PRIMO CONTATTO

Citroën C5 X: prima di tutto comoda

Dotata di uno stile particolare, la Citroën C5 X è un'auto grande, spaziosa e molto confortevole. La guida è rassicurante e, con l'ibrido plug-in, anche vivace, ma il 1.6 in piena accelerazione fa un rumore evidente. Ricca la dotazione.
Pubblicato 17 marzo 2022
  • Prezzo (al momento del test)

    € 48.250
  • Consumo medio (dichiarato)

    83,6 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    27 grammi/km
  • Euro

    6d
Citroën C5 X
Citroën C5 X 1.6 PHEV Shine Pack
Abbasso la banalità

La più grande fra le Citroën oggi in vendita (481 cm di lunghezza) è l'erede di una lunga dinastia di berline dalla forte personalità estetica e tecnica che si può far risalire all'iconica DS del 1955 (o addirittura dalla Traction Avant del 1934). In realtà, alla Citroën C5 X, la definizione di berlina sta un po' stretta. Come già la più piccola C4 del 2020, infatti, ha un paio di caratteristiche tipiche delle suv: le protezioni in plastica nera nella parte bassa delle fiancate e la distanza minima da terra di ben 19,4 cm. La carrozzeria a due volumi (cioè senza una coda ben distinta) e con cinque ampie porte presenta il frontale tipico di molte delle auto recenti della casa francese: la sottile mascherina collega le luci diurne, poste sopra i fari veri propri. La fiancata è piuttosto “pulita”, mentre la zona posteriore prevede un lunotto piccolo, molto inclinato e privo di “tergi” (davvero ridotta la visibilità), incluso fra due spoiler e raccordato con i tre finestrini laterali.

Va poi segnalata un'altra particolarità: a differenza della gran parte dei modelli paragonabili, che propongono un'ampia scelta di ruote, la Citroën C5 X le ha solo di una misura: di grande diametro (19 pollici), strette (205 mm, come quelle di un'utilitaria) e con fianco alto (sono “barra” 55). Così migliorano il look, l'aerodinamica, gli attriti di rotolamento e la capacità di assorbire senza scosse (e senza danni) le irregolarità della strada; per contro, non si può pretendere una prontezza di sterzo da auto sportiva. La Citroën C5 X, che arriverà nelle concessionarie a maggio, è solo automatica e a trazione anteriore. Niente diesel. A benzina ci sono la 1.2 turbo a tre cilindri da 131 cavalli (prezzi da 33.250 euro) a la 1.6 turbo con 181 CV (da 37.750 euro). Con lo stesso quattro cilindri 1.6, ma abbinato a un motore elettrico da 110 CV c'è poi la Hybrid: una plug-in da 224 cavalli combinati, con base di partenza di 45.250 euro. Ma l'auto che proviamo è una Shine Pack, la più ricca, e costa 48.250 euro.

I sedili convincono, certe plastiche meno

Le grandi porte che si aprono con un angolo ampio e la posizione leggermente rialzata dei sedili (con quello di guida che arretra in automatico) agevolano l'accesso a un abitacolo ampio e luminoso, con largo e alto poggiabraccia centrale anteriore. Tutte le versioni della Citroën C5 X hanno le poltrone Advanced Comfort, ovvero con imbottitura differenziata: morbide al tatto, ma con un buon sostegno quando ci si siede, garantito dallo spesso strato schiumato sottostante. In questa Shine Pack sono anche riscaldabili, regolabili elettricamente e con sostegno lombare regolabile pneumatico di serie. Il divano è comodo in tutta la sua larghezza (è solo un po' più duro al centro), e il tunnel sul pavimento è basso e non disturba. Fra cassetti e tasche, non ci si può lamentare neppure dello spazio per i piccoli oggetti; fra l'altro, il vano di fronte al passeggero è refrigerato. Le finiture hanno alti e bassi: belli i rivestimenti in pelle dei sedili, apprezzabili quelli in ecopelle delle porte ma un po' sottotono le plastiche nella parte bassa dell'abitacolo. 

