PRIMO CONTATTO

Citroën Grand C4 Picasso: convince il comfort, non il cambio

Per la Citroën Grand C4 Picasso piccolo restyling e nuovi dispositivi per comfort e sicurezza. La trasmissione automatica è dolce ma lenta.

20 settembre 2016

Listino prezzi Citroën Grand C4 Picasso non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 34.050
  • Consumo medio

    25,6 km/l
  • Emissioni di CO2

    103 grammi/km
  • Euro

    6
Citroën Grand C4 Picasso
Citroën Grand C4 Picasso 1.6 BlueHDi 120 CV Shine EAT6
NOVITÀ DI SOSTANZA

Si aggiornano la Citroën C4 Picasso e la sua versione “lunga” a sette posti, la Citroën Grand C4 Picasso oggetto del test: ora hanno lo stesso frontale, con luci di livello intermedio più appuntite vicino alle ruote e una griglia centrale sdoppiata, quasi ovale nella parte superiore e "a fascia" in quella inferiore, che integra i fendinebbia. Meccanicamente invariata (nuova solo la possibilità di abbinare il 1.2 turbo a benzina da 130 CV al cambio automatico), la monovolume francese si aggiorna nei contenuti: telecamera perimetrale con visione a 360° (600 euro), nuovo navigatore (di serie dalla Feel), portellone motorizzato con sensore di azionamento sotto il paraurti (850 euro e di serie per le Shine, basta passare un piede vicino per aprire o chiudere il baule), inediti sistemi di sicurezza. Tutte le C4 Picasso hanno di serie il sistema Coffee Break Alert (suggerisce di fare una pausa dopo che si è guidato per due ore ad almeno 65 km/h), ma solo la ricca Shine ha il dispositivo che controlla l'angolo "cieco" degli specchietti. Dall'intermedia Feel è di serie il Citroën Connect Box, il sistema di chiamata automatica d'emergenza (o volontaria) per l’auto in panne. Il pacchetto Safety (da 700 euro) comprende la telecamera che legge i cartelli stradali (riproducendoli sul cruscotto e adattando i limiti del cruise control), il sistema di mantenimento di corsia attivo (l'auto sterza da sola per rientrare fra le linee bianche quando le si supera senza aver azionato le "frecce"), il rilevatore della stanchezza del guidatore (analizza lo stile di guida e "capisce" quando si è stanchi) e il retrovisore fotocromatico. Il Safety&Drive (da 1.000 euro) aggiunge il cruise control adattativi (la funzione di frenata automatica attiva da 30 a 180 km/h è riservato alla 2.0 BlueHDi con cambio automatico). Da novembre sarà disponibile anche il sistema di frenata automatica d'emergenza, attivo dai 5 km/h.

UN BEL VIAGGIARE

Invariati i punti di forza della Citroën Grand C4 Picasso: l'abitacolo è ampio e luminoso, le finiture non deludono. I tre sedili della fila centrale possono scorrere indipendentemente di 15 cm e la loro seduta può essere sollevata per caricare oggetti alti, o agevolare l’accesso ai posti dietro; questi ultimi sono a scomparsa ma non "di fortuna", potendo accogliere due adulti senza troppi sacrifici (solo chi supera i 170 cm di altezza rischierà di toccare il soffitto con la testa). Inoltre, ciascuna fila dispone di bocchette d'aerazione e luci di lettura specifiche. Molto comode le poltrone: di serie per la Shine i poggiatesta avvolgenti, la funzione massaggio e (per il passeggero) un poggiagambe retrattile a regolazione elettrica.

NUOVO, NON RAPIDO

Le novità della Citroën Grand C4 Picasso vanno cercate nella grafica minimalista, ma chiara, della strumentazione digitale (il maxi-schermo centrale di 12'' è di serie dalla Feel) e nel nuovo sistema multimediale con navigatore (anch'esso di serie dalla Feel). Se i menù sono presentati chiaramente, la reattività ai comandi impartiti sullo schermo sensibile al tatto non è esemplare, mentre i tasti esterni (che consentono di comandare direttamente navigatore, "clima", computer di bordo e altro ancora), pur se "virtuali" richiedono una certa pressione prima di rispondere all’azione. Luci e ombre anche sulla compatibilità con gli smartphone: ora è supportato il protocollo Apple CarPlay, ma non Android Auto (al suo posto c'è il MirrorLink, usato però da pochi modelli di cellulare). L'aggiornamento, poi, non ha interessato il volante: con 12 tasti e 4 rotelle non è certo un esempio di praticità.

