PRIMO CONTATTO

Porsche Taycan Sport Turismo: un pizzico di praticità e grinta da vendere

Sportiva nella guida e nello stile, la Porsche Taycan Sport Turismo è una shooting brake di lusso adatta anche all’uso quotidiano. Ma non tutto è di serie.
Pubblicato 18 agosto 2022
  • Prezzo (al momento del test)

    € 142.421
  • Autonomia (dichiarata)

    490 km
  • Tempo di ricarica (dichiarato)

    9 ore a 11 kW
  • Capacità batteria

    83,7 kWh
Porsche Taycan Sport Turismo
Porsche Taycan Sport Turismo GTS
20% di wagon e 80% di sport

Terza arrivata nella gamma dell’elettrica Porsche Taycan, la versione Sport Turismo affianca la berlina a quattro porte e la crossover Cross Turismo. Molto simile a quest’ultima, ne riprende la carrozzeria shooting brake (cioè wagon molto sportiva e filante) ma senza le sospensioni rialzate e le protezioni attorno alla parte inferiore della carrozzeria; inoltre, c’è anche con la sola trazione posteriore. Rispetto alla berlina, entrambe le Turismo vantano abitabilità e accessibilità posteriori migliori, per via della diversa forma del tetto. Offrono spazio adeguato a due adulti, e si può ottenere il divano omologato per tre: costa 488 euro, ma la sistemazione centrale è molto sacrificata per la forma e l’imbottitura della seduta e per l’enorme tunnel nel pavimento. Crescono anche lo spazio e la praticità del bagagliaio. Qui c’è un portello (motorizzato), non enorme ma che comunque include il lunotto, e un vano di carico un po’ più ampio a divano su (446 litri invece di 407) e che, abbattendo lo schienale (in tre parti) arriva a 1212 litri. 

Fascino da GTS 

La gamma della Porsche Taycan Sport Turismo include cinque versioni. Si parte dalla “base”, l’unica con un solo motore e la trazione posteriore, che ha 408 CV ed è venduta a 94.945 euro (messa in strada inclusa) per arrivare alla Turbo S, che vanta ben 761 cavalli e richiede un esborso (optional esclusi) di 198.688 euro. A metà strada, badando ai freddi numeri (598 cavalli e 142.421 euro), si trova la GTS che abbiamo guidato. Ma questa versione si distingue anche per un particolare accento sportivo, a partire dall’estetica: si riconosce per i molti dettagli neri o scuri, incluse le minigonne sottoporta, le scritte, i cerchi di 20 pollici e alcune zone interne dei fari (a matrice di led di serie); il diffusore aerodinamico posteriore è lo stesso della Turbo. Discorso simile per l’abitacolo, con sedili sportivi autoadattanti a regolazione elettrica con memorie, rivestimenti neri in Race-Tex (uno scamosciato sintetico realizzato in parte con materiali riciclati e molto gradevole al tatto) e le finiture in alluminio spazzolato e carbonio. Sempre assai curata la realizzazione, anche nei dettagli meno in vista, ma i comandi tattili sui lati dello schermo di 16,8 pollici che fa da cruscotto sono in parte nascosti dal volante, e altri, gestibili dal display centrale, sono inutilmente complessi: è il caso delle bocchette per la ventilazione, con alette motorizzate.

Telecamera non inclusa

La Porsche Taycan Sport Turismo GTS ha le sospensioni pneumatiche specifiche, il pacchetto Sport Chrono e il relativo cronometro sopra il cruscotto, un “rombo” più evidente e le modalità di guida (Range, Normal, Sport, Sport Plus e Individual) attivabili dal volante sportivo. Tutto questo è di serie, mentre l’asse posteriore sterzante costa 2.391 euro. Novità introdotta con la Sport Turismo è il tetto panoramico a luminosità controllata: proposto a ben 5.172 euro (per quello “normale” ne bastano 1.647), contiene una pellicola a cristalli liquidi commutabile elettricamente, da trasparente a opaca. Filtra la luce senza oscurare l’abitacolo ed è composta da nove segmenti che possono essere commutati individualmente. Questi sono solo alcuni degli optional, che consentono di ottenere un’auto equipaggiata davvero di tutto punto, ma che in alcuni casi, dato il prezzo di partenza, dovrebbero essere di serie.

