PRIMO CONTATTO

Lotus Emira: il divertimento è assicurato, anche con 4 cilindri

La nuova versione della Lotus Emira prende il prestito il motore e il cambio dalla Mercedes-AMG A45: è rapida e molto coinvolgente tra le curve senza sacrificare troppo il comfort. La trasmissione, però, potrebbe essere più reattiva.
Pubblicato 01 maggio 2024
  • Prezzo (al momento del test)

    € 98.810
  • Consumo medio (dichiarato)

    10,9 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    208 grammi/km
  • Euro

    6d
Lotus Emira
Lotus Emira 2.0 I4 First Edition DCT
Cuore tedesco

Arriva in Italia in queste settimane una nuova versione della Lotus Emira: l’unica sportiva del marchio inglese a motore termico si fa in due e dopo essere stata inizialmente proposta con il V6 sovralimentato di origine Toyota (qui il primo contatto) che già equipaggiava la precedente Lotus Evora, ora è disponibile anche con un più moderno 2.0 turbo benzina a 4 cilindri. Si tratta dello stesso propulsore che montano alcune Mercedes-AMG compatte come la A 45 e la CLA 45, sebbene in questa applicazione sia leggermente meno potente: la casa dichiara 365 CV e una coppia massima di 430 Nm. Una potenza più che sufficiente, però, per lanciare i 1.446 kg della Lotus Emira da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi e farle raggiungere una punta massima di 290 km/h. 

Puro piacere di gudia

Le prestazioni per divertirsi su strada e tra i cordoli ci sono, ma una vettura di questo tipo non si acquista per la pura velocità, ma per il coinvolgimento di guida che solo una coupé a motore centrale può regalare. E nonostante la nostra prima presa di contatto sia avvenuta sulle strette e bagnate strade del Norfolk (in Inghilterra), abbiamo apprezzato fin da subito la precisione dello sterzo - un po’ più pesante rispetto alla media, ma molto reattivo e comunicativo - e sospensioni rigide sì, ma ben tarate per non sbilanciare la vettura su dossi e avvallamenti. La Lotus Emira non monta ammortizzatori a controllo elettronico, ma in fase di acquisto si può scegliere tra due set-up, Comfort e Sport (quello dell’auto in prova), a seconda che si privilegi la comodità di marcia o la precisione tra le curve. 

Il motore è promosso, il cambio un po’ meno…

Appena dietro alle spalle, il quattro cilindri tedesco va sentire la sua voce e quella del grande turbocompressore che “sbuffa” ogni volta che si rilascia il gas. Rispetto alle unità montate dalla Mercedes, sulla Lotus Emira ci è parso avere un’erogazione più dolce e lineare che ben si sposa con il carattere di questa vettura. E con la coppia massima che arriva già a 3000 giri, non c’è bisogno di stare sempre nella zona rossa del contagiri (il limitatore è fissato a 7.200 giri) per muoversi con notevole rapidità tra una curva e l’altra. A trasmettere il moto alle ruote posteriori ci pensa un cambio robotizzato doppia frizione a otto marce, anch’esso di origine Mercedes-AMG: una trasmissione che lavora bene, con logiche di funzionamento intelligenti in modalità automatica, ma non dei più reattivi quando si utilizzano le palette dietro al volante. Le cose migliorano utilizzando la modalità di guida più aggressiva, la Track (ce ne sono altre due Touring e Sport), ma specie in scalata avremmo preferito dei tempi di risposta più ridotti. 

Non si fanno molti compromessi

A livello estetico, la Lotus Emira a quattro cilindri non mostra alcuna differenza con la “sorella” a sei cilindri, se non per la diversa copertura del motore sotto al lunotto. Il design della vettura si ispira a quello della hypercar elettrica Evija, specie nel frontale dove la particolare forma del paraurti e del cofano incanala l’aria verso la parte posteriore. Sinuose le fiancate, contraddistinte dalle due grandi prese d’aria poste appena dietro le portiere. L’abitacolo della Lotus Emira non ha niente a che vedere con le sportive del marchio inglese del passato come la Elise o la Exige. Finiture e materiali sono di qualità e non mancano tutti i comfort che ci si aspetta da una moderna auto sportiva come i sedili a regolazione elettrica (riscaldabili) e un sistema multimediale touchscreen di 10,25” completo di tutte le funzioni più importanti e afiancato da un cruscotto digitale (di 12,3”) chiaro e definito. Capienti, per la categoria, i portaoggetti: c’è una vero e proprio cassetto davanti al passeggero e delle tasche nelle portiere, mentre l’ampia mensola dietro agli schienali permette, insieme al baule posteriore di portare la capacità di carico della vettura fino a 359 litri. Niente male. Peccato, invece, per l’escursione un po’ limitata del volante in altezza: chi supera i 180 cm di altezza rischia di toccare le cosce con i gomiti nelle curve superiori ai 90°. 