AMA LA DOLCEZZA

A dispetto della mole della vettura, il motore 1.6 BlueHDi a gasolio non è sottodimensionato: complice il cambio automatico che lo tiene nei giri "giusti", la Citroën Grand C4 Picasso si muove senza incertezze e in silenzio (curata l'insonorizzazione di motore e fruscii). Il meglio, però, lo si ha guidando in relax: quando si ha fretta o si preme rapidamente l'acceleratore, emerge una certa lentezza nei passaggi di marcia. Quasi un peccato, visto che la taratura delle sospensioni è azzeccata (né troppo morbida né "di marmo") e il leggero sterzo è, dato il tipo di veicolo, preciso. A non tutti, poi, piacerà la leva sul piantone dello sterzo per la selezione di marcia in avanti, "retro", "folle" e posizione di parcheggio: oltre che molto piccola, ha come posizione più bassa la M (per la gestione manuale delle marce con le "palette" al volante) e, se non si fa attenzione, si finisce spesso per inserirla al posto della D (gesione automatica).

SECONDO NOI

PREGI
> ABITACOLO. Luminoso, spazioso, ben fatto e pratico: difficile chiedere di più.
> COMFORT. L'insonorizzazione è curata, il motore quasi non si sente, le cambiate sono vellutate e le sospensioni assorbono con efficacia senza risultare "di gelatina".
> SICUREZZA. Anche se a pagamento, non mancano dispositivi importanti come il cruise control adattativo, l'avviso di superamento di corsia involontario e (da novembre) la frenata automatica d'emergenza.

DIFETTI
> CAMBIO AUTOMATICO. Se ne apprezza la dolcezza nella guida in souplesse, ma quando si "alza" (anche di poco) il ritmo risulta lento nei passaggi di marcia.
> COMANDI AL VOLANTE. Sono davvero numerosi (12 tasti e quattro rotelle): ci si confonde facilmente.
> SISTEMA MULTIMEDIALE. È nuovo, ma non brilla per rapidità di risposta e ricchezza delle informazioni. Inoltre, solo chi ha un iPhone può sfruttarlo appieno.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1560
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 88 (120)/3500 giri
Coppia max Nm/giri 300/1750
Emissione di CO2 grammi/km 103
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (automatico) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 188
Accelerazione 0-100 km/h (s) 11,5
Consumo medio (km/l) 1359
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 460/183/164
Passo cm 284
Peso in ordine di marcia kg 1359
Capacità bagagliaio litri 130/575-704/1835
Pneumatici (di serie) 205/55 R17
Citroën Grand C4 Picasso
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
30
28
27
9
21
VOTO MEDIO
3,3
3.32174
115
Aggiungi un commento
Ritratto di fiattaro
25 settembre 2016 - 12:36
Brutta come tutte le citroen.
Ritratto di impala
25 settembre 2016 - 20:44
quando si sa quante persone in Francia, hanno avuto problemi e hanno dovuto spendere tanti soldi con questo maledetto cambio robotizzato di queste C4 Picasso, speriamo ormai che sia affidabile
Ritratto di ct46
20 settembre 2016 - 20:17
Ottima vettura,la ritengo la migliore della categoria.belli anche gli interni,..infatti non capisco l'involuzione Citroen in termini di finiture con gli ultimi modelli c4 cactus e a primo acchitto nuova C3. Ritengo anche che negli ultini anni PSA abbia fatto passi da gigante in termini di motrizzazioni (prima davvero sottodimesionati e non affidabili) adesso al passo con la migliore concorrenza.Posso assicurare ottimi gli BlueHdi, robusti e molto economici.
Ritratto di impala
26 settembre 2016 - 20:41
... per l'affidabilità citroen comè renault hanno ancora tanto lavoro da fare
Ritratto di Claus90
20 settembre 2016 - 21:52
Il genere di auto non mi piace mi astengo da comementi
Ritratto di Moreno1999
20 settembre 2016 - 21:57
4
Auto gradevole in tutto tranne che in quel bruttissimo muso che si ritrova, il vecchio era già di più facile digestione. Prezzo a mio avviso altino (anche se probabilmente giustificato) soprattutto considerando che come motore ha il 120 cavalli e non il 150
Ritratto di Rock_оr_bust
20 settembre 2016 - 22:42
Fantastica, questo capolavoro è secondo solo alla 500X. Davvero ottimo lavoro (pare ci sia lo zampino di FCA nel suo progetto)
Ritratto di fiattaro
3 ottobre 2016 - 14:16
Usano persino il viagra.
Ritratto di LOL25
21 settembre 2016 - 01:00
Dentro mi è sempre piaciuta, fuori un po' meno. Se si vogliono prestazioni decenti comunque il 2.0 è quasi d'obbligo
Ritratto di Mattia Bertero
21 settembre 2016 - 10:04
3
C4 PICASSO. E' una monovolume che mi è piaciuta fin dalla sua presentazione: una bellissima linea per la categoria, con interni ben rifiniti e con tanto spazio a bordo.
Pagine