Mini-cruscotto e maxi head-up display

Un profilo inferiore raccordato con le porte fa sembrare che la plancia sia “sospesa” e ne accentua lo sviluppo orizzontale. A un cruscotto di soli 7 pollici, con le indicazioni indispensabili e visualizzabili solo in alternativa, si associa un head-up display a colori che proietta sul parabrezza, in una superficie di ben 21”, molte informazioni; particolarmente chiare quella del navigatore (di serie per tutte) e della radio. Il monitor centrale “touch” di 12” è ben visibile, sufficientemente rapido e, una volta scoperto come arrivare alla schermata che riporta tutti i menù (bisogna premerlo con tre dita), risulta facile da usare. Di serie sulla Citroën C5 X ci sono anche la piastra per la ricarica senza cavo degli smartphone, gli aggiornamenti online e quattro prese Usb-C (due davanti e due dietro). Il climatizzatore ha intuitivi comandi a pomello; però, è solo bizona, dato che le bocchette posteriori non hanno la regolazione separata per la temperatura.          

Bagagli no problem

Il bagagliaio della Citroën C5 X è ben accessibile, con soglia a soli 65 cm da terra, apertura motorizzata per questa Shine Pack e tendalino morbido che resta aderente al portellone. La capienza è di 485 litri, molto ben sfruttabili grazie alla forma regolare e al fatto che non sono suddivisi in più zone: qui, il vano è unico e bello grande. Lo schienale è in due parti reclinabili, con botola passante per gli sci; a divano giù, la capienza è di 1580 litri. Non male le finiture. Precisiamo che le versioni solo a benzina dispongono di 60 litri in più, per la presenza di un sottofondo (che nell'ibrida è occupato dalla batteria, di 11,8 kWh effettivi).

A emissioni zero

Gli accumulatori della Citroën C5 X si ricaricano in sette ore collegandosi via cavo a una presa di casa (che fornisca 1,8 kW), e in meno di 4 ore da una a 3,7 kW. Per 400 euro, si ottiene il caricatore integrato da 7,4 kW. Così, da una colonnina pubblica, servono meno di due ore per arrivare al 100%. Col pieno di corrente, e selezionata la modalità Electric, secondo la Citroën si coprono in media 54 km senza far intervenire il motore termico. In base a quanto abbiamo potuto vedere nel display, noi ipotizziamo una percorrenza di 40-45 km con una guida regolare su strade fuori città.

Morbida, ma rassicurante

Tutte le Citroën C5 X hanno ammortizzatori con fine corsa a smorzamento idraulico, come altre Citroën: sono più morbidi sulle buche profonde. In più, nelle ibride (e solo in quelle) sono a regolazione elettronica attiva. Ne deriva un comportamento particolare, caratteristico delle vetture della marca francese: la C5 X pare fluttuare sull'asfalto, smorzando completamente le piccole asperità e assorbendo dolcemente quelle più marcate. In curva il rollio si nota, e in modalità Comfort c'è anche qualche ondeggiamento nelle manovre brusche, ma il comportamento è progressivo e l'aderenza buona. Lo sterzo, poi, è preciso, ha poche reazioni e non è troppo diretto, per cui regala confidenza. Ottima l'insonorizzazione, se non in piena accelerazione, quando il 1.6 (che insieme al motore elettrico garantisce buone prestazioni) romba un po' troppo e trasmette qualche vibrazione. In autostrada si viaggia con un notevole comfort, ma, tenendo l'auto in modalità ibrida, a 130 orari abbiamo letto nel computer di bordo circa 12-13 km/l: dato che il serbatoio è di soli 40 litri, occorre fare il pieno ogni tre ore, tre ore e mezza circa.