Quanto costa?

Al momento la Lotus Emira a quattro cilindri viene venduta in un unico allestimento di lancio “First Edition” a 98.810 euro (ovvero circa 5.000 euro in meno della Emira V6) con una dotazione di serie abbastanza ricca che comprende, tra gli altri, l’impianto audio Kef da 560W con 10 altoparlanti, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori con retrocamera (non molto definita), l’impianto multimediale touchscreen con navigatore e connessioni agli smartphone via Apple CarPlay e Android Auto. A parte si pagano soltanto le vernici (con prezzi che variano da 880 a 2.260 euro) e alcuni rivestimenti interni in pelle o Alcantara (tra i 1.910 e i 2.930 euro).

SECONDO NOI

PERCHÉ SÌ
  • Bagagliaio
    Grazie all’ampia mensola dietro gli schienali (e utilizzando valigie morbide), c’è spazio a sufficienza per un lungo weekend fuori casa per guidatore e passeggero.
  • Motore
    Il quattro cilindri di origine Mercedes ha coppia in basso, ma supera i 7.000 giri prima di toccare il limitatore. Da dentro il suono è coinvolgente, specie quello emesso dalla turbina.
  • Sterzo
    È quello che ci si aspetta da una vera auto sportiva: è molto rapido, non troppo leggero e fa percepire quanto grip hanno le ruote davanti.
PERCHÉ NO
  • Cambio
    La trasmissione a otto marce vanta delle buone logiche di funzionamento in tutte le modalità di guida; utilizzando le palette dietro al volante si avverte, però, un ritardo in scalata.
  • Retrocamera
    La qualità dell’immagine mostrata dallo schermo dell’infotainment in retromarcia è un po’ scarsa e non è disponibile neppure a pagamento la vista a 360 grandi.
  • Volante
    L’escursione in altezza appare un po’ troppo limitata. Dai 180 cm in sù il guidatore rischia di toccare le ginocchia con i gomiti nelle curve più strette.

SCHEDA TECNICA

Carburante benzina
Cilindrata cm3 1998
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 268 (364)/6500 giri
Coppia max Nm/giri 430/3000
Emissione di CO2 grammi/km 208
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 290
Accelerazione 0-100 km/h (s) 4,4
Consumo medio (km/l) 10,9
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 441/190/123
Passo cm 257
Peso in ordine di marcia kg 1446
Capacità bagagliaio litri 151/359
Pneumatici (di serie) 245/35 R 20 ant.- 295/30 R 20 post.

