PRIMO CONTATTO

Mazda CX-60: ha un prezzo interessante e liscia le buche

Questa grande suv ibrida plug-in è potente, ha 327 CV, e promette 60 km di autonomia solo in elettrico. Spaziosa e con sospensioni che incassano a dovere le buche, offre un interessante rapporto dotazione/prezzo. Nell'auto di preserie del test, la "voce" del 2.5 a benzina non era delle più insonorizzate.
Pubblicato 21 maggio 2022
  • Prezzo (al momento del test)

    € 54.350
  • Consumo medio (dichiarato)

    66,6 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    37 grammi/km
  • Euro

    6d
Mazda CX-60
Mazda CX-60 2.5-G PHEV Homura
È tutta nuova

L’offerta delle suv prodotte dalla casa di Hiroshima si arricchisce della Mazda CX-60 (lunga 474 cm, 16 cm in più della nota CX-5), che porta al debutta una meccanica inedita. Nasce, infatti, su una piattaforma con sospensioni raffinate (a quadrilatero alto davanti e a bracci multipli dietro) e dedicata a propulsori disposti in senso longitudinale (nella CX-5 il motore è trasversale) per modelli a trazione posteriore o integrale (dotati del classico albero di trasmissione). Al momento è disponibile soltanto la Mazda CX-60 ibrida ricaricabile 4x4 (prime consegne a settembre 2022). A muoverla è un 2.5 a benzina a quattro cilindri da 192 CV che lavora secondo il ciclo Miller (per contenere il consumo, la fase di aspirazione è allungata e quella di compressione più breve) abbinato a un motore elettrico.

L’unità elettrica della Mazda CX-60 dispone di 136 CV ed è alimentata con una batteria agli ioni da 17,8 kWh e pesante 176 kg. Per non sottrarre spazio al baule, è montata sotto il divano. La “pila” promette un’autonomia solo in elettrico di circa 60 km e, accettando fino a 7,2 kW, si può ricaricare in due ore e 20 minuti. La potenza combinata dei due motori è elevata, 327 CV, al pari del valore di coppia massima: 500 Nm. Il cambio, automatico con otto rapporti, rinuncia al tradizionale convertitore di coppia, rimpiazzandolo con una frizione multidisco a controllo elettronico. Secondo la casa, questa soluzione garantisce una maggiore prontezza nella risposta e minori consumi. Nel 2023 si aggiugeranno le Mazda CX-60 con motori a sei cilindri in linea: si tratta dei 3.0 a benzina e del 3.3 diesel, entrambi mild hybrid a 48 Volt.

Una presenza forte

La Mazda CX-60 si distingue per il cofano molto lungo e l’abitacolo arretrato verso le ruote posteriori. Sono proporzioni da sportiva, che danno slancio a questa suv. Il frontale è possente e conserva la mascherina sottolineata da un profilo tipo alluminio che riprende gli stilemi comuni a tutti i modelli della casa. Le fiancate e la parte posteriore sono muscolose e con parafanghi ben torniti: dettagli che enfatizzano l’imponenza della Mazda CX-60. 

Mette a proprio agio

L’abitacolo della Mazda CX-60 è spazioso, accogliente e rifinito con materiali di pregio. La plancia ha un andamento orizzontale che la rende poco invadente, a vantaggio dell’ariosità degli interni. Il cruscotto virtuale riproduce la grafica a quadranti di quelli analogici ma, così piccoli, i numeri di indicazioni come la carica della batteria o dei chilometri percorsi sono poco leggibili. Sopra la plancia, al centro, trova posto lo schermo di 12,3” per l’impianto di infotainment, che è di più agevole lettura. Non è però a comando tattile (si attiva solo per le connessioni Android Auto e Apple CarPlay) e va gestito dalla manopola nel tunnel. Ordinati gli altri comandi, con l’unico limite dei tasti nella consolle: così piccoli e simili fra loro, si confondono. Nulla da ridire sulla posizione di guida, che è rialzata e dotata di un confortevole sedile: largo, generosamente imbottito e riscaldabile. Anche il divano è riscaldabile e abbastanza ampio per accogliere bene tre adulti. Quanto al baule, è capiente e ben sfruttabile.