Dotazione generosa

Per la Citroën C5 X sono previsti tre allestimenti: Feel Pack, Shine e Shine Pack. Per tutte, oltre a quanto già citato prima, sono di serie i fari full led, lo sblocco delle porte senza chiave, i retrovisori ripiegabili elettricamente, i vetri posteriori scuri, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e la retrocamera. Quanto agli aiuti alla guida, ci sono frenata automatica d’emergenza, mantenimento in corsia, avviso anti-colpo di sonno e riconoscimento dei segnali stradali, che vengono mostrati nel cruscotto. La Shine aggiunge, fra l'altro, i rivestimenti in pelle ed ecopelle, l'head-up display, i sensori dell'angolo ceieco dei retrovisori e il cruise control adattativo con centraggio in corsia: gli elementi che definiscono la guida autonoma di Livello 2. La Shine Pack è davvero lussuosa, e include anche i vetri stratificati per ridurre il rumore esterno, le telecamere per la vista a 360° (davvero nitida) e gli interni in pelle nera. Scarna la lista degli optional: citiamo, per la sola Shine Pack, il tetto nero a contrasto (400 euro) e quello panoramico apribile (1.100 euro). 

Secondo noi

PREGI
> Comfort. Ottimo il lavoro delle sospensioni, comodi i sedili e valida l'insonorizzazione
> Dotazione. Questa Shine Pack ha molto di serie, a un prezzo non esagerato visto il tipo di auto.
> Spazio. L’abitacolo è ampio, il baule capiente e soprattutto molto sfruttabile e pratico.

DIFETTI
> Autonomia in autostrada. Un'auto così comoda è l'ideale nei viaggi. Peccato che un pieno non duri molto.
> Cruscotto. Mostra pochi dati e in alternativa. Bastava farlo un po' più grande per renderlo più completo senza perdere in chiarezza.
> Rombo e vibrazioni. In piena accelerazione il 1.6 trasmette un po’ di rumore e qualche vibrazione. In un'auto così votata al comfort...

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina 
Cilindrata cm31598
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri132 (179)/6000 giri
Coppia max Nm/giri250/1750
  
Motore elettrico 
Potenza massima kW (CV)/giri81 (110)/2500
Coppia max Nm/giri320/500-2500
  
Potenza massima complessiva kW (CV)163 (224)
Coppia massima complessiva Nm360
  
Tipo batteriaioni di litio
Capacità batteria12,4 kWh
Emissione di CO2 grammi/km27
  
No rapporti del cambio8 (automatico) + retromarcia
Trazioneanteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi
  
Le prestazioni dichiarate 
Velocità massima (km/h)233
Accelerazione 0-100 km/h (s)7,9
Consumo medio (km/l)83,6
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm481/182/149
Passo cm279
Peso in ordine di marcia kg1722
Capacità bagagliaio litri485/1580
Pneumatici (di serie)205/55 R 19