VIDEO

Lotus Emira
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
92
29
7
3
9
VOTO MEDIO
4,4
4.37143
140
Aggiungi un commento
Ritratto di BZ808
1 maggio 2024 - 09:07
Sono 1 e 76 non dovrei avere proble... azz... non avevo visto il prezzo... :'-(
Ritratto di RaptorF22Stradale
2 maggio 2024 - 16:50
1
Forse Sbo.rro , finalmente un automobile per uomini .
Ritratto di BZ808
2 maggio 2024 - 22:34
Trattieniti per la (*)... ;-)
Ritratto di Fortesque
1 maggio 2024 - 09:12
Eliminando qualche inutilità potevano stare sotto i 1.400 kg ma è comunque una vettura interessante.
Ritratto di Arreis88
1 maggio 2024 - 09:42
+1
Ritratto di Alsolotermico
2 maggio 2024 - 12:50
+2
Ritratto di padoin
1 maggio 2024 - 09:21
In quel range di prezzo non mi vengono in mente molte alternative. Fosse ancora in produzione andrei diretto sulla Cayman..
Ritratto di ciurbis
1 maggio 2024 - 09:36
2
beh... c'è l'Alpine A110S con motore centrale, 300cv e 350kg in meno! e si risparmiano ancora un 20.000€. mi piacerebbe proprio vedere un confronto tra queste 2 bestiacce.
Ritratto di Gordo88
1 maggio 2024 - 11:44
1
Eh una volta AV ci deliziava con dei test al Nur..
Ritratto di marcoveneto
2 maggio 2024 - 08:18
E' vero...sono spariti!
Ritratto di Alvolantino
1 maggio 2024 - 09:50
Se avesse invece presto in prestito il motore tesla, adesso avremmo una vera auto sportiva! Così le prende di Santa ragione, model 3 performance che costa quasi la metà, la lascia nella polvere. L'elettrico é più veloce e sportivo ⚡ Fortuna che Lotus ha già preso la strada giusta con l'eletre ⚡
Ritratto di forfEit
1 maggio 2024 - 09:57
Dalle foto sembrerebbe essere in pista, come volessero far capire sia l'habitat di questa; in teoria(?) invece la mod3 l'ultima cosa sensata da provare a voler fare sarà proprio avvicinarsi a una pista (bisognerebbe in primis già togliere le borchie ai cerchi, ecc.ecc.ecc.). Di contro non si paga bollo (e superbollo) per nulla, o poi a una certa ridicolo; e questo è in effetti un bel vantaggio
Ritratto di forfEit
1 maggio 2024 - 10:01
Fra l'altro letto motore 4 cilindri non avevo approfondito la scheda, ma leggo ora e mi strabuzzo gli occhi per i ben 290 orari come velocità di punta per questa. Quindi in verità anche sul famoso e amico (alle auto meno dinamiche) drittoxdritto, nonostante l'appena 4 cilindri, sta comunque davanti questa (e non di poco, visto lo scarto di 30km/h).
Ritratto di Edo-R
1 maggio 2024 - 10:17
@forfeit :-DDD
Ritratto di San Bonifacio VR
1 maggio 2024 - 13:30
2
Belli i 290 km/h, praticamente 130 km/h in più di una Kia Picanto :D :D :D Da notare comunque che la nuova Tesla Model 3 Performance passa da 100 km/h a 0 km/h in meno spazio di quello che impiega una Ferrari Portofino :D :D :D, e questo la dice lunga sui problemi in pista e i problemi dei freni della Model 3 che fa spappolare il fegato ai soliti invidiosi :D :D :D
Ritratto di forfEit
1 maggio 2024 - 13:37
Io, guardando un paio di circuiti in cui si è cimentata, vedo (mi si corregga se è un dato incompleto / fuorviante) che gira in tempi simili (anche qualche decimo peggio) di una Golf R, per dare un riferimento, sostanzialmente. NB Circuiti al di sotto dei 3 minuti di stress richiesto per completare il giro, intendo (non so se per uno da 7-8 minuti je la farebbe, una stock)
Ritratto di forfEit
1 maggio 2024 - 13:39
Poi, già detto, rimane certamente validissima anche già solo per il fatto che si abbiano tanti cavalli a disposizione esenbollo (e superbollo) per un po' di anni, e poi a seguire (se uno ancora se la tiene) calmierati e non poco.
Ritratto di San Bonifacio VR
1 maggio 2024 - 13:53
2
La Tesla Model 3 Performance gira nei stessi tempi di una Maserati Granturismo e Aston Martin DB11, ma questo stranamente lo dimenticate sempre di dire.
Ritratto di forfEit
1 maggio 2024 - 13:58
Ossia (inclusa la 3 Performance) tutte e tre circa, ma forse anche peggio, di una Golf R. Appunto
Ritratto di San Bonifacio VR
1 maggio 2024 - 14:02
2
In realtà, per rapporto performance/prezzo, la Model 3 Performance le straccia tutte e tre. La Golf R poi, correggimi se sbaglio, nemmeno la fanno più per l'Italia..... Al prezzo della mia Model 3 Standard Range poi, la Golf al massimo ti da un 1.5 TSI da 150 miseri cv a patto di non metterci su optional, altrimenti nemmeno il 1.5 TSI ci esce fuori.