Si ricorda di te

La chicca tecnologica della Mazda CX-60 è il sistema di personalizzazione del posto di guida (di serie), fino a un massimo di sei configurazioni diverse per altrettante persone. Al primo accesso in auto di un nuovo utente, chiede di inserire alcuni dati biometrici (come la statura del guidatore), che vengono memorizzati e, rilevando l’altezza degli occhi mediante la telecamera per il riconoscimento facciale, propone una regolazione ergonomica del sedile. Su questa base il guidatore può effettuare tutti gli aggiustamenti desiderati per la poltrona, e non solo. Può anche impostare secondo le sue preferenze altri aspetti dell’auto: per esempio, l’orientamento dei retrovisori o la temperatura del climatizzatore. Tutti parametri che il sistema memorizza in modo che, la volta successiva che la stessa persona si metterà al volante, tramite il riconoscimento facciale la riconoscerà, selezionando automaticamente tutte le impostazioni memorizzate. 

Come va

La Mazda CX-60 2.5 e PHEV Homura del test è una vettura di preserie, quindi ancora suscettibile di perfezionamenti prima dell’avvio della produzione in serie. Ad esempio la frenata è poco modulabile, soprattutto in fase di arresto (nelle staccate decise nessuna incertezza), dove la regolazione con la parte rigenerativa (che recupera energia per la batteria) pare ancora da affinare. Valido lo sterzo, consistente e preciso, anche se la sua taratura  non è ancora quella definitiva. Bene anche il cambio automatico, piuttosto veloce e mai brusco nell’innesto degli otto rapporti. La taratura morbida delle sospensioni privilegia il comfort (che è elevato), senza penalizzare troppo l’agilità. Sulle strade più tortuose, tuttavia, il peso elevato della Mazda CX-60 si fa sentire, togliendo un po’ di destrezza. La spinta dei 327 cavalli è decisa, anche se non impressionante, e regolare a ogni regime. In accelerazione, però, il 2.5 alza un po’ troppo la voce, e dà fastidio. Non è escluso che il suo rombo venga attutito nei modelli di normale produzione. 

Da meno di 50 mila euro

Come accennato, in attesa delle successive versioni con motori a sei cilindri, l’attuale Mazda CX-60 è già ordinabile nella versione ibrida plug-in 4x4, con una scelta fra quattro allestimenti proposti a prezzi interessanti per la categoria e in rapporto alla buona dotazione di serie. A 49.950 euro il meno caro Prime Line è già ricco: di serie il navigatore e svariati aiuti alla guida, fra cui il monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori. L’Homura del test (4.400 euro in più) è fra i più cari e aggiunge l’head-up display e gli interni in pelle.

Secondo noi

> Abitacolo. Oltre che spazioso e con accoglienti sedute riscaldabili, è ben isolato dalla buche.
> Prezzo. Per una grande suv ibrida plug-in e con una buona dotazione di serie, è fra i più interessanti. 
> Posto di guida. Un vero lusso il sistema che memorizza le impostazioni preferite da ciascun guidatore. 

Difetti
> Cruscotto. Alcune indicazioni sono riportate troppo in piccolo e non si leggono bene.
> Freni. L’impianto è efficace ma richiede messa a punto della modulabilità del pedale in fase di arresto. 
> Motore. In accelerazione il 2.5 si fa sentire un po’ troppo, anche con qualche vibrazione.

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina  
Cilindrata cm3 2488
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 141 (192)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 262/4000
   
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 100 (136)/n.d.
Coppia max Nm/giri 250/n.d.
   