Parliamo per esempio dell’head-up display (1.635 euro) e delle telecamere, fondamentali per effettuare con tranquillità le manovre data la posizione di guida bassa, gli ingombri rilevanti e i vetri piccoli (695 euro per quella posteriore, 1.451 per ottenere la vista a 360° tutt’attorno alla vettura) o, ancora, il cruise control adattativo (1.793 euro). Per sfruttare al massimo le diffuse colonnine a corrente alternata, fa comodo poi il caricabatterie di bordo a 22 kW (1.708 euro, altrimenti l’auto accetta al massimo 11kW). Ma va anche detto che la Porsche Taycan Sport Turismo GTS è ben attrezzata per la ricarica rapida: in corrente continua riesce a gestire fino a 270 kW, tanto che, in condizioni ideali, bastano 22 minuti e mezzo per passare dal 5 all’80%. 

Ti “spara” verso l’orizzonte

Partiamo per il test della Porsche Taycan Sport Turismo GTS in modalità Normal. Su strada libera non tentiamo neppure delle prove di accelerazione, che, in base ai precedenti test della berlina e della Cross Turismo, sappiamo già essere travolgenti: inserendo il launch control, la casa dichiara 3,7 secondi per lo “0-100”. Preferiamo sfruttare la possente ripresa per qualche sorpasso: per l’80-120 km/h servono soli 2,1 secondi. A noi, per oltrepassare camper o camion, ne bastano ancora di meno. 

Danzando tra le curve 

In alcuni tratti tortuosi e in pendenza, ma con buona visibilità e privi di traffico, passiamo alle modalità Sport e Sport Plus. Le sospensioni con molle pneumatiche (di serie) e il retrotreno sterzante presente nell’auto in prova rendono la guida simile a una danza tra le curve. La massa della Porsche Taycan Sport Turismo GTS è elevata (2.315 kg) ma sembra quasi scomparire, anche perché ben distribuita; sempre pronta la frenata. Rientriamo alla fine del test con il rimpianto di aver potuto apprezzare solo parte delle doti di questa GTS, che però, anche alle andature permesse su strada, lascia chiaramente percepire una precisione e una reattività di alto livello, che soddisfano pienamente chi apprezza la bella meccanica. 

Stesse batterie e meccanica

Chiudiamo precisando che le Sport Turismo adottano tutte le novità arrivate alcuni mesi fa nelle Taycan per aumentare l’autonomia pur con la stessa batteria (da 83,7 kWh di capacità). Nelle modalità di guida Normal e Range, il motore elettrico anteriore è praticamente disattivato se non si chiede il massimo alla vettura, mentre “veleggiando” (cioè viaggiando ad acceleratore rilasciato) e ad auto ferma, nessuno degli assali è alimentato. In più, è stata migliorata la gestione termica del sistema. Il risultato è che per la Porsche Taycan Sport Turismo GTS la casa dichiara 490 km di autonomia media, e, in base a quanto abbiamo potuto valutare, anche guidando in modo dinamico su strada si dovrebbero percorrere sempre almeno 300-350 km.

Secondo noi 

Pregi 
> Comfort. Materiali di qualità, finiture e insonorizzazione rendono molto piacevole la permanenza a bordo.
> Guida. Conferma di essere una Porsche in tutto e per tutto, dall’uso cittadino alla dinamica sportiva: potente e prontissima, reattiva e sicura. 
> Prestazioni. Equivalenti alla berlina, sono di altissimo livello.

Difetti
> Comandi. La scelta di concentrarli nello schermo tattile complica alcune operazioni altrimenti istintive.
> Optional. Una Porsche, specie se GTS, dovrebbe avere maggiori contenuti tecnici e di assistenza di serie.
> Visibilità. Limitata posteriormente, con il tetto discendente e il lunotto sottile. Indispensabili le telecamere perimetrali.