VIDEO

Citroën C5 X
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
26
19
26
54
VOTO MEDIO
2,8
2.790125
162
Aggiungi un commento
Ritratto di Vadocomeundiavolo
17 marzo 2022 - 12:18
Niente , psa non riesce a vendere veicoli senza il plug e senza un tre cilindri. Sono veramente limitati.
Ritratto di Freedom7
17 marzo 2022 - 15:45
Veramente PSA ha sempre venduto bene i suoi diesel ed è proprio quel tipo di motorizzazione che in effetti manca alla C5-X. Del resto ha tutto di una vera Citroën dal confort, alla tecnologia, alla linea originale che la fa o piacere o odiare. Le auto banali piacciono a tutti o, almeno, lasciano indifferenti mentre questa quando passa la noti. E ciò non può essere che un vantaggio oggi che si vedono tanti copia/incolla per strada. Qualcosa di nuovo in giro, finalmente. È una di quelle auto da vedere di persona. Se poi la si prova, spazio, confort e tecnologia di sicuro non lasciano indifferenti. Potrebbe essere anche un'alternativa alla solita Suv visto che il prezzo è molto vicino alla C5 Aircross.
Ritratto di RAFFAELE63
18 marzo 2022 - 17:06
1
Ridicolo mettere un tre cilindri su una macchina di queste dimensioni.
Ritratto di puccipaolo
18 marzo 2022 - 21:55
6
su 1700kg di macchina pensare di mettere un 1.2 turbo a benzina è ridicolo. Vorrei stimare uno 0-100 di 16-17 sec
Ritratto di Vadocomeundiavolo
18 marzo 2022 - 22:50
Si a stomaco vuoto.
Ritratto di supermax63
4 luglio 2022 - 01:51
xRAFFAELE63:Il modello dell'articolo è un L4 1600cc
Ritratto di fastidio
17 marzo 2022 - 12:32
7
Cosa dovrebbe avere di interessante questa auto? La linea no, i motori no, forse il prezzo ma se poi metti un 1200 su 4,81 m qualche domanda sorge.
Ritratto di Vadocomeundiavolo
17 marzo 2022 - 12:39
Perchè 30 litri di carburante disponibili più 5 di riserva ? Bo!
Ritratto di fastidio
17 marzo 2022 - 12:47
7
Sarà per non farla pesare troppo :o)
Ritratto di Freedom7
17 marzo 2022 - 16:00
I 40l di serbatoio sono per la plug-in versione in cui perde pure 60l di bagagliaio. Tutte le plug-in portano a limitare volumi di bagagliaio e serbatoio per far spazio al pacco batterie.
Ritratto di giulio 2021
17 marzo 2022 - 16:42
Dico solo che quando Stellantis si mette, cioè va nella fascia alta, i risultati sono questi: auto risibili.
Ritratto di Freedom7
17 marzo 2022 - 17:38
Motori a parte, non mi sembra.
Ritratto di Freedom7
17 marzo 2022 - 17:45
Del resto questa C5-X potrebbe essere la sostituta di una Croma o una Omega non certo di una A4/6. Non vuole essere una premium. È una grande berlina a buon mercato. Chiaramente le plug-in costano in genere 8/10.000€ in più rispetto alle benzina, vale per tutte.
Ritratto di giulio 2021
19 marzo 2022 - 08:41
A 48.000 Euro poi... Croma, Vectra, Omega o C5 quelle vere credo costassero in pratica la metà: risibile, o almeno proprio ridere non fa, forse piangere.
Ritratto di supermax63
4 luglio 2022 - 01:54
La informo che VECTRA, OMEGA, C5 e Croma non esistono più...sarebbe il caso di aggiornare il suo listino mentale
Ritratto di Check_mate
17 marzo 2022 - 20:52
Se questa è fascia alta la Giulia cos'è? Una fuoriserie?
Ritratto di supermax63
4 luglio 2022 - 01:51
xfastidio:La versione dell'articolo è 1600cc
Ritratto di Vadocomeundiavolo
17 marzo 2022 - 12:40
Comfort. Ottimo il lavoro delle sospensioni, comodi i sedili e valida l'insonorizzazione Rombo e vibrazioni. In accelerazione il 1.6 turbo trasmette un po’ di rumore e qualche scossone di troppo. Non è una contraddizione ?
Ritratto di Freedom7
17 marzo 2022 - 16:25