Emissione di CO2 grammi/km 37*
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 200
Accelerazione 0-100 km/h (s) 5,8
Consumo medio (km/l, ciclo WLTP) 66,6
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 474/195/168
Passo cm 287
Peso in ordine di marcia kg 1920
Capacità bagagliaio litri 570/1726
Pneumatici (di serie) 235/50 R20
Serbatoio litri -
Mazda CX-60
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
46
21
15
22
22
VOTO MEDIO
3,4
3.373015
126
Aggiungi un commento
Ritratto di alvolantignolo
22 maggio 2022 - 11:40
66,6 km con un litro. Lo avrei messo fra i pregi.
Ritratto di Ferrari4ever
22 maggio 2022 - 13:03
1
E come fai, se quei consumi sono riferiti a batterie cariche??? Chissà invece quanto fai a batterie scariche.
Ritratto di Gordo88
22 maggio 2022 - 18:19
1
Eh si quel consumo è falsato.. in condizioni di batteria scarica starà sui 13-14 di media
Ritratto di Gamester882
23 maggio 2022 - 07:49
Ho avuto una CX-5 e tra le suv che ho avuto è quella che mi ha sempre stupito di più per rapporto consumi-prestazioni... Alla Mazda hanno sempre dato una certa importanza ai consumi, secondo me nonostante la stazza potrebbe superare i 15Km/l in scioltezza..
Ritratto di Marcello7
23 maggio 2022 - 12:02
Con il piede molto leggero e percorrenze su strade piane prive di traffico un benzina di quelle dimensioni non andrà mai sopra 11 km/l. Sono mezzi che non hanno senso, finite le batterie consumano e inquinano come una petroliera, meglio un plug in diesel, almeno in autostrada stai sui 16 km\l
Ritratto di Gamester882
23 maggio 2022 - 12:06
In autostrada plug-in diesel o plug-in benzina poco cambia quando finisce la carica..11 Km/l mi sembra un pò pessimista...
Ritratto di - ELAN -
26 maggio 2022 - 09:38
1
Io ho quel motore, forse, ovvero il 2.2 Sky-D nella versione depotenziata a 150cv con doppia turbina (la grossa però è a geometria fissa), sulla 3, e mi segna ottimi consumi. Si sarà rotto il cdb? 120.000 km, praticamente nuova.
Ritratto di luigigor
23 maggio 2022 - 11:03
con un 2,5L a benzina da 190cv quanto vuoi fare? forse sui 10L/100km volendo essere buoni :-)
Ritratto di bangalora
23 maggio 2022 - 16:50
La mia che e' sempre una Plug In ma Hyundai, fa esattamente 60km solo elettrico, poi viaggiando in benza, non supera i 14km/l. Avendo la trazione su 4 ruote r il peso di oltre 19qli non pupi fare meglio, e von 270cv ne hai da vendere per eventuali sorpassi alla Leclerc.
Ritratto di luigigor
26 maggio 2022 - 15:03
Infatti questo tipo di motorizzazione non serve è per niente adatta ai miei bisogni. Io faccio all'anno circa 1000-1300km in città, 10000 in autostrada e forse un migliaio su strade extraurbane.
Ritratto di 19andrea81
22 maggio 2022 - 11:52
Il 3.0l benzina e il 3.3l diesel non arriveranno mai in Italia. Manca una versione ibrida NON plugin da 250cv sui 45.000€
Ritratto di Gamester882
23 maggio 2022 - 07:47
In realtà dipende dalla cavalleria...Se stiamo sotto i 250cv con mild hybrid secondo me possiamo restare sotto i 50K
Ritratto di Giulio Menzo
22 maggio 2022 - 12:10
2
Carina e piuttosto ben fatta, un po' massiccia, ma nel complesso accettabile. Onestamente però bisogna vedere se si usa bene la plugin, altrimenti sono soldi sprecati
Ritratto di giulio 2021
22 maggio 2022 - 12:37