Ritratto di PONKIO 78
1 maggio 2024 - 14:43
San Bonifacio, questa Lotus su una strada di montagna tutte curve, la distrugge una Tesla che pesa il doppio….
Ritratto di San Bonifacio VR
1 maggio 2024 - 15:36
2
Non sapevo che sulle strade di montagna tutte curve avessero tolto i limiti di velocità...... È per colpa dei ritardati come te se poi mettono autovelox dappertutto. Capisco chi va a 200 km/h su un autostrada deserta e 100% dritta con 3 km di visibilità davanti a se. Ma chi fa l'idi0ta su una strada di montagna tutte curve sapendo che dopo ogni curva ci potrebbe essere un ciclista piuttosto che una moto che arriva in senso opposto merita il ritiro patente a vita.
Ritratto di PONKIO 78
2 maggio 2024 - 00:57
San Bonifacio, perché ti arrabbi così….? Intanto no ti ho offeso, dandoti del “ritardato” e del “idiotaa”…. Ho solo detto che una macchia agile come la Lotus, su una strada di montagna (diciamo una cronoscalata, così sei sicuro di non trovare nessuno a bordo strada) la umilia una Tesla, ma non perché non mi piace (la Tesla) è che ingegneristicamente parlando non ci sono cazz..i… e te lo posso dire con certezza visto che ne ho guidata una di Lotus in pista… leggi il mio commento più in basso e capirai… per quanto riguarda il mio di guidare al di fuori di un autodromo, stai tranquillo che non ho mai preso una multa per eccesso di velocità…. mi alzo almeno un’ora prima e vado più piano di tutti in questo blog…. si corre solo in circuito, se ci sei mai stato… altrimenti ti invito a provare, li di autovelox non ce ne sono…vai pure tranquillo….
Ritratto di Andre_a
2 maggio 2024 - 11:15
Tesla ha partecipato più volte a quella che forse è la cronoscalata più famosa al mondo (la Pikes Peak), non ha portato a casa il primato assoluto, ma ha fatto molto bene, mettendosi dietro auto molto blasonate
Ritratto di Arreis88
2 maggio 2024 - 21:58
Non puoi lontanamente paragonare però la Pikes Peak ad una normale cronoscalata. Strade di due pianeti diversi, dai raggi dei tornanti alla larghezza delle carreggiate. La Pikes la si fa tranquillamente anche in Muscle Car. Porta una Mustang del 67 in Valvarrone... :):):)
Ritratto di Andre_a
2 maggio 2024 - 22:07
Cheppalle però... prima dite che in pista non va, invece è lì-lì con la Emira. Poi non va in montagna, ma finisce la Pikes Peak in meno di 10 minuti. Quando qualcuno la porterà a Valvarrone e farà bene tirerete fuori la rampa del vostro garage
Ritratto di Arreis88
3 maggio 2024 - 00:18
Non ce l'ho con la macchina, c'è l'ho con chi risponde buttando lì le prime cose che gli vengono in mente purché lusinghiere per ciò per cui patteggia, neanche fossimo a scuola...
Ritratto di Andre_a
3 maggio 2024 - 05:56
Si può "buttare lì" quello che la macchina ha dimostrato. Sul resto che senso ha? Che poi neanche patteggio per Tesla, ne ho avuta una e non ne vorrei un'altra, ma non vuol dire che non abbia le sue qualità: sulle piste in cui Model 3 e Model S hanno girato (anche piste tortuose come Laguna Seca, la pista di Top Gear, o Tsukuba) si sono fatte valere, quando correranno la tua cronoscalata preferita si vedrà.
Ritratto di Gordo88
1 maggio 2024 - 16:31
1
@forfeit no non gliela fa.. m.youtube.com/watch?v=7BMoprNXZZg
Ritratto di San Bonifacio VR
1 maggio 2024 - 17:09
2
Visto il prezzo di sta Lotus la Tesla da prendere in considerazione è questa non di certo la Model 3 a metà prezzo youtu.be/m4uJFpoR6Q0?feature=shared
Ritratto di Gordo88
1 maggio 2024 - 21:35
1
Model s plaid da 1000cv 5 metri e 22 quintali, proprio un confronto azzeccato..
Ritratto di San Bonifacio VR
2 maggio 2024 - 13:30
2
Gordo il paragone è di prezzo, costano uguale, quindi se proprio volete paragonare una Tesla ad una Lotus perlomeno prendetene una che costa uguale non una che ne costa la metà ;)
Ritratto di Gordo88
2 maggio 2024 - 17:28
1
Ma infatti il paragone non l' ho fatto, ho solo risposto ad un quesito di forfeit sulle capacità pistaiole della model 3 perf..
Ritratto di San Bonifacio VR
