PRIMO CONTATTO

Opel Crossland: più moderna e piacevole

La rinnovata Opel Crossland (la “X” alla fine del nome sparisce) ha un design più curato e motori a benzina o diesel meno assetati, ma nessuno ibrido. Migliorano anche guidabilità e sicurezza (pur se non tutto è di serie).
Pubblicato 15 gennaio 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 27.350
  • Consumo medio (dichiarato)

    21,3 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    94 grammi/km
  • Euro

    6d
Opel Crossland
Opel Crossland 1.5 Ecotec 110 CV Ultimate
Interventi vistosi

Svelata nelle forme lo scorso autunno, la rinnovata Opel Crossland arriva nelle concessionarie in questi giorni. Dopo poco più di tre anni dal lancio, avvenuto nel 2017, la crossover compatta sfoggia un look decisamente più moderno, in particolare nel frontale che lega fari e mascherina incorniciandoli in un sottile inserto cromato. La casa tedesca lo chiama Vizor ed è, con gli addattamenti del caso, l’elemento di stile che distinguerà i nuovi modelli Opel, a partire dalla Mokka (qui ne abbiamo illustrato la gamma). Rivista anche la zona dei fanali, ora fumé e uniti da una fascia scura che ospita al centro il logo; appena sotto, c’è il nome della vettura scritto a grandi lettere. Nome che rispetto al passato perde la “X” finale, proprio per sottolineare il cambiamento. Ricercato il tetto (bianco o nero) in contrasto con il resto della carrozzeria; sempre originale la forma dei montanti posteriori, che però riducono la visuale di tre quarti.

Sempre pratica

L’ottima disponibilità di spazio tanto apprezzata nella Crossland X (in Europa è il secondo modello più venduto della Opel, dopo la Corsa) si ritrova nella sua evoluzione. L’abitacolo della Opel Crossland è anche piuttosto curato, ma le bocchette del “clima” non hanno una rotella di regolazione della portata (difetto, purtroppo, assai comune) e i pannelli delle porte sono un po’ rigidi, al contrario della plancia. A tutta prova, invece, la praticità, grazie al divano scorrevole: ciascuna delle due parti della seduta (con frazionamento 60/40) può avanzare di 15 cm. Così, la capacità di carico passa da 410 litri a 520, senza rinunciare a nessuno dei posti: un ottimo valore per un’auto lunga 421 cm. Reclinando lo schienale, invece, si arriva 1255 litri. Utile anche il doppio fondo che si ottiene con il piano di carico nella posizione più alta. Queste caratteristiche rendono la Opel Crossland una crossover adatta anche alle famiglie: del resto, è l’erede della monovolume Meriva...

Niente ibrido

Rinnovata nella meccanica, grazie alla nuova taratura delle sospensioni e dello sterzo, la Opel Crossland migliora nella precisione di guida e offre un buon comfort, anche se con i cerchi di 17” le sconnessioni più marcate (come tombini e dossi rallentatori) si avvertono. Rivisti anche i motori, ovviamente a norma Euro 6d (è obbligatoria per tutte le auto immatricolate dal 1 gennaio). Il 1.2 a tre cilidri a benzina è disponibile in versione aspirata da 83 cavalli oppure turbo da 110 o 131 CV: in quest’ultimo caso il cambio è automatico a sei marce, mentre per le altre versioni è manuale (a cinque rapporti nel caso della variante meno potente). “Taglia” unica anche per i motori a gasolio, che sono due 1.5 da 110 o 120 cavalli, abbinati il primo al cambio manuale a sei marce e l’altro all’automatico con lo stesso numero di rapporti. Purtroppo non sono previste versioni ibride (neppure “mild”), né elettriche: per chi vuole una crossover compatta a corrente la Opel sta lanciando la sportiveggiante Mokka (disponibile anche a benzina o a gasolio).

Ora ha il Grip Control

I prezzi della Opel Crossland partono da 20.850 euro per la 1.2 da 83 CV in allestimento Edition: include i fari full led, il “clima” manuale, il cruise control, il sistema multimediale con schermo di 7” con Apple CarPlay e Android Auto. Per 1.500 euro in più ci sono la GS Line e la Elegance. La prima, più sportiveggiante, si riconosce anche all’esterno per il profilo rosso alla base del tetto, mentre la Elegance punta sulle cromature e ha di serie il “clima” bizona. Quest’ultimo è di serie pure per la più ricca Ultimate (non disponibile con il motore meno potente), insieme ai cerchi in lega di 17” anziché di 16”, ai fari adattativi, ai sedili in Alcantara, al divano scorrevole e al sistema multimediale con schermo di 8” e navigatore. Standard pure il Grip Control (una novità per questo modello, che le altre versioni potranno avere per 300 euro): permette di regolare lo slittamento in trazione delle ruote anteriori in funzione del tipo di terreno (fango, neve, sterrati o asfalto), selezionabile con una rotella fra le poltrone. Peccato, però, che anche per lei si paghino preziosi sistemi di sicurezza, quali la frenata automatica d’emergenza e il rilevatore di stanchezza (insieme nel pacchetto Opel Eye, 500 euro), oltre ai sensori per l’angolo cieco dei retrovisori: sono nel pack Park&Go Panoramic (850 euro), con anche la retrocamera a 180°, il sistema di parcheggio semiautomatico e i retrovisori ripiegabili elettricamente.

