PRIMO CONTATTO

Fiat 500L Living: una sette posti comoda, ma non per tutti

Con 20 cm in più in lunghezza rispetto alla Fiat 500L la Living raggiunge quota 435. Ancora pochi per una monovolume a sette posti: infatti, nella terza fila non c’è molto agio. Per il resto, comfort, spazio e maneggevolezza sono ottimi.

4 luglio 2013

Listino prezzi Fiat 500L Living non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 23.750
  • Consumo medio

    22,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    117 grammi/km
  • Euro

    5
Fiat 500L Living
Fiat 500L Living 1.6 Multijet Lounge 7 posti
Occhio alla coda
 
Fino alla porta posteriore la nuova Fiat 500L Living è identica alla monovolume già in vendita: invariato il simpatico frontale, come la distanza tra le ruote anteriori e quelle dietro, mentre i 20 centimetri in più rispetto alla 500L “corta” sono tutti nella coda. Più ampi il quarto finestrino, il parafango posteriore e, ovviamente, il baule, che può ospitare una terza fila di posti a scomparsa: la 500L Living c’è anche in versione a cinque posti in cui la capacità minima di carico varia da 560 a 638 litri (i valori sono in litri d’acqua: la casa non ha ancora dichiarato quelli in base alla norma VDA), a seconda della posizione del divano, che può scorrere di 12 cm. E reclinando lo schienale, si arriva a ben 1704 litri. Per la versione a sette posti (che costa 750 euro in più), invece, si parte da 168 litri che, viaggiando in cinque, diventano 416 (con i sedili della seconda fila tutti indietro) o 493 (facendoli scorrere in avanti). La capacità massima è di 1590 litri. Per entrambe, reclinando la poltrona anteriore destra è possibile caricare oggetti lunghi fino a 265 cm.
 
Due posti di fortuna
 
Pur avendo buone doti di carico, la Fiat 500L Living conserva ingombri compatti che si apprezzano in manovra o guidando nel traffico (ottime l’agilità e la visibilità anteriore). Gli unici scontenti sono i passeggeri che viaggiano nella terza fila: lo spazio per le gambe è poco e soprattutto, essendo le sedute ad appena 17 cm dal pavimento, si viaggia con le gambe rannicchiate (nessun problema, invece, in altezza). Non a caso, la Fiat ne suggerisce l’utilizzo per passeggeri alti fino a 164 cm. Per contro, l’accesso non è problematico.
 
Motori e allestimenti sono quelli della 500L
 
Ampia la scelta di motori della Fiat 500L Living. Come per la “sorella” più corta, le versioni a benzina hanno potenza comprese tra i 95 cavalli del 1.4 aspirato e i 105 del bicilindrico turbo da 875 cm3. Due i turbodiesel: un 1.3 da 84 CV e un 1.6 da 105, quest’ultimo oggetto del nostro test. Completa la gamma il TwinAir da 80 CV alimentato a metano (solo per la cinque posti). Può essere abbinato a tutti e quattro gli allestimenti (Pop, Pop Star, Easy e Lounge), gli stessi previsti per la 500L, che in più ha solo la versione Trekking.
 
Su strada è confortevole
 
Il motore “giusto” per la Fiat 500L Living è il 1.6 a gasolio da 105 CV: ha un discreto brio (11,8 secondi nello “0-100” dichiarato e 181 km/h la punta) e non è troppo rumoroso, visto che si fa sentire un po’ troppo soltanto accelerando a fondo. I consumi non ci sono sembrati elevati: del resto, la 500L “corta” con lo stesso turbodiesel nei nostri test ha fatto registrare una percorrenza media di 15 chilometri con un litro. Il cambio a sei marce si manovra bene, anche se la leva è un po’ in basso, e le sospensioni filtrano come si deve le asperità dell’asfalto. A bordo di questa monovolume si viaggia decisamente in relax, ma alzando il ritmo lo sterzo perde precisione e prontezza di risposta: un peccato veniale per una monovolume da famiglia (anche se ce ne sono alcune dal piglio più sportivo). Per contro, in manovra si apprezzano la  leggerezza del servosterzo elettrico (non poteva mancare il tasto City) e le dimensioni compatte di quest’auto. Peccato che non sia prevista la chiusura elettrica degli specchietti, utile quando si entra in un garage stretto o si parcheggia vicino a un’altra vettura.
 
Secondo noi
 
Pregi
> Baule. È ampio e versatile (la terza fila di posti scompare sotto il pavimento, e il divano scorre di 12 cm).
> Comfort. Ben insonorizzata e con sospensioni abbastanza morbide questa monovolume non affatica nei viaggi.
> Motore. Il “millesei” a gasolio ha i cavalli giusti e li eroga in modo fluido. E non sembra assetato.
 