Si parla di piena accelerazione. Ha vetri spessi 4mm, sedili morbidi al punto giusto, sospensioni attive che assorbono di tutto. Di certo non è un'auto da usare in pista o fare a gara al semaforo.
Ritratto di marcoveneto
17 marzo 2022 - 12:42
Il senso dei cerchi con raggio ampio e impronta piccola?? Mah, neanche stessimo parlando della Scenic, una onesta monovolume. Qui siamo al top della gamma di Citroen.
Ritratto di Ricci1972
17 marzo 2022 - 13:03
Purtroppo è un effetto delle dimensioni delle auto, cerchi grandi altrimenti sarebbero sproporzionati rispetto alla fiancata, poi impronta piccola per ridurre le dimensioni dei passaruota che tolgono spazio agli interni. Magari vedendola da davanti o dietro le gommine sono brutte...ma hanno una funzionalità.
Ritratto di marcoveneto
17 marzo 2022 - 13:47
Sicuramente fanno consumare meno, però come dice lei, da davanti e da dietro, l'effetto ruotina rimane.
Ritratto di Freedom7
17 marzo 2022 - 16:37
Basta guardare le foto e non mi sembra per nulla un effetto ruotina. Si risparmia su cambio gomme, sul carburante ma avendo una spalla 55 aiuta a non ti fa manco sentire tutte buche (inseme al lavoro delle sospensioni). Inoltre dà quel tocco di Suv ma pure l'altezza da terra di 19,4cm là dove tante presunte Suv arrivano si e no a 18cm. E non penso che la C5-X voglia essere un fuoristrada. Comunque meglio delle grandi ruote (di diametro) che dei ruotini sproporzionati al resto della carrozzeria qui piuttosto importante.
Ritratto di marcoveneto
18 marzo 2022 - 12:37
La cosa migliore sono ruote grandi con una impronta a terra adeguata. Con un cerchio da 19 ci vuole almeno un 245 o 255. Ne migliora anche e soprattutto la tenuta di strada.
Ritratto di Lo Stregone
20 maggio 2022 - 09:58
Bisognerà vedere cosa prevede la carta di circolazione: se fossero previste altre dimensioni converrebbe la pena cambiare la dimensione.
Ritratto di marcoveneto
20 maggio 2022 - 11:39
Non credo, di solito sono sempre molto vincolate le misure delle ruote.
Ritratto di BZ808
17 marzo 2022 - 12:46
Ottima vettura ma... che prezzi!!!
Ritratto di SHVRENTZ
17 marzo 2022 - 12:51
"In autostrada considerato il serbatoio di 40 litri occorre fare il pieno ogni tre ore, tre ore e mezza". Basta questo. #goelectric mi raccomando
Ritratto di Vincenzo1973
17 marzo 2022 - 13:00
tu in tre ore non ti fermi almeno per un caffe? in ogni caso questo motore non la rende una viaggitrice, il fatto che sia grande non basta. se prendi una plugin significa che fai (anche tanti km) ma tutti entro il reggio dei 50km di autonomia, altrimenti non ha senso. prendi altro.
Ritratto di Lo Stregone
20 maggio 2022 - 10:00
Considerato che tanti hanno il piede pesante, il pieno si fa dopo almeno 1 ora.
Ritratto di giulio21
17 marzo 2022 - 13:14
Devo dire che è molto meglio in tutto la Suzuki Swace non ci sono proprio paragoni, SUZUKI FOREVER!!!
Ritratto di Vadocomeundiavolo
17 marzo 2022 - 13:26
Che non una Suzuki , sii preciso. Suzuki non ha la capacità di costruire un auto del genere e quindi mette il marchi sui veicoli di altri.
Ritratto di Gordo88
17 marzo 2022 - 13:48
1
Esatto faceva meglio a dire toyota forever..
Ritratto di Tu_Turbo48
17 marzo 2022 - 14:42
@giulio21 Ahahahaha la Suzuki Swace oppure la Toyota Corolla. Sei veramente imbarazzante.Toyota Forever.!!!
Ritratto di TheViking
18 marzo 2022 - 13:24