SCHEDA TECNICA

Motori due, elettrici trifase
Potenza massima kW (CV) 440 (598)
Coppia max Nm 850
Tipo batteria ioni di litio
Tensione - capacità 723 V - 83,7 kWh
Potenza max di ricarica dalle colonnine  
In corrente alternata 11 kW (22 optional)
In corrente continua 270 kW
Tempo di ricarica 9 ore (a 11 kW)
   
Trazione integrale 
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 250
Accelerazione 0-100 km/h (s) 3,7
Autonomia (km, ciclo WLTP) 490
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 496/197/139
Passo cm 290
Posti 4 (5 optional)
Peso in ordine di marcia kg 2315
Capacità bagagliaio litri post. 446/1212 - ant. 84
Pneumatici (di serie) 225/55 R 20 ant. - 295/45 R 20 post.
Porsche Taycan Sport Turismo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
24
6
3
2
10
VOTO MEDIO
3,7
3.71111
45
Aggiungi un commento
Ritratto di Flynn
18 agosto 2022 - 15:51
Un mix decisamente riuscito tra una 911 e un Caddy.
Ritratto di RubenC
18 agosto 2022 - 16:21
1
Vero :)
Ritratto di Tu_Turbo48
18 agosto 2022 - 20:45
@Flynn :-))))))))
Ritratto di realista
21 agosto 2022 - 22:57
:)))
Ritratto di Volpe bianca
18 agosto 2022 - 16:31
Il tutto per avere un bagagliaio di soli 446lt? Porsche vanta, a mio parere, tra gli interni più eleganti e ben fatti, ma anche loro hanno ceduto il posto ai soliti schermi. Perlomeno è tutto integrato e comunica comunque un senso di cura e ordine. Dopo l'articolo della Gt3, questa Taycan mi sembra ancora più goffa...
Ritratto di giulio 2021
18 agosto 2022 - 19:11
Volpe : Nella misurazione reale della nota rivista 4R dei bauli di Mercedes Klasse E, BMW Serie 5 e Volvo V90 tutte SW nessuna va oltre i 400 litri, almeno: e sono grandi più o meno come questa Taycan , quasi 5 metri, 400 litri volume superato dalla vecchia Alfa 33 o da una Fiat 124 lunghe quasi un metro di meno, a fine anni 60 una delle battaglie condotte da 4R era che si facessero finalmente abitacoli più spaziosi e bauli più piccoli che tanto erano troppo enormi: non serviva neanche una volta l'anno tutto quello spazio, l'altro giorno ho letto il volume del baule di un utilitaria di quell'epoca, tanti decenni fa, non ricordo quale adesso, insomma il volume era intorno ai 450 litri: cose impensabili oggi, la sicurezza, l'aumento di conseguenza dello sbalzo anteriore e della volumetria generale ha intaccato e di molto le capacità dei bauli.
Ritratto di alvola2023
18 agosto 2022 - 19:37
Aggiungerei il fatto che, ci avevano detto, col lay out più flessibile delle bev avrebbero ottenuto grandi guadagni proprio in termini è di abitabilità che di bagagliaio, oltre che di modularità. Invece si sono messi praticamente tutti paura e hanno continuato fondamentalmente a proporre le stesse auto con le stesse proporzioni delle tradizionali termiche (con in primis, spesso, lunghi cofani anteriori = spazio "a perdere", tanto che nemmeno un pozzetto a volte ne ricavano).
Ritratto di giulio 2021
19 agosto 2022 - 17:45
Infatti l'unico design moderno è quello di Tesla, gli altri copierebbero troppo Tesla (tesla 3) se imitassero troppo quelle proporzioni e lay out lì, gli unici che possono farlo sono i marchi (cinesi o californiani) nati da pochissimo e detti : tesla killer: fate vobis.
Ritratto di Leonal1980
7 settembre 2022 - 18:11
4
se vedi dal vivo e confronti le misure di tutti i marchi VW le Bev a parità di dimensioni sono di gran lunga più spaziose delle vetture a motore termico. vedi q4 id.4 enyaq 8 cm più di un tiguan e enorme a confronto dentro, o id.3 che dentro vanta spazi da tigua ne grande come golf fuori...
