PRIMO CONTATTO

Opel Mokka: più sprint, ma a “voce” bassa

Il nuovo motore 1.6 a gasolio da 136 CV della Opel Mokka ha un carattere vivace e si fa sentire meno del 1.7 che sostituisce. Non molto ampio il bagagliaio.

18 febbraio 2015

Listino prezzi Opel Mokka non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 25.850
  • Consumo medio

    24,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    109 grammi/km
  • Euro

    6
Opel Mokka
Opel Mokka 1.6 CDTI ECOTEC Cosmo 4x2
Motore made in Italy
 
La Opel Mokka è una delle suv più vendute: piace per le dimensioni contenute (con 428 cm di lunghezza, è a prova di città), per l’aspetto grintoso della carrozzeria e per le buone doti di guida. La gamma comprende pure una versione a Gpl. Quello che finora le mancava era un turbodiesel moderno: il 1.7 CDTI da 131 CV non era male, ma aveva il difetto di farsi sentire parecchio nell’abitacolo, fino a diventare fastidioso in accelerazione. Il problema è stato risolto con il nuovo quattro cilindri 1.6 da 136 CV (che già equipaggia l'Astra, la Meriva e la Zafira Tourer), progettato a Torino dalla GM Powertrain Europe, dove vengono sviluppati tutti i motori a gasolio della Opel.
 
Lotta a vibrazioni e rumore
 
Omologato Euro 6, il 1.6 turbodiesel da 136 CV e 320 Nm di coppia massima della Opel Mokka ha 5 CV e 20 Nm più del vecchio 1.7, rispetto al quale, grazie alla minore cilindrata e alla maggiore efficienza, promette pure di consumare meno (la casa dichiara 24,4 km/l contro 22,2 e 109 g/km di CO2 contro 120 della 1.7 CDTI a due ruote motrici). Il nuovo quattro cilindri (che ha il sistema Stop&Start di serie) è in alluminio: il basamento in lega leggera ha una struttura di irrobustimento nella zona dell’albero motore che ne aumenta la rigidezza e riduce vibrazioni e rumore. Per bilanciare le forze vibratorie dovute al movimento di pistoni e bielle, inoltre, ci sono contrappesi sull'albero motore. Il turbocompressore è a geometria variabile, per avere una buona resa e una risposta rapida in un più ampio campo di regimi. Per migliorare l’efficienza, nel condotto common-rail ci sono iniettori a solenoide di ultima generazione, che lavorano a una pressione massima del gasolio di 2000 bar ed effettuano fino a dieci microiniezioni per ogni ciclo, in base alle diverse condizioni di funzionamento.
 
Nella guida è poco impegnativa
 
Su strada i miglioramenti sono immediatamente percepibili. In città e nel traffico la Opel Mokka è facile da guidare e maneggevole come già la conoscevamo, pur con qualche problema in retromarcia a causa della scarsa visibilità posteriore (i sensori di distanza davanti e dietro, di serie sulla Cosmo, danno una mano). Il 1.6 CDTI risponde con una certa rapidità, anche ai bassi giri, e consente di scattare rapidamente al semaforo. E lo Stop&Start provoca poche vibrazioni nel riavviarlo. Sulle strade extraurbane la Mokka resta sicura e intuitiva, “dondola” poco nelle curve e ha uno sterzo abbastanza  preciso (anche se non molto diretto). La tenuta di strada è elevata e i freni fanno bene il loro lavoro; il cambio manuale, invece, ha una leva dall’escursione lunga e tender a indurirsi un po’. Il motore è dolce e progressivo: pur non grintoso, dopo i 1600-1700 giri cambia carattere, e incomincia a spingere in modo più deciso fino a 4700 giri. Il passo avanti più importante rispetto al 1.7, però, è la silenziosità: il nuovo turbodiesel è decisamente meno invadente, a velocità costante (i viaggi sono meno affaticanti) ma anche a freddo e in accelerazione. Buone notizie sul fronte dei consumi: i 24,4 km/l ufficiali saranno difficili da replicare su strada, tuttavia nel nostro test siamo riusciti a percorrerne 17,2 letti nel display del computer di bordo. Un buon risultato. 
 