Intanto la Swace è una full-hybrid e non una plugin, è una SW "a ruote basse" e non una mezza SUV (15 cm di altezza da terra) e poi comunque è una Toyota Corolla Touring Sport. Talmente tanto Toyota che l'identificativo interno del modello segue lo standard Toyota (ZWE211), che il manuale d'uso e manutenzione è stampato e riporta il copyright della Toyota Motors e che addirittura certe componenti (tipo il cofano motore) hanno stampigliato il marchio "Toyota" all'interno. L'ho comprata preferendola alla stessa vettura con il marchio Toyota (per tutta una serie di motivi che ora non sto qui a spiegare), ma proprio perché sapevo che stavo comprando una macchina con motore (2ZR-FXE) e trasmissione (P610) dell'ultima Prius e con accesso a tutto quello che eventualmente è il parco ricambi per la Corolla E210. Sono quindi un felice (al momento) possessore di una Suzuki e la Swace la raccomando pure se qualcuno mi chiede consigli, ma a fare paragoni con altre tipologie di vetture non mi ci spingo.
Ritratto di john_doe
17 marzo 2022 - 13:46
Mi dispiace ma davvero non si può guardare
Ritratto di Gordo88
17 marzo 2022 - 13:47
1
Sembra una sogliola gigante con un' accozzaglia di linee che la fanno apparire oggettivamente brutta.. non so chi se la comprerà senza poi nemmeno la scelta di un motore diesel, auguri citroen..
Ritratto di Pintun
17 marzo 2022 - 13:49
Può piacere o meno, ma almeno ha una linea da Citroën, coerente con il marchio. Le gomme non hanno per nulla una larghezza da utilitaria, a memo di versioni decisamente sportive. I cerchi da 19 sono esagerati ma è comunque un'auto molto lunga e ci possono stare. Non la prenderei mai ricaricabile
Ritratto di Goelectric
17 marzo 2022 - 13:53
Prima di tutto comoda, secondo brutta...
Ritratto di Tu_Turbo48
17 marzo 2022 - 14:46
Auto interessate, sicuramente molto confortevole quindi adatta ai lunghi viaggi, l'estetica sinceramente non mi fà impazzire però questo non vuol dire che sia brutta, ma nemmeno bella.
Ritratto di Cuba Libre
17 marzo 2022 - 15:19
Oscena, impossibile ogni altra considerazione davanti a tale bruttezza.
Ritratto di giulio 2021
17 marzo 2022 - 16:47
Tipicamente Stellantis della fascia alta, cioè da quando PSA non fa una berlina decente... Penso dalla Peugeot 605 almeno (1989....), possibile che sommando Peugeot, DS, Citroen, ma anche Opel Vauxhall + le nostre belle Alfa, Lancia, Fiat, Maserati, non ci sia un'auto di fascia alta o berlina decente da decenni, cioè le italiane soprattutto le Alfa Romeo e le Maserati molto belle ma non vendono almeno dalla 156 di fine anni 90... Le altre delle ciofeche dopo la Omega del 1987 o la Thema, quella vera eeeee del 1984, veramente a che serve metter insieme 7844646243 marche per non riuscire mai a produrre un'auto di fascia alta decente.
Ritratto di Dr.Torque
17 marzo 2022 - 17:19
Quando la confusione nel design regna sovrana.
Ritratto di Toretto73
21 marzo 2022 - 15:05
Direi che il tuo commento è perfetto. Guardando di profilo questa Citroen si vede un accenno/tentativo di linea slanciata ma poi tutto il resto è caos totale Risultato (quasi) inguardabile.
Ritratto di Dr.Torque
22 marzo 2022 - 09:31
Eh sì. aggiungo che sembra il tipico esempio da portare in una scuola di design per insegnare come NON devono essere fatte le cose. Il designer parte da un'idea interessante, poi arriva il suo capo che dice di aggiungere un po' di carattere, poi il direttore tecnico richiede più superficie per la griglia, poi in fase di industrializzazione si capisce che quel raggio sulla lamiera non si riesce a fare, poi quel faro costa troppo e bisogna cambiarlo. Troppi cuochi in cucina fanno solo pasticci.
Ritratto di Lo Stregone
