PRIMO CONTATTO

Ford Tourneo Connect: ha una “stiva” da nave cargo, ma rolla (un po’) meno

La multispazio Ford Tourneo Connect ha un vano bagagli molto capiente e interni comodi per cinque adulti. Le sospensioni morbide, però, la fanno coricare parecchio di lato in curva.

2 novembre 2013
  • Prezzo (al momento del test)

    € 19.750
  • Consumo medio

    17,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    129 grammi/km
  • Euro

    6
Ford Tourneo Connect
Ford Tourneo Connect 1.0 Ecoboost Plus
A cinque e a sette posti
 
Dedicata al trasporto di persone, la Ford Tourneo Connect è la nuova multispazio della casa americana realizzata sulla base della Focus. Viene proposta in due versioni: a cinque posti (lunga 442 cm, l'auto verde delle foto) e a sette posti (siglata, appunto, Connect7, l'auto marrone delle foto), che misura 482 cm (anche il passo è stato allungato di 40). Nella gamma dei veicoli commerciali della Ford, il nome Tourneo indica i modelli per il trasporto di passeggeri, mentre Connect identifica la misura media (la versione lunga si chiama Custom e quella corta, in arrivo nel 2014, è la Courier). La versatilità caratteristica di questo tipo di veicoli è assicurata dall'abitacolo molto spazioso e con il tetto alto, dal baule molto capiente, dalla presenza di numerosi portaoggetti e dalle porte posteriori scorrevoli per agevolare l'accesso a bordo.
 
Luce e spazio a volontà
 
Nella Ford Tourneo Connect si prova subito una piacevole sensazione di spazio e luminosità, data dalle ampie superfici vetrate e dalla notevole altezza del soffitto. La posizione di guida è leggermente rialzata e il grande parabrezza offre un'ottima visibilità anteriore; buona anche quella posteriore. I comandi principali sono ben distribuiti; quelli della radio e del navigatore sulla consolle, invece, sono troppi e troppo vicini tra loro (come sulle altre macchine della casa). I sedili sono comodi e ben profilati, i rivestimenti curati. Le finiture, invece, sono un po' deludenti (le plastiche sono rigide e di aspetto poco robusto, il cassetto di fronte al passeggero anteriore ha la discesa non frenata e, all'apertura, “cade” sulle ginocchia). Pratici i portaoggetti, disseminati un po’ dappertutto nell'abitacolo: ce ne sono anche sul soffitto, simili alle cappelliere degli aerei. I sedili posteriori possono essere ripiegati, ribaltati o completamente rimossi in modalità 60/40, per dare più spazio al vano di carico.
 
Bagagliaio da trasloco
 
A proposito di baule, quello della Ford Tourneo Connect è davvero ampio e ben fatto (come si addice a una vettura che ha una stretta parentela con i furgoni per il trasporto di merci). E infatti, la bocca è grande e squadrata (114 cm di altezza e 120 di larghezza), oltre che con la soglia di carico bassa (62 cm da terra). Ripiegando i sedili posteriori (che non scompaiono nel pavimento) si forma un vano abbastanza lungo, ma asportandoli completamente si ha a disposizione un piano di carico molto più ampio e con il fondo piatto (la casa dichiara una capacità minima di 1029 litri e massima di 2410).
 
Sotto i 15 all'ora frena da sola
 
Come consuetudine per le vetture della Ford, anche la Tourneo Connect dispone di un'ampia dotazione di dispositivi di assistenza alla guida che rendono gradevole e più sicuro il viaggio. Tra gli altri, ci sono l'Active City Stop (la frenata d'emergenza sotto i 15 km/h e il rallentamento automatico fino a 30 km/h, utile in coda e in città) e il Ford SYNC, il sistema di comunicazione multimediale presente su vari modelli della gamma Ford. La gamma dei motori della Ford Tourneo Connect comprende il 1.6 TDCi a gasolio, con 95 e 115 cavalli, l'EcoBoost 1.0 a benzina da 100 cavalli (disponibile solo per la versione a cinque posti) e l'EcoBoost 1.6 a benzina da 150 cavalli, quest'ultimo accoppiato a un cambio automatico a sei rapporti, solo nei modelli a passo lungo.
 
In curva si piega molto
 
Il piccolo tre cilindri 1.0 turbo, a iniezione diretta di benzina, ha 100 CV e una coppia massima di 170 Nm da 1.400 a 4.000 giri. Già impiegato su parecchie auto (dalla Fiesta alla B-Max), è un motore molto efficiente, che contribuisce a rendere abbastanza agile la Ford Tourneo Connect senza pesare troppo sui consumi. La casa, infatti, parla di una percorrenza media di 17,9 km/litro, con emissioni di CO2 pari a 129 g/km (secondo la Ford, è un valore inferiore del 12% rispetto al più efficiente delle concorrenti con motore a benzina). A noi lo scatto della multispazio tedesca è sembrato pronto, in relazione alla massa (1345 kg) e al tipo di vettura, almeno in condizioni ottimali di guida (certo, a pieno carico e in salita gran parte della vivacità scompare, senza però che la macchina diventi eccessivamente pigra). Nel nostro test ci siamo fermati a 13,2 km/l, ma con una guida poco attenta ai consumi. Velocità massima (165 orari) e scatto da 0 a 100 (in 14 secondi), invece, ci sembrano del tutto alla portata della Tourneo Connect. Sul piano dinamico la vettura si comporta quasi come una berlina: la posizione di guida è ben distesa e solo leggermente rialzata, il volante non è grande. Il cambio manuale a sei marce è preciso; lo sterzo, invece, è poco consistente e diretto, e le sospensioni hanno una taratura molto morbida, che provoca un accentuato rollio in curva, anche a causa della carrozzeria alta. Sicura, in ogni, caso, la tenuta di strada.
 