Troppi tasti
 
Nulla di nuovo nell’abitacolo, che austero nelle linee e nei colori scuri, ma comunica una sensazione di qualità. Anche il baule è ben fatto, ma non grande, e non beneficia del divano scorrevole, presente su alcune rivali. La posizione di guida è comoda, ma i tasti sulla consolle sono piccoli e molto vicini tra loro. La Opel Mokka 1.6 Cosmo 4x2 è già a listino; nelle concessionarie arriverà, però, a marzo (assieme alla versione 4x4, a 26.350 euro nell'allestimento Ego, e a quella col cambio automatico, da 25.850). Ricca la dotazione, che comprende i cerchi in lega di 18”, i fendinebbia, il “clima” bizona, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, la radio con vivavoce Bluetooth e prese Aux e Usb. Tanti anche gli optional, tra cui il navigatore satellitare con il sistema multimediale IntelliLink (1.015 euro), il portabici a scomparsa FlexFix (760 euro), la telecamera Opel Eye (610 euro).
 
Secondo noi
 
PREGI

> Dotazione. Di serie ha ciò che serve; in più, si possono aggiungere accessori tecnologici che migliorano il comfort e la sicurezza.
> Motore. Il nuovo 1.6 turbodiesel è meno rumoroso del vecchio 1.7 e ha una bella grinta.
> Sospensioni. Filtrano a dovere le sconessioni della strada e limitano il coricamento laterale dell’auto in curva.
 
DIFETTI
 
> Baule. Regolare nella forma, ma non molto ampio.
> Cambio. Nei passaggi di marcia veloci gli innesti sono duri e la leva ha un’escursione lunga.
> Visibilità. Qualche problema nelle svolte a sinistra e nelle manovre in retromarcia.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 100 (136)/3500-4000 giri
Coppia max Nm/giri 320/2000
Emissione di CO2 grammi/km 109
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 191
Accelerazione 0-100 km/h (s) 9,9
Consumo medio (km/l) 24,4
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 428/178/166
Passo cm 255
Peso in ordine di marcia kg 1350
Capacità bagagliaio litri 362/1372
Pneumatici (di serie) 215/55 R18

 

Opel Mokka
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
71
92
48
40
56
VOTO MEDIO
3,3
3.2671
307
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
18 febbraio 2015 - 12:02
4
A me la Mokka non dispiace assolutamente come linea (più il frontale che il resto) però dentro è davvero troppo...asfissiosa! Andremo a vederla, poi saprò dire meglio. Sicuramente le preferisco la Renegade, però il prezzo.... Ovviamente questa, Cosmo. Qualcuno sa se può avere il tetto apribile?
Ritratto di M93
18 febbraio 2015 - 12:54
Si, la Mokka può montare, a richiesta, il tetto apribile elettrico in vetro, un optional da 860 Euro. Un saluto.
Ritratto di Moreno1999
18 febbraio 2015 - 13:15
4
Grazie mille
Ritratto di M93
18 febbraio 2015 - 12:58
Ottima suv, ben fatta e con dimensioni tutto sommato compatte: finalmente l'arcaico 1.7 turbodiesel Isuzu è stato sostituito da questo moderno e valido 1.6. Trovo la tinta Asteriod Grey particolarmente bella.
Ritratto di preda
18 febbraio 2015 - 14:00
cioe, non e' che hanno cambiato il motore ed il baule e' diventato piccolo....Piccolo era, piccolo rimane
Ritratto di faustopeano94
18 febbraio 2015 - 14:03
Non so, sarà solo una mia impressione: la Mokka mi è sempre piaciuta ma guardandola oggi trovo che stia subendo un invecchiamento precoce, gli interni sono ben fatti ma con un'impostazione oramai obsoleta infatti anche ford con la nuova focus ha abbandonato la plancia tutta tasti, poi il navigatore-display nella palpebra sopra la plancia come usava renault un decennio fa, neanche con funzione tattile... e poi il posteriore senza neanche l'ombra di un led! o di una plastica che faccia fare qualche disegno alla luce.
Ritratto di Moreno1999
18 febbraio 2015 - 15:00
4
Oh finalmente uno che la pensa come me. Nessuno ti regala niente, e per farla costare poco rispetto alle rivali su qualcosa avranno tagliato. Ad esempio l'orribile plancia. Mah...
Ritratto di frediano.carnino@libero.it
20 maggio 2016 - 18:29
e poi bisogna considerare che il navigatore della Mokka non è aggiornabile. Quando te la vendono la mappa è già vecchia......e non si può aggiornare. Solo per questo una casa seria avrebbe già dovuto fare un richiamo
Ritratto di Mattia Bertero
18 febbraio 2015 - 15:09
3
Come linea invecchia molto velocemente. Gli interni come di tradizione Opel sono troppo affollati di tasti, almeno le finiture sono buone. Questo motore è ottimo sia come prestazioni, sia come consumi.
Ritratto di Gordo88
18 febbraio 2015 - 15:55
Una dei pochi crossover che sa realmente di "auto" con dimensioni adeguate bella linea e buona qualità globale, forse servirebbe un piccolo restyling per restare al top
Pagine