20 maggio 2022 - 10:03
Potevano e dovevano fare di meglio
Ritratto di giulio 2021
17 marzo 2022 - 17:30
Confrontiamo una Nio Et5 a sta roba qua: please... Citroen come altri centenari marchi europei vivono appunto nella confusione più totale soprattutto quando affrontano il tema : premium, sostituiti ormai da costruttori nati 5 minuti fa che non ne sbagliano una.
Ritratto di alex_rm
17 marzo 2022 - 18:15
Anche questa Citroen é una cinesata fatta in cina.sono in attesa della nio da 600cv,1000km al prezzo di una golf(25-30000€)
Ritratto di giulio 2021
19 marzo 2022 - 08:45
La Golf viene tra 28 e 55.000 Euro, la Nio Et5 intorno ai 40.000 Euro e ha un 500 cv circa, intanto noi godiamoci questa spettacolare ciofeca Citroen a 48.000 Euri... A ma ha ben 179 cv: ritiro tutto!
Ritratto di Ale8080
17 marzo 2022 - 17:36
Evidentemente sgraziata nel posteriore: mi chiedo che funzione abbiano 20 cm di fari sul posteriore tra lo spazio utile al carico e la parte esterna della vettura.
Ritratto di alex_rm
17 marzo 2022 - 18:16
Possono tenersela in cina dove la producono
Ritratto di Illuca
17 marzo 2022 - 20:33
Dopo vel satis tagora e avantime i francesi ci riprovano....
Ritratto di Check_mate
17 marzo 2022 - 20:54
Bravo! La vel satis dei giorni nostri
Ritratto di Giulio Ossini
18 marzo 2022 - 02:24
Molto stramba, in Francia certo venderà... ma già in Belgio?... o Norvegia?
Ritratto di Matteo1908
18 marzo 2022 - 13:23
2
Classica auto francese: strana in tutto.
Ritratto di napecarco
18 marzo 2022 - 22:51
un minuto di silenzio in memoria di ds pallas e cx
Ritratto di giulio 2021
19 marzo 2022 - 08:50
Che poi ste berline che non sono berline, ma neanche SUV e neanche crossover: può farle solo Citroen o insomma chi non riesce a fare una berlina da anni, speriamo che anche Lancia non vada a finire così, sembra che anche Toyota per la nuova grande Avalon si ridurrà a fare una "berlina crossover" chiamiamola così, che la trovo una cosa orrenda, cioè una berlina più alta di 150 cm e con coda a 2 volumi un pò da SUV, e pensare che le Avalon erano berlinone, per mercati molto distanti dal nostro, piuttosto armoniose. Anche i cinesi con Nio etc hanno fatto enormi berline alte, cioè la ET7 è più alta di 150 cm, mi pare 151 cm che è uno scandalo, però l'auto è una vera berlina, ha zero del crossover, ed è riuscitissima: imparate gente.
Ritratto di domila
19 marzo 2022 - 10:14
Inizialmente pensavo che la nuova C4 fosse difficile da battere ma questa ho l'impressione che possa essere ancora peggio vista dal vivo... Avevano quel bellissimo prototipo anni fa (Cxperience se non ricordo male), e l'hanno usato per creare sta roba qua... Certo è originale, ma dietro è venuta malissimo secondo me. Non è degna di essere chiamata C5, per me la sua storia finisce con la seconda generazione.
Ritratto di giulio 2021
20 marzo 2022 - 09:00
Bè non è che neache la C5 fosse una macchina, era la classica auto che uno, pochi in realtà. prendeva perchè non poteva permettersi quella che desiderava davvero (e della stessa categoria intendo...), ma sta auto non è una vera auto di lusso ma ne ha il prezzo comunque più elevato di quello della Nio Et5 corrispondente, non ha la classe di una berlina ed è poco crossover, mentre ci sono gli orientali che stanno dando lezioni a tutti e i tedeschi che hanno gamme smisurate di berline, dove si possono permettere di tutto. Speriamo che almeno Maserati in Stellantis faccia una berlina.
Ritratto di domila
21 marzo 2022 - 07:55