A me sembra sta Cx60 una di quelle auto che vedremo con targa tedesca durante la stagione balneare, come l'attuale Kia Sorento ad esempio, mi sembra poco adatta al nostro mercato e forse inutilmente massiccia, sta cosa del cofano lungo la invecchia un pò forse nella categoria SUV di lusso dove inizia a farsi forte la suggestione dell'elettrico, la Cx50 invece mi sembra molto più centrata in tutto, cioè tradotto: questa Cx60 potevano forse lasciarla agli americani.
Ritratto di Goelectric
22 maggio 2022 - 22:06
Io credo che non la vedremo nemmeno con targa tedesca
Ritratto di - ELAN -
23 maggio 2022 - 12:41
1
Nei suv di lusso si fa forte la suggestione del V12 della Purosangue, del V8 AMG, del V8 Audi e Lexus ecc... ecc.. per me la suggestione dell'elettrico è una minxiata (termine cinese).
Ritratto di Giulio Menzo
22 maggio 2022 - 15:12
2
Sono d'accordo giulio, questa CX 60 non sarà molto popolare da noi, però potrebbe avere un discreto successo in Europa
Ritratto di Gordo88
22 maggio 2022 - 18:25
1
Bè la cx-50 è molto simile alla nostra cx-5, comunque concordo sul fatto che forse questa 60 non sia proprio fatta per il nostro mercato.. e pensare che prossimamente arriverà anche la 80
Ritratto di alex_rm
22 maggio 2022 - 22:40
La trovo interessante è nella categoria di Stelvio-q5-x3-GLC-XC60 ed venduta ad un buon prezzo.tuttavia in Italia in pochi se la potranno comprare e quei pochi a leasing con le detrazioni prenderanno le tedesche che nella mente dell italiano medio hanno più immagine
Ritratto di Check_mate
22 maggio 2022 - 15:02
Manco a farlo a posta, stavo guardando una CX-50 che sembra veramente un bel vedere e molto più slanciata di questa. Arriverà da noi la 50?
Ritratto di giulio 2021
22 maggio 2022 - 17:09
Non ho ancora capito se la multinazionale Mazda (che noi non reputiamo grande quanto è) costruirà ben 4 modelli SUV nuovi anche se poi non così innovativi, Cx50, Cx60, Cx70 e Cx80 o sbaglio, e ne destinerà 2 all'Europa e due agli USA, o se arrivano tutte quante, sta Cx60 però mi sembra poco europea, la Cx50 potrebbe sostituire bene la Cx5 invece.
Ritratto di - ELAN -
22 maggio 2022 - 17:26
1
No, è su base CX-5 per USA
Ritratto di Check_mate
22 maggio 2022 - 22:22
Grazie Elan, volevo taggarti ma sapevo che mi avresti risposto tu :)
Ritratto di - ELAN -
22 maggio 2022 - 23:30
1
Ogni tanto non so cosa fare, e anziché leggere Kant...
Ritratto di Check_mate
23 maggio 2022 - 11:50
Leggi alVolant...
Ritratto di - ELAN -
23 maggio 2022 - 14:46
1
Ma di certo non me ne vant.
Ritratto di Check_mate
23 maggio 2022 - 14:57
Beh però se lo leggessi in una RS6 avant...
Ritratto di - ELAN -
23 maggio 2022 - 15:20
1
Beh, lì ne leggerei quattro.
Ritratto di - ELAN -
23 maggio 2022 - 15:21
1
P.S. qua col fatto che le danno ai Lambo's ce ne sono non poche. Se ne trovo una aperta...
Ritratto di Road Runner Superbird
22 maggio 2022 - 15:46
Questo telaio sotto una berlina avrebbe dato una grande macchina. Non che questa mi dispiaccia, anzi. Spero che sistemino I freni nel frattempo.
Ritratto di giulio 2021
22 maggio 2022 - 17:17
Da una ricerca seria sembra che i marchi giapponesi saranno gli ultimi ad elettrificare del tutto la gamma, in effetti questa Cx60 dovrebbe essere parte di una offensiva di ben 4 nuovi modelli SUV (da quel che ho capito, se qualcuno ha info più dettagliate ci aiuti) tutte grandi, ma non c'è vera e propria elettrificazione BEV, ecco per esempio i cinesi minimo sdoppiano tra gamma "tradizionale" ed elettrica: Changan Serie Uni e serie Sea, etc etc, cioè è comunque abbastanza strano 4 nuovi modelli che debutteranno nei mercati internazionali tra oggi e il 2023 e niente elettriche vere, avendo mercati talmente vasti che per noi europei è difficile immaginare può rivelarsi anche una scelta vincente.
