PRIMO CONTATTO

Audi Q3: più grande, accogliente, e con un brillante 1.5 turbo

L’Audi Q3, tutta nuova, ha una linea moderna e grintosa, e offre tanto spazio per passeggeri e bagagli. Vivace il 1.5 turbo a benzina, scomodi alcuni comandi.

27 settembre 2018
  • Prezzo (al momento del test)

    € 40.000*
  • Consumo medio

    n.d.
  • Emissioni di CO2

    n.d. grammi/km
  • Euro

    6
Audi Q3
Audi Q3 35 TFSI S line Edition S tronic

*prezzo indicativo

Più grande e accattivante

A sette anni dal lancio, l’Audi Q3 rinasce a nuova vita, su un’inedita base meccanica e con uno stile più sportivo e grintoso. Rispetto al vecchio modello, la seconda generazione della suv tedesca cresce di 10 cm in lunghezza (ora arriva a 449) e di 8 cm nel passo (la distanza tra il centro delle ruote anteriori e quelle posteriori), oltre ad essere più larga e più bassa di 2 cm. Nel frontale, segnato da tratti decisi, ci sono la grande mascherina ottagonale circondata da una cornice sporgente (che ricorda quella della “sorella” più grande Q8), i fari appuntiti con l’originale scalino, le vistose prese d’aria nel paraurti e le leggere nervature del cofano. Di fianco si notano i passaruota larghi e la sinuosa linea alla base dei finestrini: unisce le luci anteriori e posteriori dando forza anche alla vista laterale. Anche dietro la personalità non manca, grazie ai fanali orizzontali, più sottili e raccordati da una nervatura nella parte bassa del portellone, alla fascia nera nel paraurti e ai i due scarichi larghi e piatti. Tutti elementi che, nell’insieme, aumentano la sensazione di larghezza della vettura.

Abitacolo ben fatto

All’interno il cambiamento è notevole. L’abitacolo dell’Audi Q3 appare più accogliente (anche se il posto al centro del divano resta scomodo, per via dell’ingombrante tunnel sul pavimento) e raffinato, e ha un aspetto decisamente moderno e tecnologico. Un look dovuto, in gran parte, alla strumentazione digitale di 10,25” o 12,3” (fino a poco tempo fa presente solo sui modelli più lussuosi), e al sofisticato sistema multimediale, che consente di connettersi a internet, aggiornando in tempo reale le informazioni sul traffico e i parcheggi disponibili nelle vicinanze. Non manca un collegamento Wi-Fi per cellulari, tablet e computer; inoltre tramite l’app myAudi, si può aprire e chiudere a distanza la vettura e localizzarla. Ben realizzato e dalla grafica gradevole, lo schermo a centro plancia, di 8,8” o 10,1” (la lista degli optional non è ancora disponibile, come pure il prezzo dell’auto). Il nuovo sistema di navigazione MMI plus risponde ad avanzati comandi vocali che riconoscono le espressioni di uso comune. Se occorre, una voce fa richieste di chiarimento, consente di apportare correzioni, suggerisce soluzioni alternative e accetta di essere interrotta mentre sta parlando. Inoltre, la navigazione riconosce le preferenze del conducente sulla base dei tragitti già effettuati, generando suggerimenti intelligenti.

Il divano scorre di 15 cm

Gli interni dell’Audi Q3 mostrano finiture curate e materiali di qualità; a richiesta si possono avere rivestimenti in Alcantara, in vari colori, anche per la plancia e i pannelli delle porte. La prima si sviluppa su due livelli: nella parte superiore ci sono le bocchette d’aerazione, in quella inferiore la grande superficie ottagonale che ricorda la mascherina nel frontale ed è incorniciata da un ampio listello cromato. All’interno, nella modanatura in nero lucido si trova il display MMI touch, che funge da pannello di controllo del sistema multimediale. Come la parte sottostante, che riunisce i comandi del “clima”, lo schermo è orientato verso il conducente con un angolo di 10 gradi. Tuttavia, alcuni comandi, incluso il tasto per le “quattro frecce” sono troppo in basso e difficili da individuare al volo. Migliorata, invece, la praticità, grazie all’aggiunta del divano scorrevole di 15 cm, che ha pure gli schienali regolabili nell’inclinazione in sette posizioni. In funzione della posizione della seduta posteriore e degli schienali (con frazionamento 40/20/40), il vano bagagli può passare da 530 a 675 litri. E a divano reclinato la capacità raggiunge i 1.525 litri. Inoltre, è possibile variare l’altezza del piano di carico su tre livelli.

Un 1.5 turbo con un po’ di pepe

Negli spazi stretti l’Audi Q3 35 TFSI S tronic è a suo agio, grazie alle dimensioni ancora abbastanza contenute e allo sterzo leggero. Accelerando con progressione, il 1.5 turbo a iniezione diretta di benzina regala una buona spinta ai bassi giri, è corposo ai medi regimi e si distingue per la bassa rumorosità. E quando non si richiede tutta la potenza a disposizione, automaticamente si disattivano due dei quattro cilindri (in maniera inavvertibile), per consumare meno carburante (e in effetti alla fine del nostro test il computer di bordo riportava la media di tutto rispetto di 13,5 km/l). Rapido e dolce il cambio a doppia frizione S tronic a sette marce. Ma è fuori città che la Q3 35 TFSI dà il meglio: lo sterzo è preciso, le sospensioni sono consistenti e in curva limitano il coricamento laterale della carrozzeria. Vigoroso il motore, ben assistito dall’S tronic. 