Fra le curve è piacevole

Ultimate è proprio l’allestimento della Opel Crossland 1.5 Diesel protagonista del nostro test. Il quattro cilindri a gasolio ha un bel vigore ai medi regimi, ma non è dei più vispi in ripresa (soprattutto in sesta marcia) e in accelerazione si fa sentire. Per contro, ci è parso poco assetato: stando al computer di bordo, nei circa 50 km del nostro “primo assaggio” ha permesso di percorrere in media 21 km/l fra città e tangenziali milanesi. Un risultato niente male (con la Crossland X 1.6 CDTI da 120 CV nel 2017 avevamo percorso 18,9 km/l, leggi qui per saperne di più) e vicino al dato di omologazione nel ciclo WLTP, che è di 21,3 km/l. Ovviamente si tratta di una prima stima, che controlleremo appena possibile in un test approfondito con i nostri strumenti: leggi qui per sapere come svolgiamo le prove. Buona la precisione dello sterzo per un’auto di questa categoria, mentre il cambio ci è parso un po’ troppo ruvido negli innesti, anche se va detto che l’esemplare del test aveva davvero pochi chilometri.

Secondo noi

Pregi
> Abitabilità. Lo spazio è notevole per una vettura di questa lunghezza.
> Baule. È ampio, soprattutto facendo avanzare il divano scorrevole, e ha il fondo regolabile su due livelli.
> Guida. Considerato il tipo di auto, la precisione fra le curve è buona.

Difetti
> Bocchette del “clima”. Sono prive della rotella di regolazione della portata. Vanno girate di lato per chiuderle.
> Niente ibrido. Non sono previste versioni ibride, neppure “mild”, che in alcuni comuni danno vantaggi nell’accesso alle ztl. 
> Optional per la sicurezza. Quello del test è l’allestimento più costoso, eppure fa pagare a parte diversi dispositivi, inclusa la frenata automatica.

SCHEDA TECNICA

Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1499
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 81 (110)/3750 giri
Coppia max Nm/giri 300/1750
Emissione di CO2 grammi/km 94*
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (manuale) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 178
Accelerazione 0-100 km/h (s) 11,7
Consumo medio (km/l) 21,3*
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 421/177/161
Passo cm 260
Peso in ordine di marcia kg 1214
Capacità bagagliaio litri 410-520/1255
Pneumatici (di serie) 215/70 R17

 

*In base al ciclo WLTP

Opel Crossland
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
6
12
20
46
VOTO MEDIO
2,1
2.053765
93


Aggiungi un commento
Ritratto di Check_mate
15 gennaio 2021 - 12:46
Sembra già vecchia di 10 anni.
Ritratto di Stefano1985
16 gennaio 2021 - 09:45
è più brutta delle prime Dacia
Ritratto di Fdet_
16 gennaio 2021 - 21:18
Il che è tutto dire....
Ritratto di gv83
15 gennaio 2021 - 13:32
ma la mokka e questa non coprono lo stesso segmento?
Ritratto di Vincenzo1973
15 gennaio 2021 - 14:11
in realta' e' come 500L e 500X. questa e' una monovolume camuffata da crossover. la mokka dentro e' piu piccola
Ritratto di gv83
15 gennaio 2021 - 14:56
misteri della fede..
Ritratto di desmo3
15 gennaio 2021 - 14:40
6
peraltro la Crossland parte da un prezzo di listino inferiore rispetto alla Mokka
Ritratto di 82BOB
15 gennaio 2021 - 13:44
2
Opel si conferma la parte "razionale" del gruppo. Non stupisce, ma il family-feeling con la Mokka dà un senso di novità. Non capisco il perché PSA non propone gli ibridi (di tutti i generi) nei seg. inferiori.
Ritratto di desmo3
15 gennaio 2021 - 14:12
6
sostituirei la parola "razionale" con "piatta e banale"
Ritratto di Sepp0
15 gennaio 2021 - 14:00
Al di la della bruttezza, sarà anche l'allestimento più lussuoso ma un B-SUV non dovrebbe poter arrivare a costare 30k, mai nella vita.
Pagine