Citroën

Citroën
C5 X

da 33.250

Lungh./Largh./Alt.

481/182/149 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

545/1640 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati

In sintesi

La Citroën C5 X è una cinque porte dalle dimensioni "importanti" (è la più lunga fra le auto della casa francese), cui corrisponde parecchio spazio per persone e bagagli: non siamo ai livelli di una suv, ma poco ci manca. La linea è piuttosto filante, e ci sono le protezioni nere alla base delle fiancate tipiche delle crossover; il risultato, grazie anche alle forme decise del frontale e della coda, alla notevole distanza da terra del sottoscocca (19,4 cm) e alle ruote di grande diametro, è senz'altro personale. L'abitacolo punta sul comfort con le grandi poltrone a imbottitura differenziata; il sistema multimediale adotta un display di 12" discretamente reattivo e non troppo complesso da usare, mentre il cruscotto digitale di 7" è scarno. In compenso, l'head-up display proiettato sul parabrezza delle versioni più ricche è valido. L'auto, che è prodotta in Cina e ha qualche dettaglio di finitura non proprio di lusso, adotta la meccanica di molte medie dell'ex-gruppo PSA (oggi Stellantis): cambio automatico a otto marce, trazione anteriore e motori turbo a benzina 1.2 a tre cilindri o 1.6 a quattro (quest'ultimo anche abbinato a un motore elettrico, per la versione ibrida plug-in). Le sospensioni con ammortizzatori dotati di fine-corsa idraulici sono invece una particolarità delle Citroën, e garantiscono una particolare dolcezza nell'affrontare lo sconnesso. Pur avendo un assetto complessivamente morbido, l'auto è rassicurante grazie allo sterzo preciso e col giusto "peso". La dote principale è comunque il comfort, che solo nelle versioni dotate del 1.6 è disturbato durante le accelerazioni decise dal rombo (e anche da qualche vibrazione) del motore.    

Versione consigliata

Tutto sommato, le 1.2 ci sembrano le più equilibrate. Le riprese sono pronte, la rumorosità contenuta, la maneggevolezza buona. Certo, il 1.6 a quattro cilindri garantisce scatti più rapidi, ma il suo rombo a volte è troppo evidente per un'auto prima di tutto comoda. Le ibride sono vivaci, e in modalità elettrica molto silenziose; ma sta a voi decidere se queste doti (ed eventuali vantaggi legati a incentivi statali o locali) valgono il pesante sovrapprezzo.   

Perché sì

Comfort I sedili sono ampi e comodi, le sospensioni morbide: è un'auto davvero comoda.
Dotazione In rapporto ai prezzi, gli accessori abbondano.

Spazio L'abitabilità è apprezzabile, il bagagliaio anche; bene pure l'accessibilità. 

Versatilità Con il sottoscocca ben distante da terra e le ruote piuttosto strette, se la cava discretamente anche sui fondi sterrati o innevati.

Perché no

Cruscotto Fornisce poche informazioni in contemporanea.

Plastiche Alcuni dei materiali usati nell'abitacolo sono "poveri".

Rumorosità in accelerazione (solo per 1.6) Il rombo del quattro cilindri stona un po' in un'auto che per il resto è molto confortevole.  
Visibilità posteriore D'accordo, per le manovre c'è la telecamera, ma in marcia si notano le dimensioni ridotte del lunotto e l'assenza del "tergi".

Citroën C5 X
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
26
19
26
54
VOTO MEDIO
2,8
2.790125
162

Photogallery