Nel traffico, accelera e frena da sola

In attesa dei listini, possiamo già anticipare che l’equipaggiamento di serie dell’Audi Q3 35 TFSI S Line S tronic comprende il volante multifunzione in pelle, il “clima” bizona, il divano posteriore scorrevole, la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti, il cruise control adattativo in grado di seguire il flusso del traffico (traffic jam assist), il mantenimento attivo della corsia (in funzione da 60 km/h), il sistema di parcheggio assistito e i sensori dell’angolo cieco. Tra le opzioni, i fari full led di tipo matrix, che si spengono in maniera intelligente per non abbagliare gli altri guidatori, il portellone ad apertura elettrica (col sensore sotto il paraurti per aprirlo passando un piede), il kit sportivo S line exterior per la carrozzeria, le telecamere perimetrali (utili, considerata la scarsa visibilità dal lunotto e di tre quarti). Oltre al 1.5 della Audi Q3 35 TFSI (non presente nella fase di prelancio in novembre, ma in arrivo in un secondo tempo), ci sono il 2.0 turbo a benzina della 40 TFSI (da 190 CV) e della 45 TFSI (da 230 CV); a gasolio, un 2.0 equipaggia le 35 TDI (150 CV) e, successivamente, la 40 TDI (190 CV). I duemila a benzina sono abbinati alla trazione integrale, che è invece a richiesta per le Q3 turbodiesel. In concessionaria da dicembre, la nuova Q3 partirà da un prezzo di circa 36.000 euro per la 1.5 base, solo a trazione anteriore. 

Secondo noi

PREGI

> Baule. Ampio e ben attrezzato, ha maggiore capacità rispetto al vano del vecchio modello e diventa davvero grande spostando tutto in avanti il divano scorrevole.
> Finiture. Sono davvero curate: l’attenzione per i dettagli è ben percepibile. 
> Motore. Il 1.5 turbo è fluido e silenzioso, e spinge con vigore. Ottimo l’abbinamento col cambio a doppia frizione.

DIFETTI
 
> Comandi. Alcuni sono troppo in basso nella consolle, vicino alla leva del cambio, come quello delle frecce d’emergenza, difficile da raggiungere al volo in caso di necessità.
> Quinto posto. La seduta è stretta e rigida e il voluminoso tunnel limita lo spazio per chi siede al centro del divano.
Visibilità. Anche se i sensori posteriori di distanza danno una mano, i finestrini e il lunotto piccoli e i montanti massicci del tetto creano qualche problema nelle manovre di parcheggio.  

SCHEDA TECNICA
Carburante benzina
Cilindrata cm3 1498
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/5000-6000 giri
Coppia max Nm/giri 250/1500-3500
Emissione di CO2 grammi/km n.d.
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 207
Accelerazione 0-100 km/h (s) 9,2
Consumo medio (km/l) n.d.
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 449/185/159
Passo cm 268
Peso in ordine di marcia kg n.d.
Capacità bagagliaio litri 530-675/1525
Pneumatici (di serie) 225/45 R19
VIDEO
Audi Q3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
29
19
22
25
24
VOTO MEDIO
3,0
3.033615
119
Aggiungi un commento
Ritratto di Metalmachine
27 settembre 2018 - 11:24
Brutta come il peccato...,son riusciti a farla peggio del q2 Trovo invece gli interni migliorati
Ritratto di AMG
27 settembre 2018 - 11:31
ahahahah sono perfettamente d'accordo
Ritratto di dottorstrange
27 settembre 2018 - 13:54
A me non sembra brutta... non sn certo un fan dell'Audi, ma trovo che sia stata svecchiata parecchio e nell'insieme la giudico un buon lavoro.
Ritratto di dottorstrange
27 settembre 2018 - 13:59
L'unica cosa: se i prezzi son quelli, è veramente cara arrabbiata. Cioè uno Stelvio (del segmento sopra) costa qualche migliaio di euri in più appena. Come può essere?
Ritratto di abruzzesino
28 settembre 2018 - 13:34
Solo qualche migliaio?Alfa Romeo Alfa Romeo Stelvio 2.0 Turbo 280 CV Super Q4 AT8 da € 53.900
Ritratto di RS
1 ottobre 2018 - 11:48
Confrontare il prezzo di un 1.5 150 cv con un 2.0 280 cv non mi sembra proprio un confronto giusto Il Q3 2.0 TFSI 220 CV Sport quattro S tronic parte da € 44.000; mentre più in alto l' RS Q3 2.5 TFSI 340 CV quattro S tronic € 59.500. Sappiamo poi come lievitino i prezzi Audi quando si parla di optional.
Ritratto di RS
1 ottobre 2018 - 11:56
Un Audi RS Q3 2.5 TFSI 367 CV performance quattro S tronic full optional viene circa € 75/77.000 mentre un Alfa Romeo Stelvio 2.9 V6 Bi-Turbo Quadrifoglio Q4 AT8 full viene € 100/110.000 ma con prestazioni e contenuti di un altro segmento (e aggiungo di un altro pianeta).
Ritratto di Roomy79
27 settembre 2018 - 15:12
1
A me delle ultime nate e l’unica che piace al primo colpo, equilibrata fuori (niente a che vedere col q2), stupenda dentro dove hanno mischiato tecnologia e classe in maniera notevole. Non sono un fan audi, anzi, ma questa gli e uscita bene parrebbe. E anche piu dinamica del q5.
Ritratto di opinionista
28 settembre 2018 - 10:53
2
Vero, svecchiata e con uno stile molto più accattivante, il frontale più imponente ma più grintoso. Linea di cintura con con particolari profili “sparafangati” conferiscono sportività e senso dinamico, io direi per niente male.
Ritratto di troy bayliss
15 ottobre 2018 - 10:33
1
concordo. rispetto alle vecchie Q3 questa è di un altro pianeta soprattutto esteticamente..molto bella.
Pagine