Subito in offerta la 1.6 TDCI da 95 CV
 
La Ford Tourneo Connect sarà nelle concessionarie a partire da gennaio 2014, con il 1.6 TDCi da 95 e da 115 CV, in due allestimenti, Plus e Titanium, a partire da 21.250 euro di listino. La 1.6 TDCI plus da 95 CV, però, è in promozione (solo nel periodo di prevendita, fino a fine dicembre 2013) a 18.200 euro, con un finanziamento che prevede 36 rate da 250 euro (Tan 2,95%) e un anticipo di 3.250 euro. Appuntamento a gennaio anche per il 1.0 EcoBoost a benzina e il 1.6 a benzina da 150 CV.
 
Secondo noi
 
PREGI

> Baule. Con i suoi 2410 litri è davvero enorme.
> Flessibilità. Le porte posteriori scorrevoli, i tanti portaoggetti e il divano che si può asportare rendono la vita facile e gradevole a bordo.
> Motore. Il 1.0 a tre cilindri trasmette poche vibrazioni all’abitacolo e, grazie al turbo, è vivace e spinge con una certa forza anche ai bassi giri.
 
DIFETTI
 
> Consolle. È zeppa di tasti, facili da confondere: per individuare quello giusto ci vuole un po’ di tempo per imparare le funzioni di ciascuno.
> Finiture. Le plastiche sono rigide e alcuni dettagli lasciano a desiderare, come il cassetto davanti al passeggero anteriore senza discesa frenata.
> Rumorosità. Oltre i 120 km/h i fruscii aerodinamici diventano fastidiosi.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 999
No cilindri e disposizione tre in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 74 (100)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 170/1400-4000
Emissione di CO2 grammi/km 129
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 442/214 (con retrovisori)/185
Passo cm -
Peso in ordine di marcia kg 1420
Capacità bagagliaio litri 1029/2410
Pneumatici (di serie) 205/60 R16

 

Ford Tourneo Connect
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
7
19
17
13
17
VOTO MEDIO
2,8
2.80822
73
Aggiungi un commento
Ritratto di NeedCars
2 novembre 2013 - 15:34
La linea ha ereditato dal nuovo ford transit e dal Renault Kangoo(sopratutto nella parte posteriore).Come linea convince,ha anche un' ottima visibilità.
Ritratto di TommyTheWho
2 novembre 2013 - 16:02
7
... è indubbio che la linea squadrata e comunque, nonostante ciò, certamente più moderna rispetto al passato l'abbiano migliorata. Personalmente credo che anche con una guida più attenta difficilmente si arriverà mai ad avvicinarsi ai consumi dichiarati (nonostante la bontà del motore): meglio il TDCI per questo genere di veicolo.
Ritratto di IloveDR
2 novembre 2013 - 16:44
4
la linea è decisamente massiccia, sgraziata, interno pieno di tasti che creano confusione...Ford continua a produrre veicoli commerciali e multispazio veramente disgustosi...per me i migliori in questa categoria sono Fiat, Peugeot, Citroen, Renault...
Ritratto di Fr4ncesco
2 novembre 2013 - 17:25
Non creano confusione. A sinistra scegli il sistema che vuoi utilizzare: radio, cd, aux, sync, menu dell'auto. A destra c'è una semplice tastiera numerica da 1 a 9. Poi ci sono 4 tasti per selezionare le opzioni all'interno dello schermo. Semplicissimo come sistema.
Ritratto di Fr4ncesco
2 novembre 2013 - 17:12
Per quanto la fantasia dei designer possa essere limitata per questa categoria, devo dire che il risultato è piacevole e grazie alle nervature laterali sembra più un suv che una multispazio. Vale lo stesso per gli interni. Non fosse per il tetto e le portiere sembrerebbero quelli di una C-MAX. Se la Ford inoltre maniente uno standard qualitativo in linea col resto della gamma questa vettura risulta di essere di ottima fattura.
Ritratto di Rav
2 novembre 2013 - 19:47
2
per essere un furgoncino. Decisamente migliore della precedente e in generale più gradevole anche di tanti altri mezzi della concorrenza. Certamente avessi bisogno di una multispazio ora la prenderei in considerazione.
Ritratto di Moreno1999
2 novembre 2013 - 21:05
4
Sarà 174 o 184 al massimo. Come design sembra proprio un furgoncino (per intenderci, il furgone dei gelati) quindi direi proprio che non mi piace, anche se è stato fatto un passo avanti rispetto al modello precedente. Alla guida penso proprio che non sarà nulla di speciale...questa tipologia di furgoncini non mi ha mai convinto...
Ritratto di alfista1996
3 novembre 2013 - 13:10
1
Gli interni sembrano davvero accoglienti,peccato che stoni un pò la consolle da Ford Fiest pre-restyling.
Ritratto di DanieleVTS
4 novembre 2013 - 11:02
3
Leggo in molti commenti che la linea viene trovata "sgraziata", che sembra un furgoncino e altro. Beh, è una multispazio, è in quanto tale non può certo discostarsi dalle line tipiche che le contraddistinguono, il massimo che Ford poteva fare era dare anche a questo modello il Family feeling della casa, cosa puntualmente fatta sia internamente sia esternamente. Onestamente la trovo una delle migliori della categoria per quanto riguarda spazio a bordo -basandomi su quello che dice l'articolo- ed esteticamente.
Ritratto di venezia60
4 novembre 2013 - 15:25
quando sarà in commercio la versione da 115cv. del 1600td, vedremo come se la caverà, probabilmente la più indovinata come carateristiche.
Pagine