2 maggio 2024 - 18:28
2
Le capacità pistaiole della nuova Model 3 Performance le dobbiamo ancora vedere visto che è uscita qualche giorno fa, ciò che è certo è che la vecchia faceva lo stesso tempo di una Aston Martin DB11 in pista, il che è tutto dire.... Se poi, per qualche strano motivo dobbiamo comparare le Tesla a questa Lotus allora per prezzo la rivale da prendere è la Model S Plaid, anche se non c'entra niente come tipologia di auto, come non c'entra la Model 3 del resto....
Ritratto di Gordo88
2 maggio 2024 - 18:57
1
Quello che forse non afferri è che una db11 di giri in pista te ne fa quanti ne vuoi mentre la model 3 dopo 1-2 giri è ai box coi freni e la batteria cotti.. vedremo la nuova se andrà meglio ma penso saremo lì
Ritratto di San Bonifacio VR
3 maggio 2024 - 01:34
2
Cioè una DB11 secondo te non surriscalda i freni? Ma stai scherzando spero... Dopo 2 giri a Monza una DB11 se non rallenta per farli raffreddare finisce nella ghiaia.... Altro che di giri ne fai quanti ne vuoi.... I freni della Tesla Model 3 Performance reggono lo stress in pista molto meglio di qualsiasi altra berlina di pari prezzo e categoria, se si scaldano prima è per le prestazioni nettamente maggiori che ha Tesla, ma a parità di decelerazioni a pari velocità fa molti più giri in pista una Model 3 Performance di qualsiasi altra berlina di pari prezzo. Poi è ovvio che se Tesla deve fare 10 frenate in pista da 240 km/h a 40 km/h mentre le altre nelle stesse curve arrivano a malapena a 170 km/h e rallentano a 40 km/h è normale che Tesla scaldi di più i freni, ma facendo frenare entrambe le auto da 170 km/h a 40 km/h in continuazione è proprio Tesla con i suoi Brembo a poter fare più giri senza surriscaldare l'impianto frenante. Che poi tante storie su Tesla quando basta aggiungere 5.000 euro e si fa un impianto frenante dedicato ai circuiti e comunque si spende poco più della metà di quello che costa una Lotus 4 cilindri...
Ritratto di Gordo88
3 maggio 2024 - 03:15
1
Altro che civic type r, al nur sono parecchie che stanno davanti alla versione stock, tutto il resto sono chiacchiere.. www.tomshw.it/automotive/una-model-3-vitaminizzata-segna-un-giro-record-al-nurburgring
Ritratto di forfEit
1 maggio 2024 - 18:37
Mezzo giro però sì. Ora non so i parametri (non saprei quanti giri là ci fai con una Type R stock che costa circa uguale alla Performance, e già sui circuiti corti gira come la Golf R, ossia fra l'uguale e il meglio dell'americana) , ma da profano mezzo giro abbondante sotto torchio non mi sembra assolutamente nemmeno malissimo (correggimi se sbaglio). Più che altro, invece, alla fine i dischi mi sembravano non precisamente in forma sfavillante; e anche in tal caso non so che succede ad esempio a fine giro, là, ai dischi di una Type R (mi si dia riferimenti di paragone, chi fosse più addentrato, magari)
Ritratto di Gordo88
1 maggio 2024 - 21:24
1
Ma infatti il problema principale sono i freni sottodimensionati per fare pista, la batteria quando si scalda al limite taglia potenza..
Ritratto di forfEit
2 maggio 2024 - 07:08
Purtroppo non possiamo nemmeno essere troppo tecnici (dati gli standards*) ma imho non è manco difficile "intuire" che un sistema possa andare in affanno sia (come notorio ed accettato) se un botto concentrato di energia lo rilascia, e sia però anche se lo si accumula (a meno di specificissime peculiarità studiate e messe in atto per sopperire, ma con soldi da spenderci costruttivamente). Quindi come solitamente non si possono fare tante ripetute partenze sparate per non mandare in affanno il sistema, analogamente c'è da aspettarsi che anche ripetute frenatone (rigenerative) sortiscano similare effetto e problematiche. *Poi, dicevo, lo sappiamo perché abbiamo letto in tema, sono considerazioni logiche un po' a perdere qui, che (qui) qualcuno quasi ci vedrebbe bene direttamente 4 freni a tamburo per farci tutto su 20 quintali di bev, anche l'uso che può capitare più gravoso : tanto c'è la rigenerativa...
Ritratto di pierfra.delsignore
2 maggio 2024 - 11:01
4
