PRIMO CONTATTO

Mazda CX-3: divertente, ma più da coppia che da famiglia

La nuova crossover Mazda CX-3 si fa apprezzare per la linea sportiva e il piglio brioso. Lo spazio a bordo, però, non è granché.

19 marzo 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 26.000*
  • Consumo medio

    15,6 km/l
  • Emissioni di CO2

    150 grammi/km
  • Euro

    6
Mazda CX-3
Mazda CX-3 2.0 150 CV Exceed AWD
* Prezzo indicativo
 
Arriva in primavera
 
In vendita da maggio 2015, con prezzi a partire da circa 18.000 euro, la piccola (è lunga 428 cm) crossover Mazda CX-3 spicca per l’aspetto aggressivo e tagliente: non si tratta, però, di una sportiva tutta cattiveria, quanto di una briosa “tuttofare disponibile” con tre motori. Quello a gasolio è il 1.5 da 105 CV, proposto con cambio manuale e trazione anteriore, oppure con l’automatico insieme alla trasmissione 4x4 o no. Quello a benzina, un 2.0, è disponibile in una versione più potente (quella del test) da 150 CV, abbinato alla sola trazione integrale, con cambio manuale (come nell’auto in prova) o automatico; ma anche in una variante da 120 CV, sempre con i due tipi di trasmissione, ma abbinato esclusivamente alle ruote motrici anteriori. Di serie o a pagamento, ci sono molti sistemi di aiuto alla guida: come quello che (fino a 30 km/h) frena da solo l’auto per evitare un tamponamento, o quello che segnala l’uscita involontaria dalla propria corsia.
 
Più grintoso che spazioso
 
L’interno della Mazda CX-3 sfoggia una spiccata impostazione sportiva e finiture di apprezzabile qualità, ma con plastiche dure al tatto. La plancia, derivata da quella dell’utilitaria Mazda 2 anch’essa fresca di debutto, è lineare, dotata di ricercate bocchette circolari per la climatizzazione e, al centro, di un grande schermo tipo tablet (di 7”): visualizza i servizi del sofisticato impianto multimediale (si comanda con la manopola fra i sedili) che, fra l’altro, può collegarsi a internet e utilizzare “app” specifiche. La posizione di guida è confortevole, ma la registrazione a scatti dello schienale (tramite una poco accessibile leva) non è il massimo della praticità. La strumentazione è vistosa, con il grande tachimetro centrale e, a sinistra, il contagiri digitale di dimensioni lillipuziane (c'è anche il cruscotto con il maxi contagiri al centro, che ingloba una finestrella per il tachimetro digitale). Lo spazio è sufficiente per chi siede davanti, meno per chi sta dietro: i più alti possono sfiorare con la testa il soffitto e le gambe non stanno molto larghe. Il baule è ben accessibile; il piano di fondo è posizionabile su due altezze ma, scegliendo quella più bassa, si forma un salto di una ventina di centimetri rispetto alla soglia. La capienza del vano (350/1260 litri) è nella media.
 
Andante con brio
 
Nella guida la Mazda CX-3 2.0 4WD conferma quanto anticipato dal suo aspetto sportivo: si lascia condurre con un certo dinamismo, anche nei percorsi tortuosi, dove il peso non elevato dell’auto, le sospensioni “solide” (ma non penalizzanti per il comfort) e lo sterzo piuttosto diretto danno alla vettura un’agilità non sempre scontata per una crossover, e senza rinunciare a una tenuta di strada sicura (grazie anche alla trazione integrale). Il “duemila” a iniezione diretta di benzina spinge con buona progressione, anche se i 150 cavalli si segnalano più per fluidità che per cattiveria. Nulla da ridire sul cambio: ha inserimenti precisi per le sei marce e la corsa della leva è ridotta. Invece, la visibilità laterale è ridotta dai finestrini piccoli. Infine i consumi, rilevati nel test dal computer di bordo: abbiamo sfiorato i 13 km/l, non male. 
 
Secondo noi
 
Pregi
> Aspetto. Personale e grintoso: la carrozzeria non è banale.
> Cambio. È preciso e si manovra senza fatica.
> Guida. Di questa crossover maneggevole e intuitiva si prende volentieri il volante.
 
Difetti
> Abitabilità posteriore. Lo spazio non è molto.
> Sedili. Si reclinano all’indietro a scatti, invece che in modo continuo, e con una scomoda leva.
> Visibilità. Quella posteriore di lato è limitata dai finestrini minuscoli.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1998
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 205/2800
Emissione di CO2 grammi/km 150
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 200
Accelerazione 0-100 km/h (s) 8,7
Consumo medio (km/l) 15,6
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 428/177/154
Passo cm 257
Peso in ordine di marcia kg 1235
Capacità bagagliaio litri 350/1260
Pneumatici (di serie) 215/60 R16

 

Mazda CX-3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
183
101
44
15
18
VOTO MEDIO
4,2
4.152355
361
Aggiungi un commento
Ritratto di mario opel
19 marzo 2015 - 19:50
Non è tanto bella dietro, l'hanno un po' peggiorata con questa versione crossover
Ritratto di NeroneLanzi
20 marzo 2015 - 11:28
Aspetta, peggiorata rispetto a cosa?
Ritratto di Gino2010
20 marzo 2015 - 14:35
sono voluti per tenere il prezzo più basso possibile
Ritratto di Moreno1999
20 marzo 2015 - 14:55
4
I difetti quali poco spazio sono dovuti alla linea spiovente
Ritratto di NeroneLanzi
20 marzo 2015 - 15:37
Come sottolinea correttamente Moreno, se si vuole una linea muscolosa e compatta come questa, inevitabilmente si deve sacrificare l'abitabilità dei sedili posteriori e la sfruttabilità del bagagliaio. D'altra parte le vetture nel segmento I0 stanno andando a sostituire anche segmenti nei quali i clienti era attenti più all'estetica che alla funzionalità. Per cui si vedono e si vedranno sempre più vetture I0 (ma anche I1 o I2, ecc) molto poco pratiche rispetto agli ingombri.
Ritratto di Sprint105
20 marzo 2015 - 11:34
1
davvero bella questa CX-3, secondo me hanno saputo riprendere il meglio di cose già viste e mixarle. Per esempio, la parte dietro mi ricorda le Alfa Giulietta e 147, le nervature a onda nelle fiancate sanno di vecchia Seat Leon, la mascherina collegata a fari è da BMW Serie 3 e, sempre la mascherina, è molto simile a quella delle Lancia D20 e D24.
Ritratto di Moreno1999
19 marzo 2015 - 20:16
4
Davvero bellissima questa CX-3. Si candida ad essere la best in class insieme alla Renegade.
Ritratto di Franck Dì
20 marzo 2015 - 16:31
perchè nn avrà successo commerciale :)
Ritratto di Moreno1999
20 marzo 2015 - 17:58
4
Almeno dormo bene pensando a quest'auto, essendo bellissima :) Mica tu eri quello che la definiva molto carina?
Ritratto di Boys
21 marzo 2015 - 15:07
1
Ciao Moreno, condivido in parte ciò che dici: la Renegade non mi entusiasma.. ma vende.. la CX-3 è molto bella fuori e bella dentro anche se dietro non ha molto spazio..per la linea curva dietro ma, motoristicamente la concorrenza fa molto meglio: le auto del settore hanno 1.0 - 1.2 turbo benzina in Italia quante ne venderanno 2.0 benz? e per chi fa 10-15.000 km. annui? In sintesi a mio parere auto indovinata ma motori molto meno. Saluti
Pagine