PRIMO CONTATTO

Renault Mégane: nuova “faccia”, carattere più sprint

La Renault Mégane si è rifatta il frontale (oggi molto simile a quello della Clio). E, con il 1.2 turbo a iniezione diretta di benzina da 132 CV, è svelta, scattante e silenziosa. Ma “accomodarsi” dietro non è così… comodo.

18 gennaio 2014
  • Prezzo (al momento del test)

    € 23.100
  • Consumo medio

    18,5 km/l
  • Emissioni di CO2

    124 grammi/km
  • Euro

    5
Renault Mégane
Renault Mégane 1.2 Tce Energy GT Line
Una “grande” clio
 
Dopo il lieve “ritocchino” del 2012, ecco un più sostanzioso restyling per la Renault Mégane, in tutte le sue versioni (berlina, wagon e coupé). Il nuovo frontale s’ispira a quello della Clio e si fa più “importante”, con il logo della casa molto in evidenza e inserito in due profili orizzontali che lo collegano ai fari ellittici. Nella parte inferiore del paraurti si nota una presa d’aria più ampia, e le luci diurne (a led) ora sono accanto ai fendinebbia (prima erano alla base dei fari). Resta immutata la parte posteriore, caratterizzata dai grandi montanti e dal lunotto piccolo (che penalizza la visibilità).
 
Dentro è sempre lei
 
Gli interni della Renault Mégane non sono stati oggetto di modifiche, ma non ce n’era bisogno: ben realizzati (finiture precise e materiali di qualità), non appaiono invecchiati. La plancia, in plastica morbida, ospita al centro uno schermo a sfioramento di 7 pollici, dall’utilizzo semplice e intuitivo, comandabile anche con un joystick alla base della consolle centrale. Il sistema, che raggruppa tutte le funzionalità multimediali (navigatore, radio, telefono con Bluetooth, connettività per lettori portatili, visualizzazione di foto e video) ha anche i comandi vocali: è possibile dettare un indirizzo, chiamare un contatto della rubrica, telefonare o lanciare un’applicazione senza staccare le mani dal volante. Questo allestimento GT Line include un piacevole tocco sportivo: pedaliera in alluminio, pomello del cambio in cuoio, impunture rosse su volante e cambio e rivestimenti dei sedili in tessuto ed ecopelle. La seduta è comoda, e nei percorsi tortuosi affrontati con un certo brio si apprezza il buon contenimento del corpo. Dietro, però, si sta bene solo in due, e la forma del tetto rende difficile l’accesso al divano. Il bagagliaio è abbastanza grande, tuttavia per abbassare lo schienale si devono smontare i tre poggiatesta: scomodo.
 
Gt di nome e di fatto
 
Al nuovo design esterno si aggiungono alcune novità relative ai motori. Il 1.5 dCi della Renault Mégane passa da 90 a 95 CV e il 1.2 TCe è disponibile anche nella variante da 132 CV (sino a oggi riservato alla Scénic), che abbiamo guidato. Rispetto alla versione già nota (116 cavalli), che rimane in listino, le prestazioni sono migliori (9,8 secondi nello “0-100” e 200 km/h di velocità massima) e ci sono sembrate alla sua portata della vettura; i consumi omologati sono quasi coincidenti (18,5 km/l nell’uso medio contro i 18,9 della versione meno potente). Il motore, turbo a iniezione diretta di benzina, risponde con un leggero di ritardo sotto i 2000 giri. In compenso, oltre questa soglia si rivela grintoso senza essere rumoroso (un lieve sibilo del turbo si sente, ma è tutt’altro che sgradevole). Complice l’assetto sportivo (ma non “punitivo” per la schiena), questa versione GT Line è molto piacevole da guidare tra le curve: la carrozzeria si corica poco di lato e si apprezzano le doti dello sterzo, pronto e preciso.
 
Secondo noi
 
PREGI 
Comfort. Nonostante l’assetto sportivo, l'assorbimento delle irregolarità della strada è di buon livello, e il motore è poco rumoroso.
Finiture. Assemblaggi ben fatti e materiali di qualità.
Motore. Questo piccolo quattro cilindri è brioso e spinge bene a partire dai 2000 giri.
 
DIFETTI 

Accessibilità. Il profilo spiovente del tetto penalizza chi deve accomodarsi sul divano: per raggiungere i posti dietro bisogna piegare parecchio la testa. 
Versatilità. Abbassare il divano non è agevole come in alcune concorrenti: occorre smontare i poggiatesta, e non è previsto un posto in cui riporli una volta smontati.
Visibilità. In retromarcia si “litiga” con il lunotto piccolo e i montanti larghi, che non aiutano.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1198
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 97 (132)/5500 giri
Coppia max Nm/giri 205/2000
Emissione di CO2 grammi/km 124
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 430/181/147
Passo cm 264
Peso in ordine di marcia kg 1205
Capacità bagagliaio litri 372/1162
Pneumatici (di serie) 205/50 R17

 

Renault Mégane
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
29
49
36
25
30
VOTO MEDIO
3,1
3.130175
169
Aggiungi un commento
Ritratto di Twincharger
17 gennaio 2014 - 17:57
preferisco la Clio anche se di segmento inferiore, è spaziosa con una linea moderna.
Ritratto di lollo76
17 gennaio 2014 - 19:47
1
booo come linea rispetto alla cupe' e' proprio brutta...... anonima poi con questi motorini super pompati....... . il tempo dara' la sua sentenza.......
Ritratto di cianotico76
20 gennaio 2014 - 16:28
Son d'accordo, sara' che personalmente non comprerei mai una macchina con un motore piu' piccolo di un 1600 o 1400(possibilmente turbo); ma un 1200 così pompato, ho il terrore che ceda appena dai qualche tirata in montagna od in autostrada.
Ritratto di bubu
17 gennaio 2014 - 18:50
non male, sempre peggio!
Ritratto di Erdadda
17 gennaio 2014 - 18:56
1
Mi è sempre piaciuta. Oggi ne ho vista una camionata in tutte le varianti, e non mi dispiace, solo che come ogni volta si aggiorna solo il frontale, difatti dietro è come la vecchia. Però ottime qualità e si porta bene. Ho provato la 15 dci, un po' fiacca ma è ok
Ritratto di juvefc87
17 gennaio 2014 - 19:16
davvero valida ma le manca sempre qualcosa! dentro molto da milgiorare nel design, qualità ok!
Ritratto di 19miki90
17 gennaio 2014 - 19:52
2
Quel pataccone sul muso che mettono su ogni renault invece di uno stemma di dimensioni normali é osceno... Comunque concordo mettete il manuale sulla Clio GT e sulla RS
Ritratto di fabri99
17 gennaio 2014 - 20:43
4
All'inizio mi piaceva, la prima era grintosa e particolare e stupenda in versione coupè. Solitamente non sopporto i restyling e questo non è da meno, la hanno rovinata, sembra...strana, non mi piace, la hanno rovinata. Serve la nuova versione, questa ormai è vecchia e la più nuova concorrenza è un livello sopra...
Ritratto di tetori
18 gennaio 2014 - 20:09
Non è che sia brutta, ma è strana. Il frontale sta bene sulla clio ma su questa megane sembra strano. Il posteriore invece sembra di un auto di 10 anni fa.. sono tornati indietro rispetto al modello precedente
Ritratto di fabri99
19 gennaio 2014 - 10:17
4
E' vero, infatti molto spesso i restyling sono bruttini: la Fiesta nuova ne è un altro esempio, rimane carina, ma quel frontale simil-Fusion(l'americana) non le dona per niente...
Pagine