Non capisco perché si vogliano confrontare auto elettriche non pari categoria con questa. Questa è una coupé sportiva, le Tesla citate sono berline a trazione integrali che potrai confrontare con Golf R o Focus RS Model 3 o M3, Giulia, Taycan, XE P8, Model S. Queste sono coupé sportive entro i 100 k ed al momento di elettrico non esiste ancora nulla in commercio. Si farà un confronto quando ci saranno auto confrontabili. Se non le hanno ancora costruite è perché come ogni innovazione tecnologica ci vuole tempo per avere standard di produzione e non prototipi, la prima sarà la 718 del 2025. Mi piacerebbe vedere un confronto tra auto simili attualmente in produzione, come Alpine e 718 termica.
Ritratto di Gordo88
2 maggio 2024 - 11:47
1
Ah pensavo prima ci fosse la tesla roadster, ma probabilmente sarà così..
Ritratto di Goelectric
1 maggio 2024 - 16:22
Bonifacio, hai ritrovato la password del nick che usi per fare l elettricaro?
Ritratto di Beppe_90
1 maggio 2024 - 18:25
We ogni tanto torna il bimmer teslaro (menziona la picanto come quello del bmw haha) Ma possibile che voi teslari dovete paragonare sempre i vostri cessi con auto serie? Bonifacio sai dove devi metterti lo 0/100? Ecco hai capito.. ma basta , ma che due balle che fate venire.. capite che uno che deve andar in pista una tesla e tanto meno un elettrica non la prende in considerazione? Oh mettetevi l’anima in pace.. al massimo potere fare gli spari ai semafori stile fast and furious..
Ritratto di Sherburn
2 maggio 2024 - 14:25
@Beppe_90, sparo al semaforo, ma con la foto di Greta sul cruscotto, stile Padre Pio. "Vai piano, pensa a me"
Ritratto di Beppe_90
2 maggio 2024 - 20:31
Hahah si è poi in pista sono più piantati di padre pio in ciabatte
Ritratto di Kimi
1 maggio 2024 - 22:53
Esatto. Che si mangino le unghie i rosiconi termici
Ritratto di Alsolotermico
2 maggio 2024 - 12:52
Detto da un rosicone elettrico. Torna a smaltarti le unghie sulla Tesla!!!.
Ritratto di Dema88
1 maggio 2024 - 10:26
1
Ma come fai a paragonare la model 3 con questa???? Si andrà più forte sul dritto,ma poi...??
Ritratto di forfEit
1 maggio 2024 - 10:28
No, fra l'altro, nemmeno sul dritto (quello dritto-dritto intendendo) va più forte (ambito urbano da partenza al semaforo, o poco più, escluso)
Ritratto di forfEit
1 maggio 2024 - 10:29
Poi, ripeto, lode comunque per un'auto che in primis ti farà risparmiare una cifrissima di bollo (e superbollo); sia chiaro
Ritratto di Andre_a
1 maggio 2024 - 13:06
@Dema88: l'unica pista in cui ho trovato tempi per entrambe è Lausitz. 1:37.33 per la Emira, 1:39.58 la Model 3, non male per una famigliare 5 posti "non da pista". Considera anche che i tempi si riferiscono alla Emira V6 (in teoria più veloce) e alla M3 Performance vecchia (in teoria più lenta), quindi se le posizioni non si sono invertite, il gap dovrebbe essere ancora inferiore.
Ritratto di PONKIO 78
1 maggio 2024 - 14:52
Andrea, nel circuito di Pergusa, ho provato una Lotus Exige, e con le poche curve che ha il circuito che è costruito intorno ad un lago…. Ti posso dire che sulle uniche 5 chicane che ci sono.. in staccata e in percorrenda di curva davi del filo da torcere alle Porsche GT 3 e a qualche Ferrari Modena….
Ritratto di pierfra.delsignore
2 maggio 2024 - 11:08
4
non puoi paragonarla perché non sarebbe nemmeno giusto nei confronti della Model 3, che è una segmento C integrale non una supersportiva coupé entro i 100 k, potrai fare un confronto quando ci saranno pari categoria, la prima a quanto pare sarà la 718 del 2025. La Model 3 la puoi confrontare con segmento C a trazione integrale come Focus RS e Golf R e come prestazioni la Model 3 è superiore sul giro in molti circuiti alle pari categoria, ma penso che sia scontato che una coupé sportiva salvo casi eccezionali come forte pioggia, sia superiore sul giro ad una segmento C berlina sportiva, puoi confrontare questa alla Giulia Quadrifoglio? No. Sono auto completamente diverse io non capisco da appassionato di motori, che non ha nessuna preclusione per l'EV tutt'altro perché si vogliano fare questi assurdi paragoni. Poi anche tra le auto che ho citato pari categoria non è che ci siano queste differenze abissali che opposte tifoserie vogliono far credere, si parla di decimi di secondo, non è che la Model 3 è un fulmine le la Focus RS un cancello o viceversa a seconda di che motorizzazione tifi, sarebbe bello che si imparasse ad apprezzare la tecnica di ogni auto e la tecnologia che c'è dietro.