Ritratto di Trattoretto
18 agosto 2022 - 16:54
Vorrei vederla con un colore più adatto. Piuttosto di quel rosso meglio un rosso scuro. Linea del posteriore molto pesante, mi ricorda quella oscenità della Panamerda.
Ritratto di alvola2023
18 agosto 2022 - 19:31
Da prendere obbligatoriamente Turbo.
Ritratto di BZ808
18 agosto 2022 - 22:14
La linea shooting brake migliora, e tanto, un design Panamera-style...
Ritratto di Gordo88
19 agosto 2022 - 00:17
1
Già la macchina non è un granchè, poi rossa è un pugno in un occhio..
Ritratto di pokemon64
19 agosto 2022 - 09:11
3
Non mi garba, per me porche vuol dire 911, berlinetta compatta e sportiva.
Ritratto di Andre_a
19 agosto 2022 - 15:18
9
Per me porche vuol dire "signorine dai gusti sessuali ammirevoli". Porsche invece vuol dire anche altro da almeno vent'anni
Ritratto di pokemon64
20 agosto 2022 - 12:57
3
Hahaha.... Per una "s" in meno si è aperto un mondo ;=)
Ritratto di Andrea Zorzan
19 agosto 2022 - 12:55
Colore bruttissimo. L'autonomia rimane un problema, ma, almeno, le prestazioni sono elevate.
Ritratto di manuel12
19 agosto 2022 - 15:18
2
Potete fare tutte le Taycan che volete rimarrà sempre un'elettrodomestico inutile,costoso è di Porsche ha solo il nome che fine madò
Ritratto di Adso da Melk
21 agosto 2022 - 09:45
100 anni di evoluzione dei motori termici buttati nel ces#o ..il boxer Porsche, fa parte della storia dell automobilismo...buttato nel ces#o anche quello..un motore che ha alle spalle 40 anni di evoluzione.
Ritratto di Adso da Melk
19 agosto 2022 - 18:48
Vedremo la tenuta valore dell' usato..chi se la compra con 100.000 km alle spalle...fosse un benzina si saprebbe come intervenire ..ma un elettrico.
Ritratto di Andre_a
19 agosto 2022 - 22:23
9
Spero che tu abbia ragione. Perché 150k € per una nuova non ce li spendo. 10-15k per una con 100.000 km la prendo anche subito, ditemi dove firmare
Ritratto di Leonal1980
7 settembre 2022 - 18:15
4
un'elettrica non ha praticamente manutenzione e vibrazioni, 100mila km , sono nulla, ci sono tesla in giro da 1 milione di km
Ritratto di giulio 2021
20 agosto 2022 - 09:32
Comunque la Taycan : eccezionale da un lato, e come tutte le elettriche similare facendo un rapporto prezzo / prestazioni (qualità anche) a qualunque coreana, americana o cinese, o vietcong volendo, ci siamo accorti tutti della Kia Ev6 GT dalle prestazioni spaziali (perchè quella è arrivata anche qua e adesso ne arrivaranno delle altre...) ecco tutto alla metà del prezzo.
Ritratto di realista
21 agosto 2022 - 23:04
@giulio 2021 stai paragonando una Kia con una Porsche. Non ti sembra di esagerare un tantino. A me questa Porsche non piace. La linea non mi esalta, gli interni sono belli ma troppo freddi. E poi è elettrica. La parola elettrico nella stessa frase dove c'è Porsche mi sembra una bestemmia. Ma vabbè. Ormai va così. In ogni caso, Porsche e Kia mi sembrano distanti un paio di anni luce minimo.
Ritratto di marcoluga
21 agosto 2022 - 23:23
2
Indubbiamente con le auto elettriche la distanza tecnologica tra i migliori ed i generalisti si è ridotta fortemente, resta il fatto che uno che abbia i mezzi per comprare una Taycan, la tua Kia non la guarda neanche, al limite una Tesla, ma ben consapevole però di scendere di classe.
Ritratto di Toretto73
23 agosto 2022 - 09:36
Discutibile ma Porsche. Ovviamente nulla a che vedere con la 911. Mi inchino davanti agli interior designer per non avere ceduto all'orribile moda del tablet a centro plancia.
Ritratto di S_Bianc0
3 settembre 2022 - 17:49
Perché non si possono votare 0 volanti?!