No non mi pare, la C5 era decisamente apprezzata e ne vedo ancora tante in giro. Era una bella berlina e personale per quei tempi. E di nuovo, trovo un po'offensivo questa cosa di dire "eh la prendo perché non mi posso permettere le tedesche", che mi sembra abbastanza generalizzante, visto che ti sapeva offrire buoni interni (migliori di questi...), buona dotazione a prezzo minore. Quindi...
Ritratto di domila
21 marzo 2022 - 07:56
(e parlo in particolare della seconda serie, quella del 2008...)
Ritratto di giulio 2021
21 marzo 2022 - 08:53
Sila C5 era sicuramente più indovinata di questa, più pratica ed economica, qui siamo a 48.000 Euro fra l'altro, però non il capolavoro che fu la più compatta BX negli anni 80, che era a livello di Golf, Delta e 33, cioè tolte queste 4 non restava nulla alle altre e oggi non abbiamo più niente a questo livello, l'ultima Citroen fu la BX, la C5 era già in un epoca in cui berlina voleva dire tedesca a parte forse un pò la nostra 156 Alfa, sta C5X che può anche piacere però proprio dalla linea coraggiosa e troppo originale si intuisce che in realtà non ha il coraggio di aggredire davvero il mercato.
Ritratto di domila
24 marzo 2022 - 16:29
Comunque almeno sul fatto che non sia proprio una macchina eccezionale siamo d'accordo.
Ritratto di kualalumpur
20 marzo 2022 - 19:37
Più che un auto è una disgrazia. Mamma mia quanto è brutta
Ritratto di giulio 2021
21 marzo 2022 - 08:55
Guardandola in altre foto la fiancata è presa al 100 % dalla tanto vituperata Nio Es8 di 3 anni fa con altre proporzioni più filanti, ha gli stessi identici elementi a comporla, poi sono i cinesi che copano.
Ritratto di ziobell0
21 marzo 2022 - 11:56
Quando si vede una linea del genere è difficile non fare un commentino...auto sgraziata da ogni angolo. Poi proporre in gamma un 3 cilindri 1.2 non è un tantino esagerato? un 900cc non era più che sufficiente???
Ritratto di fiat131
21 marzo 2022 - 12:01
Le Citroen rimangono tra le auto più interessanti del mercato: comode ed originali. Peccato per il diesel. Su quest'auto ci sarebbe stato bene il 2 litri HDI. Sulla vecchia C5 c'era anche un V6 3 litri turbodiesel.
Ritratto di palazzello
24 marzo 2022 - 10:56
Il design Citroen non l'ho mai compreso e avrà il suo perché ma in gamma non c'è un modello che mi piace e che mi faccia dire ok la prendo!!!
Ritratto di Lo Stregone
20 maggio 2022 - 10:06
In effetti in Citroen sono quasi sempre "particolari".
Ritratto di Marcello7
12 aprile 2022 - 17:55
Auto orribile dentro e fuori e della qualità percepita scadente
Ritratto di Lo Stregone
20 maggio 2022 - 10:10
Lo stile del volante è assolutamente inadatto a questa vettura (a me sembra ridicolo), le dimensioni sono notevoli, ci sarebbe dovuto essere almeno qualche altra motorizzazione più potente. La mia prima impressione era quella di un grosso furgone, poi ho avuto modo di vederla dal vivo e l'impressione si è ridimensionata, anche se comunque si poteva fare di meglio. Se sarà un flop di vendita i piani alti dovranno rivedere la questione.
Ritratto di LedaPaulin
14 giugno 2022 - 19:36
Quoto e straquoto. Preferisco Mercedes Benz classe A... a passo dell'auto e pene (sì, proprio l'organo maschile) dei rispettivi proprietari più piccolo :D
Ritratto di drivenet
31 maggio 2022 - 14:29
bisognerebbe quantificare il rumore del 1600 , magari quanti decibel a 130 nella marcia più alta rilevati al posto guida...
Annunci

Citroen C5 x usate

Citroen C5 x km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Citroen C5 x km 0 202232.90041.0605 annunci