Ritratto di forfEit
2 maggio 2024 - 14:08
Onesto : è la primissimissimssimssima* volta in assoluto che sento sostenere essere la Model 3 nel seg.C (e non D). Non posso nemmeno pensare al solito errore di battitura essendo tutto il discorso del commento fondatoe ribadito su tale sua presunta (ma che, ripeto, a me proprio non risulta) caratteristica
Ritratto di forfEit
2 maggio 2024 - 14:09
*primissimissimssimssima e anche ultiimissimissimssimssima, mi sa (e spero)
Ritratto di Gordo88
3 maggio 2024 - 13:06
1
Poi ridiventa una seg D quando si confrontano prezzi.. il Pierfra non è nuovo a certe sparate senza senso
Ritratto di Beppe_90
2 maggio 2024 - 20:36
Bravo pier! Ecco ogni tanto quando parli di cose serie è sensate è giusto dirlo e io le confermo ;) se mai è meglio evitare i tuoi discorsi futuristici.. anche perché per far una coupe elettrica ci vogliono 15 anni? Scusa e là tesla roadster (proprio su base lotus) è uscita nel 2009.. è vero era una delle prime e la tecnologia era un po’ acerba.. ma se volevano farle prime potevano già farle.. e che come ben sai le coupe come queste per di più elettriche non sono digeribili dalla clientela di queste auto.. dato che il sound, piacere di guida, vibrazioni ecc sono la cosa principale… non andar in silenzio e sentire un sibilo…
Ritratto di PONKIO 78
1 maggio 2024 - 14:39
4 cilindri ma turbocompresso…. Una bomba!! Auto bellissima peccato che io sia alto 1.92cm non ci entro…
Ritratto di Andre_a
1 maggio 2024 - 15:01
Concordo, è una bomba, ma occhio che la Exige è un'altra cosa, e nonostante l'età tende a staccare tempi migliori rispetto alla Emira. La Emira è molto più vicina alle Ferrari e Porsche che citi come filosofia.
Ritratto di Flynn
1 maggio 2024 - 17:22
Come dicevo l'altro giorno: il problema dell'elettrico in pista non sono le prestazioni ma la mancanza di coinvolgimento. Senza nulla togliere alla Model 3 l'unica bev che sarei curioso di provare in pista è la Ioniq 5 N.
Ritratto di Andre_a
1 maggio 2024 - 21:55
@Flynn: l'altro giorno parlavi della mancanza di cambio manuale. Non ce l'ha neanche questa Lotus.
Ritratto di Flynn
1 maggio 2024 - 22:34
Così come è automatica l'M240i che ho citato l'altro giorno. Ma il tutto sta a capire cosa vorresti comprare e per cosa.
Ritratto di Andre_a
2 maggio 2024 - 11:50
Ah, pensavo la facessero anche manuale la Bmw, peccato. Ovviamente il coinvolgimento è soggettivo, ma per quel poco che ho provato io, la mancanza non è dell'elettrico in quanto tale, ma dei modelli attuali. Della "vecchia" Model 3 Performance non mi sono piaciuti la seduta, le sospensioni e il feedback dello sterzo, sulla Taycan invece i quasi 2500 kg sono davvero troppi. Il motore in sé però nessun problema
Ritratto di Gordo88
2 maggio 2024 - 19:00
1
Strano dello sterzo ne parlano bene, sospensioni? mentre la seduta immagino sia sempre troppo alta..
Ritratto di Andre_a
2 maggio 2024 - 21:02
Per lo sterzo è più una mia sensazione che non un problema della macchina, ma l'ho trovato poco comunicativo, uno sterzo che non aiuta a capire dov'è il limite della macchina. Sospensioni: troppo morbide per l'uso pistaiolo. Sedili: più che l'altezza, quel che non mi è piaciuto era il contenimento laterale. Dopo una curva a sinistra ti ritrovi sul sedile del passeggero. Tutta roba che in pista si sente, ma su strada va benissimo.
Ritratto di Gordo88
2 maggio 2024 - 22:49
1
Ah capisco almeno ora sembra che ci abbiano messo mano sia all' assetto ( con le adattative) che i sedili più contenitivi..
Ritratto di Edo-R
1 maggio 2024 - 10:21
Vista dal vivo gialla, attira molti sguardi. Io la valuterei con il 4 clindri,mi da l'idea di un'auto da tutti giorni con capacità pistaiole.
Ritratto di MS85
1 maggio 2024 - 10:37
Un 4 cilindri su una Lotus (l’ultima vera prima delle cinesi) non è certo una bestemmia. Ma non capisco il posizionamento. Una volta che sei in territorio 100k, spenderne altri 5 per passare al V6 diventa una scelta naturale.