Difetti
> Terza fila. L’agio negli ultimi due sedili non è minimamente paragonabile a quello degli altri posti: si viaggia con le gambe rannicchiate.
> Specchietti richiudibili. Non è prevista, neppure pagando, la chiusura elettrica dei retrovisori. Peccato, perché sarebbe utile.
> Sterzo. Se in manovra si apprezza per la leggerezza, nei percorsi “guidati” pecca in prontezza e precisione.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 77 (105)/ 7700 giri
Coppia max Nm/giri 320/1750
Emissione di CO2 grammi/km 117
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 435/178/167
Passo cm 261
Peso in ordine di marcia kg 1395
Capacità bagagliaio litri 560/1708
Pneumatici (di serie) 205/55 R16

 

Fiat 500L Living 1.6 Multijet Lounge 7 posti
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
0
2
5
16
VOTO MEDIO
2,0
2.035715
28
Aggiungi un commento
Ritratto di komoguri
4 luglio 2013 - 20:43
Di una cosa bisogna dare atto alla Fiat d'ora inanzi. Nessuno si era mai spinto a reinventare il cassonetto della spazzatura. Effettivamente è stato sempre come noi tutti lo conosciamo: 4 ruote, metallico o in plastica, coperchio. Con questa 500 Living, Fiat ha ridisegnato il concetto di pattumiera urbana. Anche il colore è azzeccato! Onore al merito.
Ritratto di Peppe75RG
4 luglio 2013 - 22:23
5
concordo al 200%, e aggiungo sotto il mio commento.
Ritratto di Peppe75RG
4 luglio 2013 - 22:18
5
La collezione di mostri è al completo con living e trekking, tre plumcake (o vasche da bagno) con le ruote, brava fiat, dove sono finiti i tempi della thema, croma, delta, alfa 164. Ma chi disegna queste auto e soprattutto chi ne approva la produzione? Io ho una grande Punto Sport II ma dalla evo in poi l'hanno rovinata, non se ne può più, arrestate questi designer per favore. Vogliamo linee filanti e aggressive non auto per i barbapapà.
Ritratto di AyrtonTheMagic
5 luglio 2013 - 10:29
2
L'esempio dello scempio è molto ben rappresentato dall'evoluzione della G.Punto, con l'inguardabile Punto EVO.. Queste vetture sembrano deliberate da soggetti lesi
Ritratto di fabri99
7 luglio 2013 - 10:16
4
Sono d'accordo con voi, questa 500L Living è davvero inguardabile, sembra incinta... Comunque, per le altre, non sono così male: la 500L, soprattutto Trekking, non mi dispiace, è simpatica, anche un po' sgraziata e pesante certo, ma non è malaccio.... La Punto Evo non piace neanche a me, è quasi tamarra con quel coso davanti, ma nemmeno quella è inguardabile... Certo, la hanno rovinata, ma secondo me hanno sistemato quel pasticcio troppo tardi, ma comunque bene, con la Punto 2012 che ho da quasi un anno... E' pulita e carina, non liscia quanto la GP, ma ammodernata e gradevole... No??? Un saluto a tutti!
Ritratto di AyrtonTheMagic
7 luglio 2013 - 12:12
2
La Punto 2012 è decisamente meglio della prima EVO. Quello che non capisco è come si faccia a deliberare certe scelte.. i baffi sul cofano della Evo sembravano uno sfregio a una vettura che quando è uscita era stilisticamente parlando, avanti di 5 anni rispetto alle altre. Infatti era firmata Giugiaro.. Italdesign ora di VW.. sai che grasse risate quando avranno visto la Evo pasticciata dal centro stile Fiat...
Ritratto di fabri99
7 luglio 2013 - 12:55
4
In effetti il centro stile Fiat ha fatto davvero un schifo con la Evo, certo, poi essendo una bella auto la GP non potevano rovinarla esageratamente... Ciao!
Ritratto di 52armando
8 luglio 2013 - 13:20
1
Continui a dar ragione a chi da giudizi prima di te- Non fai che accodarti e manco a farlo apposta con i personaggi peggiori del sito.- Non bastavano gli incompetenti che c'erano su questo sito, se ne sono aggiunti altri e peggiori dei primi. Basta leggere i termini che usano e a sproposit- E tu sempre a seguirli-.- Riponevo fiducia in te dai primi commenti su questo sito, (pensavo che crescendo avresti avuto più autonomia nei tuoi giudizi) ma stai sempre peggiorando e me ne rammarico. da piccolo stai recredendo a poppante.-Rileggi i tuoi commenti e fai autocritica., forse c'è ancora speranza per te. Seguire la corrente dei (contro a prescindere) è facile. il difficile è stare dalla parte del vero anche contro la massa- Vedi io per esempio credo che la punto Evo sia superiore alla precedente e me ne frego se sono in minoranza. Saluti e auguri
Ritratto di AyrtonTheMagic
8 luglio 2013 - 15:22
2
perché lei necessita di visite specialistiche accurate. Che la Evo sia uno sfregio rispetto alla sua precedente versione, non siamo in pochi a pensarlo, senza equilibrismi da tifoso quale lei è. Poi se a lei piace fare l'alternativo, per carità, ma vessare un ragazzo perché la pensa come altri è di un maleducato alla potenza. Dare del poppante anche, si vergogni. Anzi, pensi di più a quel triangolino nero che risolve tanti problemi ai depressi. In caso non ne avesse uno a disposizione, esistono alternative a pagamento. Così invece di tifare per un marchio, scopre che esiste anche un mondo dove la gente è libera di pensarla come vuole, senza sentirsi aggettivato da soggetti che sono convinti di essere sempre dalla parte della ragione. Io sono su questo sito da anni, e commento come meglio credo. Senza tifare nessun marchio perché mi piaccio le auto qualsiasi sia il suo pensatore e il suo costruttore. posseggo una Fiat e un Alfa e sto aspettando il momento giusto per acquistare una vecchia 500. Prima di parlare, pensi.. AH la vettura presente nel suo nick name, a settembre la proverò per un fine settimana intero. Le farò sapere come la penso, con obbiettività, cosa a lei estranea.
Ritratto di fabri99
8 luglio 2013 - 20:18
4
Ayrton, dammi retta, con certe persone è inutile perdere tempo... Auguri per la prova della 4C, fammi sapere, promette bene... Ciao!
Pagine