Ritratto di - ELAN -
23 maggio 2022 - 11:33
1
Non c'è post, senza Ciancan.
Ritratto di ALEM
22 maggio 2022 - 17:29
sarà il sistema del rav4?
Ritratto di - ELAN -
22 maggio 2022 - 17:30
1
Peccato che l'impostazione nuova meccanica venga mortificata da una tipologia gigantizzata, pesante e votata al comfort. Mancano personalizzazioni che coinvolgano anche l'assetto ed il comportamento.. forse è anche per questo che il prodotto liscio costa meno assai delle pari premium, su cui l'offerta degli allestimenti viene fatta ricadere anche sulle versioni base senza gli stessi.
Ritratto di - ELAN -
22 maggio 2022 - 17:32
1
Peccato che l'impostazione nuova meccanica venga mortificata da una tipologia gigantizzata, pesante e votata al comfort. Mancano personalizzazioni che coinvolgano anche l'assetto ed il comportamento.. forse è anche per questo che il prodotto liscio costa meno assai delle pari premium, su cui il costo per offrire gli allestimenti viene fatto ricadere anche sulle versioni base prive di questi.
Ritratto di - ELAN -
22 maggio 2022 - 17:34
1
Una volta la voce del motore era un pregio, ora è un difetto... ergo una Model Y per i giornalisti dev'essere il top.
Ritratto di Gordo88
22 maggio 2022 - 18:27
1
Si infatti, un 2.5 aspirato non deve suonare neanche male
Ritratto di BZ808
22 maggio 2022 - 21:09
CX-5 e CX-30 sono più belle, comunque Mazda è una delle poche a far sembrare belli anche i SUV!
Ritratto di Flynn
22 maggio 2022 - 22:00
Molto bella. auto decisamente riuscita. Niente plasticaccia a vista, plancia forse non all’ultima moda ma comunque molto gradevole e prezzo decisamente interessante. Una versione più piccola spaccherebbe da noi.
Ritratto di - ELAN -
23 maggio 2022 - 01:42
1
Più piccola con la large architecture longitudinale è pura utopia purtroppo.
Ritratto di Jimgoose
22 maggio 2022 - 22:48
il primo suv che mi piace,bella,e non solo esteticamente dentro e fuori,sarà da provare con i nuovi 6 in linea decisamente più accattivanti del ciclo miller ibrido (a batteria scarica è 1 aspirato e per giunta miller..)della versione di lancio al di là della potenza pura che credo sarà inferiore
Ritratto di - ELAN -
22 maggio 2022 - 23:34
1
Anche una nuova 6 con questo pianale ed un 6 in linea non dev'essere male! Devono però affinare gli assetti che sono molto da viaggio e poco consoni ad un paese dove tutti vogliono essere un po' S, un po' M, un po' R..
Ritratto di alex_rm
23 maggio 2022 - 00:02
Motore(o power unit)mortificante per il tipo di auto e sembra essere quello della rav4,del resto Toyota mazda hanno in atto una partnership ed hanno fatto anche la nuova mazda 2 che é una year is rimarchiata
Ritratto di - ELAN -
23 maggio 2022 - 01:41
1
Hai letto le prestazioni? "Mortificante" sarà forse per chi guida abitualmente una GLE 63 AMG V8 biturbo. La partnership c'entra molto poco, se non nulla, per quanto riguarda il 2.5 benzina termico e l'architettura meccanica (che è propria di Mazda)... quindi con il RAV al limite condivide lo know how dell'ibrido. Anche la trasmissione c'entra na mazza.
Ritratto di Senna78
23 maggio 2022 - 08:12
Bella! Ottima macchina che non ha nulla da invidiare a audì, merce, Bmw….Prezzo corretto in un mondo fuori da ogni logica dove ti chiedono 65mila per una q3 del cxxxo.
Ritratto di - ELAN -
23 maggio 2022 - 11:35
1
Purtroppo se trovano a chi vendere una Q3 2.0 diesel a 60 mila euro una logica ce l'hanno eccome. E funziona benissimo.
