE DA VOI