Ritratto di Andre_a
1 maggio 2024 - 13:13
I 5k di differenza sono tra la 4 cilindri "di lancio" superaccessoriata e la V6 base, la differenza col 4 cilindri a pari allestimento penso che sarà maggiore. Inoltre il 4 cilindri Amg dovrebbe essere più facile da elaborare, che sicuramente per qualcuno è un bonus.
Ritratto di MS85
2 maggio 2024 - 11:22
Boh, io la V6 sempre “first edition” la vedo poco sotto i 103k al lancio e poi alzata a 104.350 da ultimo aggiornamento Jato.
Ritratto di Andre_a
2 maggio 2024 - 11:26
Grazie per la precisazione, mi limitavo a quanto scritto nell'articolo. Direi che rimane solo il tuning come motivo per preferire questa
Ritratto di pierfra.delsignore
2 maggio 2024 - 11:12
4
MS85 Purtroppo hai ragione, le altre saranno tutte Geely prodotte a Whuan con logo (forse) made in UK. La tristezza è questa, non che siano elettriche o ibride, ben venga il progresso tecnologico, ma non il marketing truffaldino per cui compri una Geely venduta come auto con blasone di una casa con storia ultra decennale inglese.
Ritratto di Gordo88
1 maggio 2024 - 11:39
1
Dato che si tratta dell' ultima vera lotus andrebbe presa col manuale quindi 5k euro in più e versione col 3.5 v6 tutta la vita..
Ritratto di GiaZa27R
1 maggio 2024 - 12:52
4
È lei si.... Forse no fosse stata qualche migliaia di euro in meno... Magari ci provo se mi supervalutano il mio usato:-(:-(
Ritratto di Santhiago
1 maggio 2024 - 13:45
Spettacolare, vera Lotus
Ritratto di puccipaolo
1 maggio 2024 - 15:13
8
Ecco questa mi fa .sangue! Ad averci un nutrito portafogli non avrei dubbi e andrei su questa per i miei fine settimana. Anche 2.0 turbo che urla alle mie spalle e soffia al rilascio....solo che il portafogli è l'unica cosa magra di me...
Ritratto di Goelectric
1 maggio 2024 - 16:19
Bella granturismo, forse un filino pesante, ma i vecchi clienti lotus potrebbero non apprezzare tutte queste comodità, personalmente elise tutta la vita, e qualcosa ti rimane in tasca
Ritratto di giocchan
1 maggio 2024 - 16:27
Bella... certo che per 5k in più non avrei dubbi nel prendere il V6. Resta un po' di rimpianto per il marchio Lotus, 1446kg iniziano a essere fuori dalla filosofia del marchio... a parte le stra-note Elise e Exige, la prima Esprit pesava 898 kg...
Ritratto di Arreis88
1 maggio 2024 - 17:20
Fa storcere il naso anche a me. D'altro canto, quando sul medesimo sito web trovi balene da 2500 a 2800 kg, questa può ancora sembrare un peso piuma...
Ritratto di Beppe_90
1 maggio 2024 - 18:31
Finalmente una vera lotus… di sicuro di nicchia e non da grande vendite ma almeno è il vero stile lotus.. ok qualche kg in meno non guasterebbe (come anche lo schermino inutile su auto del genere) ma con appena 360 cv ha un ottima accelerazione è una gran velocità , per non parlare della guida.. grazie ovviamente a questa strana parola chiamata PESO fa magie a quanto pare…
Ritratto di AZ
2 maggio 2024 - 00:55
Troppo pesante.
Ritratto di erresseste
2 maggio 2024 - 08:19
Compro Mustang e risparmio 40K
Ritratto di Sherburn
2 maggio 2024 - 14:28
Vero, o Challenger.
Ritratto di io_io_io
2 maggio 2024 - 09:36
x una Lotus, 1400 e passa kili mi sembran troppi, bella ma preferisco la 4C Alfa
Ritratto di Mbutu
2 maggio 2024 - 11:17
Bella. Qualche chiletto in meno non sarebbe stato male. Così come è un peccato se il cambio non all'altezza di una "pistaiola". Per gli spilungoni, purtroppo, questa tipologia di auto è sempre un sacrificio: per qualche giro di pista però si può fare.
Ritratto di Alsolotermico
2 maggio 2024 - 12:54
Auto bellissima. Ne ho potuto ammirare una dal vivo... auto davvero spettacolare. Una Vera Lotus!!!.
Ritratto di palazzello
2 maggio 2024 - 14:14
Mi piace molto!!! affilata sportiva senza eccessi ma Lotus non aveva detto che si convertiva totalmente all'elettrico?? Ah già il mercato comanda....
Ritratto di RaptorF22Stradale
2 maggio 2024 - 21:38
1
E mica sono scemi come i fanboy teslari . Cmq per fortuna che anche Tesla ė fallita così ci leviamo dal c@zzzzzo tutti sti bambini
Annunci

Lotus Emira usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Lotus Emira usate 2022110.000110.0001 annuncio