Ritratto di Check_mate
23 maggio 2022 - 14:04
Anche troppo bene direi!!
Ritratto di ziobell0
23 maggio 2022 - 09:48
solito design mazda, molto riuscito. A quel prezzo, poi, sembra un affare. Gli interni sono eleganti ed equlibrati, senza cadere in inutili rincorse all'ultima stupida moda del tablet affiancato
Ritratto di Sprint105
23 maggio 2022 - 14:17
Ma questi macchinoni ibridi plug-in sono davvero ecologici? Boh, aspetto di leggere una prova sul strada per vedere quanto consuma.
Ritratto di Battista1960
23 maggio 2022 - 14:24
1
Nn riesco a scrivere niente. Il sito continua a scollegarmi.. Admin... Aiuto... Battista
Ritratto di Trattoretto
23 maggio 2022 - 17:45
Sembra uno Stelvio mazdizzato
Ritratto di - ELAN -
24 maggio 2022 - 12:36
1
Non diciamo mazdate. :-D
Ritratto di Tu_Turbo48
23 maggio 2022 - 20:56
Auto gradevole esteticamente, però sinceramente non è lei tra tutta la gamma Mazda la migliore come design della casa.
Ritratto di Rav
23 maggio 2022 - 22:59
3
Nelle proporzioni continua a ricordarmi la prima BMW X1, sinceramente trovo lo stile Mazda ancora gradevole ma dopo diversi anni mi piacerebbe venisse un po' evoluto invece questa mi sembra forse un passo indietro rispetto al muso della 3. Non discuto che ci sia della tecnica e dei buoni contenuti sotto ma non ci spenderei mai 54mila euro, oltre al fatto che per proporzioni e linea è palese che sia un prodotto studiato per il mercato americano.
Ritratto di - ELAN -
24 maggio 2022 - 12:46
1
Non è studiato per il mercato americano ma è per il mercato europeo. Se c'è qualcuno che non è fashion-victim ma magari è affascinato da un bell'oggetto e ne sa apprezzare la qualità senza il "complesso del logo" può essere questo il suo cliente ideale. Molto probabilmente non sarà italiano.
Ritratto di Claudio48
24 maggio 2022 - 08:04
€ 54350 per un suv Mazda, che non è una Mercedes, assurdo!
Ritratto di - ELAN -
24 maggio 2022 - 12:44
1
Va da sè che una GLC o una GLE (70000€ ?) sono "vere Mercedes" perlomeno... ma l' assurdo per me è una Mercedes con meccanica generalista e motori mutuati da Renault che costa circa la stessa cifra di una Mazda di livello superiore. Vuol dire che sanno come abbindolare certe clientele e fanno bene (già scritto sopra).
Ritratto di - ELAN -
26 maggio 2022 - 09:36
1
Ma hanno cambiato il titolo?
Ritratto di domila
27 maggio 2022 - 10:25
Se questa deve essere considerata la nuova ammiraglia della casa, no grazie, preferisco continuare ad ammirare la bellissima Mazda 6 blu del mio vicino di casa.
Ritratto di - ELAN -
30 maggio 2022 - 13:39
1
La 6 di cui parli, con pianale sospensioni e motori della mia 3 BM, è di livello inferiore a questa come meccanica. Se faranno la 6 su questa nuova piattaforma e con motori 6L la bella 6 vecchia (attuale) sarà totalmente sorpassata.
Ritratto di domila
30 maggio 2022 - 13:49
Sarà sicuramente così, ma per me un SUV per me non è degno di sostituire una berlina nel campo delle ammiraglie. Quindi spero che rifacciano la 6.
Ritratto di AndyCapitan
30 maggio 2022 - 19:39
4
....si ma 66,6 km/L e' ingannevole....lo mettono molte volte questo valore alto senza contare il costo di ricarica della batteria....e sono solo per i primi 100 km questi consumi poi vai di 11 km/L....mmmmm.....in questi casi sulle hybrid plug in metterei anche i secondi valori a batteria scarica!...questa mazda comunque non mi piace, soprattutto internamente!
Ritratto di - ELAN -
1 giugno 2022 - 14:07
1
Perchè non ha un megaschermo?